"Dobbiamo difenderci, Teheran sostiene il terrorismo". Sull'intervento in Congresso: "Sono grato a Obama e non volevo mancargli di rispetto"
"Israele e Stati Uniti sono d'accordo che l'Iran non deve avere armi nucleari. Ma siamo in disaccordo su come fermare lo sviluppo del nucleare di Teheran". Lo ha detto il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, durante il suo intervento all'American Israel Public Affairs Committee (Aipac), la conferenza annuale ospitata dalla lobby pro-Israele più potente a Washington; domani Netanyahu parlerà al Congresso proprio del nucleare iraniano. Il primo ministro ha poi aggiunto che già in passato Israele e Stati Uniti erano stati "in disaccordo".