Addio insegnanti! I computer li rimpiazzano

Nascono i laboratori e-learning, in classe solo gli alunni con i computer
Gli insegnanti vengono rimpiazzati dai computer. Il primo giorno di scuola alla North Miami Beach Senior High School, Naomi Baptiste, una studentessa del primo anno, si aspettava che ad accoglierla ci fosse un insegnante in carne e ossa, ma in classe ha trovato soltanto alcuni pc e altri ragazzini smarriti come lei.

Naomi è una degli oltre 7.000 studenti delle scuole pubbliche della contea di Miami ad essere stati inseriti in un programma didattico in cui i temi principali di insegnamento vengono spiegati attraverso i computer in una classe senza insegnante. Un "assistente" è in aula per assicurarsi che i ragazzi seguano le lezioni e per risolvere eventuali problemi tecnici, ma niente di più.

Queste classi virtuali, chiamati ‘laboratori e-learning’, sono il risultato del Class Size Reduction Amendment, l’emendamento approvato in Florida nel 2002 che riduce il numero di studenti di una classe, ma non in un laboratorio virtuale. La maggior parte delle scuole hanno un programma di orientamento in merito, ma alcuni studenti e i loro genitori affermano al New York Times di non essere stati informati della nuova organizzazione dei laboratori. I corsi on-line sono forniti dal Florida Virtual School, gli istituti possono scegliere se applicare le nuove regole o continuare con i laboratori classici guidati da un insegnante.
Altri Servizi

Wall Street, preoccupano le tensioni con l'Iran

Tra i dati in programma, la vendita di case esistenti
AP

Funzionari iraniani confermano: "Avvertiti dell'attacco Usa", poi annullato

Lo riporta l'agenzia Reuters, dopo lo scoop del New York Times

Alcuni funzionari iraniani hanno confermato che Teheran è stata avvertita dal presidente statunitense Donald Trump di un "attacco imminente" contro obiettivi strategici, poi annullato all'ultimo momento. A riportarlo è l'agenzia Reuters.

Funzionari iraniani confermano: "Avvertiti dell'attacco Usa", poi annullato

Lo riporta l'agenzia Reuters, dopo lo scoop del New York Times

Alcuni funzionari iraniani hanno confermato che Teheran è stata avvertita dal presidente statunitense Donald Trump di un "attacco imminente" contro obiettivi strategici, poi annullato all'ultimo momento. A riportarlo è l'agenzia Reuters.

Funzionari iraniani confermano: "Avvertiti dell'attacco Usa", poi annullato

Lo riporta l'agenzia Reuters, dopo lo scoop del New York Times

Alcuni funzionari iraniani hanno confermato che Teheran è stata avvertita dal presidente statunitense Donald Trump di un "attacco imminente" contro obiettivi strategici, poi annullato all'ultimo momento. A riportarlo è l'agenzia Reuters.

Il sindacato non entra nello stabilimento Volkswagen in Tennessee

I lavoratori della fabbrica di Chattanooga hanno votato contro lo Uaw
Ap

Lo United Auto Workers (Uaw) ha subito un'altra pesante sconfitta nello stabilimento Volkswagen di Chattanooga, in Tennessee, dove i lavoratori hanno respinto per la seconda volta gli sforzi del sindacato statunitense per entrare nella fabbrica e organizzare i colletti blu.

Usa 2020: Warren da sola, Biden contro Sanders nelle due serate del primo dibattito per le primarie Dem

Il 26 e 27 giugno i 20 candidati si confronteranno per la prima volta, a Miami
AP

Nbc ha annunciato la 'lineup' per il primo dibattito per le primarie democratiche, a Miami, diviso in due serate, vista la partecipazione di 20 candidati. L'ex vicepresidente Joe Biden dividerà il palco con il senatore Bernie Sanders, con il sindaco di South Bend, Pete Buttigieg, e con la senatrice Kamala Harris il 27 giugno. La senatrice Elizabeth Warren, invece, sarà l'unica tra i candidati con i migliori risultati nei sondaggi a partecipare alla prima serata, il 26 giugno.

Drone americano abbattuto dall'Iran nel Golfo Persico. Per gli Usa "attacco ingiustificato"

Washington contesta quanto sostenuto da Teheran, negando che il velivolo si trovava nello spazio aereo iraniano vicino allo stretto strategico di Hormuz. Trump: forse un errore. Pelosi: il Paese non vuole guerra. Petrolio in rally

Gli Stati Uniti hanno confermato che l'Iran ha abbattuto un drone americano vicino allo strategico Stretto di Hormuz, dove passa circa un quarto del petrolio mondiale, ma hanno respinto l'accusa che stesse volando sopra il territorio iraniano come sostenuto dai Guardiani della rivoluzione.

Wall Street, ottimismo dopo la Fed

I tassi sono rimasti invariati, ma crescono le speranze degli investitori su uno o più tagli entro la fine dell'anno
iStock

Nel 2018 le aziende americane hanno rimpatriato una quantità di profitti superiore a quanto calcolato in precedenza dal governo statunitense ma il totale resta lontanissimo da quanto promesso dal presidente Donald Trump.

Iran, Trump: previsti tre attacchi ma 10 minuti prima li ho fermati

In una serie di tweet, il presidente americano conferma lo scoop del Nyt, secondo cui gli Usa erano pronti a colpire in risposta all'abbattimento di un drone statunitense

La morte ipotetica di 150 persone. Questa stima ha fermato Donald Trump dall'ordinare un attacco missilistico contro obiettivi strategici in Iran, che ieri aveva abbattuto un drone statunitense senza conducente sostenendo che si trovava nel suo spazio aereo (tesi respinta da Washington). E' il presidente americano ad avere confermato indiscrezioni secondo cui ieri aveva deciso di colpire l'Iran in risposta all'abbattimento di un drone statunitense vicino allo stretto di Hormuz, nel Golfo Persico.