Alexa comunicherà con Cortana: partnership Amazon-Microsoft

Jeff Bezos si dice aperto anche a una collaborazione con Apple e Google
Amazon

Alexa e Cortana, le due "assistenti" virtuali vocali di Amazon e Microsoft, comunicheranno tra di loro entro la fine dell'anno. Lo hanno deciso le due aziende in una partnership insolita, segno di come vogliano unire le forze per distinguersi rispetto alle rivali Siri (Apple) e Assistant (Google).

E' insolito che due grandi aziende di tecnologia collaborino a un progetto, anziché farsi concorrenza. Soprattutto per quanto riguarda l'intelligenza artificiale, che negli ultimi anni è stata oggetto di grandi ricerche e grandi investimenti da parte di tutti i maggiori gruppi tech americani. L'idea è che permettere a due sistemi di A.I. di interagire anziché competere tra di loro porterà solo benefici: agli utenti consentirà di avere accesso alle "qualità uniche" di ciascuno dei due, e alle assistenti virtuali permetterà di migliorarsi a vicenda, arrivando insieme dove una da sola magari non potrebbe arrivare. L'idea della partnership ha preso forma l'anno scorso a maggio, quando Jeff Bezos - numero uno di Amazon - l'ha proposto a Satya Nadella (Ceo di Microsoft) durante il Microsoft Ceo Summit, un evento per leader del settore tenologico che si svolge ogni anno a Seattle (nello Stato di Washington, dove hanno sede entrambe le aziende).

Nella visione di Bezos, entro qualche anno sarà normale che le persone si rivolgano a diversi assistenti virtuali con la stessa naturalezza con cui si rivolgerebbero "a un amico per chiedergli un consiglio su un ristorante e a un altro per parlare di passeggiate in montagna". Far interagire questi "amici", dunque, è un primo passo verso una tecnologia ancora più utile per le persone.

Sentito al telefono dal New York Times, l'a.d. di Microsoft Nadella ha paragonato Cortana e Alexa a due browser concorrenti che permettono agli utenti di accedere grosso modo alla stessa gamma di informazioni: "La personalità e le specifiche competenze di ciascuno dei due sono tali che, dalla loro interazione, un utente può veramente trarre il meglio", ha detto. "Questo aveva senso sia per me sia per lui (Bezos, ndr), ed è così che i nostri team sono arrivati a collaborare".

Al momento Apple e Google non sono coinvolte nella collaborazione. Anche se, ha spiegato Bezos al New York Times, "li accoglierei volentieri. Si spera che ne siano ispirati".

Dal canto loro, Apple e Google potrebbero intravedere dei vantaggi nel mantenere separati i loro sistemi di intelligenza artificiale, soprattutto per salvaguardare le specificità dei prodotti e rendere esclusiva la user experience chi chi utilizza iOS piuttosto che Android.

Amazon e Microsoft, che nel mondo della telefonia non hanno mai sfondato, vorrebbero invece entrare nel mondo delle auto, e starebbero stringendo degli accordi con produttori di automobili per integrare Alexa e Cortana direttamente sui veicoli.


Altri Servizi

Usa-Corea del Sud, pronte a sospendere le esercitazioni militari congiunte

Secondo l’agenzia sudcoreana Yonhap l’annuncio arriverà nei prossimi giorni
AP

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud si apprestano ad annunciare, entro la fine della settimana, la sospensione delle esercitazioni militari congiunte su larga scala. Si tratta di un passo importante e strettamente legato all’avviato dialogo con la Corea del Nord da parte di Washington ma sul quale i due Paesi sono pronti a tornare indietro qualora Pyongyang non mantenesse le sue promesse di denuclearizzazione.

Europa e Usa insieme per discutere del piano di pace in Medio Oriente di Trump

Londra sta organizzando un incontro tra i ministri degli Esteri delle potenze europee (e arabe) e gli uomini del presidente Usa che si occupano del dossier, ovvero Kushner e Greenblatt, che nei prossimi giorni saranno in Israele, Egitto e Arabia Saudita
iStock

In attesa del piano di pace per il Medio Oriente della Casa Bianca, il Regno Unito sta organizzando un incontro tra i ministri degli Esteri delle principali potenze europee e arabe con il 'peace team' del presidente statunitense Donald Trump, guidato dal genero Jared Kushner e da Jason Greenblatt. A scriverlo è il giornalista israeliano Barak Ravid, collaboratore del sito Axios.

Russiagate, il WP rivela incontro tra Roger Stone e un russo

Il consigliere di lungo corso di Trump ha incontrato Henry Greenberg che gli aveva promesso materiale scottante su Hillary Clinton
©AP

New Jersey, sparatoria dopo una lite: 1 morto e 20 feriti

L'episodio è avvenuto al Festival di Trenton. La polizia ha ucciso uno dei due assalitori mentre l’altro è stato arrestato
©AP

Wsj, Trump a Macron al G7: "Tutti i terroristi sono a Parigi"

Il giornale newyorchese svela alcuni dietro le quinte del vertice canadese in cui il presidente americano avrebbe criticato l’operato dei suoi colleghi su diversi temi
©AP

Le letture di Obama: c'è anche 'La nuova geografia del lavoro' di Moretti

Post su Facebook, l'ex presidente condivide la sua lista, "un tantino più pesante di quella per l'estate"

Russiagate, Trump contro le indagini: "Il periodo più buio e pericoloso nella storia americana"

Il presidente ancora contro l'ex direttore dell'Fbi, dopo il rapporto dell'ispettore generale del dipartimento di Giustizia sul caso Clinton

Contrordine: Trump appoggia la proposta di legge sull'immigrazione dei repubblicani moderati

La Casa Bianca chiarisce la posizione del presidente, dopo le sue affermazioni a Fox News. La proposta proteggerà dall'espulsione i Dreamers
iStock

Apple annuncia partnership sui contenuti con Oprah Winfrey

La regina dei talk show americana creerà "programmi originali"
AP

Usa impongono dazi su 50 miliardi di dollari di importazioni cinesi

Camera di Commercio americana: "Non è il giusto approccio". Pechino promette risposta "immediata" e della stessa portata. Guerra tra le due potenze mondiali sempre più vicina