Alexa comunicherà con Cortana: partnership Amazon-Microsoft

Jeff Bezos si dice aperto anche a una collaborazione con Apple e Google
Amazon

Alexa e Cortana, le due "assistenti" virtuali vocali di Amazon e Microsoft, comunicheranno tra di loro entro la fine dell'anno. Lo hanno deciso le due aziende in una partnership insolita, segno di come vogliano unire le forze per distinguersi rispetto alle rivali Siri (Apple) e Assistant (Google).

E' insolito che due grandi aziende di tecnologia collaborino a un progetto, anziché farsi concorrenza. Soprattutto per quanto riguarda l'intelligenza artificiale, che negli ultimi anni è stata oggetto di grandi ricerche e grandi investimenti da parte di tutti i maggiori gruppi tech americani. L'idea è che permettere a due sistemi di A.I. di interagire anziché competere tra di loro porterà solo benefici: agli utenti consentirà di avere accesso alle "qualità uniche" di ciascuno dei due, e alle assistenti virtuali permetterà di migliorarsi a vicenda, arrivando insieme dove una da sola magari non potrebbe arrivare. L'idea della partnership ha preso forma l'anno scorso a maggio, quando Jeff Bezos - numero uno di Amazon - l'ha proposto a Satya Nadella (Ceo di Microsoft) durante il Microsoft Ceo Summit, un evento per leader del settore tenologico che si svolge ogni anno a Seattle (nello Stato di Washington, dove hanno sede entrambe le aziende).

Nella visione di Bezos, entro qualche anno sarà normale che le persone si rivolgano a diversi assistenti virtuali con la stessa naturalezza con cui si rivolgerebbero "a un amico per chiedergli un consiglio su un ristorante e a un altro per parlare di passeggiate in montagna". Far interagire questi "amici", dunque, è un primo passo verso una tecnologia ancora più utile per le persone.

Sentito al telefono dal New York Times, l'a.d. di Microsoft Nadella ha paragonato Cortana e Alexa a due browser concorrenti che permettono agli utenti di accedere grosso modo alla stessa gamma di informazioni: "La personalità e le specifiche competenze di ciascuno dei due sono tali che, dalla loro interazione, un utente può veramente trarre il meglio", ha detto. "Questo aveva senso sia per me sia per lui (Bezos, ndr), ed è così che i nostri team sono arrivati a collaborare".

Al momento Apple e Google non sono coinvolte nella collaborazione. Anche se, ha spiegato Bezos al New York Times, "li accoglierei volentieri. Si spera che ne siano ispirati".

Dal canto loro, Apple e Google potrebbero intravedere dei vantaggi nel mantenere separati i loro sistemi di intelligenza artificiale, soprattutto per salvaguardare le specificità dei prodotti e rendere esclusiva la user experience chi chi utilizza iOS piuttosto che Android.

Amazon e Microsoft, che nel mondo della telefonia non hanno mai sfondato, vorrebbero invece entrare nel mondo delle auto, e starebbero stringendo degli accordi con produttori di automobili per integrare Alexa e Cortana direttamente sui veicoli.


Altri Servizi

Trump irritato dai ritardi sull'abrogazione dell'Obamcare, si rivolge direttamente ai democratici

Il presidente ha teso la mano ai democratici, sentendo direttamente il leader di minoranza al Senato, Charles Schumer, per capire se e che tipo di disponibilità ci sia a trattare e collaborare.
White House

Google al lavoro per riportare servizi internet e cellulari a Porto Rico

La Federal Communication Commission, l'autorità americana delle telecomunicazioni, ha approvato la richiesta di Alphabet per fornire servizi di telefonia cellulare di emergenza nelle zone colpite da Maria.
AP

Hollywood sceglie l'Italia per ambientare i set dei film. Occasione per il turismo

L'Italia, grazie a un patrimonio artistico e culturale enorme, è da sempre una delle location più gettonate dai registi: nel Paese esistono oltre 1.700 siti utilizzati dal cinema nazionale e internazionale.

General Electric punta al rilancio, il nuovo Ceo cambia la squadra manageriale

Via il direttore finanziario Jeff Bornstein, che lascerà a fine anno, il capo del martketing Beth Comstock e John Rice, che si occupa delle attività internazionali.
General Electric

Nate diventa uragano e spaventa Mississippi, Alabama e Louisiana

Si trova circa 150 chilometri a ovest-nordovest dell'estremità occidentale di Cuba e circa a 800 chilometri dalla foce del fiume Mississippi.

Trump celebra Cristoforo Colombo. Ma senza gli accorgimenti di Obama

Lunedì 9 ottobre gli Usa ricordano l'esploratore genovese che nel 1492 arrivò nelle Americhe. Il presidente brinda alla sua "impresa coraggiosa"; il predecessore ne ricordò anche le conseguenze per i nativi. A NY la 72esima parata (con polemiche)
Columbus Citizens Foundation

Italia: Moody's lascia invariato il rating, il settore bancario si stabilizza

E' pari a Baa2. Mantenuto l'outlook negativo. Incertezza dalle prossime elezioni. Rischi al ribasso dell'economia restano "elevati"

Autogrill festeggia in Usa il suo 40esimo anniversario, premiato Gilberto Benetton

Il Ceo Tondato ha partecipato a TechFest del New Yorker
Da sinista, Armando Varrichio (ambasciatore), Gilberto Benetton (presidente di Autogrill) e Lucio Caputo (Gei) Gei

A New York si celebra l'eredità italiana ma Cristoforo Colombo divide

Alcune associazioni italoamericane hanno boicottato l'evento del sindaco Bill de Blasio: non ha difeso le statue dell'esploratore dal destino incerto. Il suo ufficio: la statua non si tocca. L'ambasciatore Varricchio difende il personaggio storico

Media Usa: Ivanka e Donald Trump Jr. furono vicini a essere incriminati per frode

Lo riporta un'indagine di Pro Publica, New Yorker e Wnyc. Decisivo l'intervento dell'avvocato personale del 45esimo presidente
AP