Alphabet scorpora la divisione dei veicoli autonomi. Nasce Waymo


Obiettivo: applicare al car sharing, ai camion e ai trasporti pubblici la tecnologia che permette alle vetture di guidarsi da sole

Si chiama Waymo la nuova società controllata da Alphabet nata dalla scorporo da Google della divisione che si occupa di veicoli autonomi. A riferirlo è il Financial Times, che cita una dichiarazione fatta oggi a San Francisco da John Krafcik, amministratore delegato della divisione. Secondo Krafcik, Waymo rappresenta “un nuovo passo avanti nei trasporti”.

L'obiettivo della nuova società è applicare la tecnologia che permette alle vetture di guidarsi da sole al car sharing, ai camion e ai trasporti pubblici, e naturalmente alle auto private, grazie ad accordi con produttori (come quello concluso con Fiat Chrysler Automobiles a maggio).

“Continueremo ad avere accesso all’infrastruttura e alle risorse fornite da Alphabet, ma abbiamo anche la sensazione di essere una start-up che si sta lanciando in un’avventura”, ha dichiarato l’a.d..

Google ha effettuato un primo tragitto senza guidatore nell’ottobre 2015, con un veicolo senza sterzo né pedali. Da quel momento, veicoli di Google hanno guidato senza conducente per più di 3 milioni di chilometri. E se otto anni fa il progetto era visto come una pazzia, adesso non mancano i concorrenti, da Apple a Uber.