Amazon "deluso" da nuova tassa per i senzatetto a Seattle

Prende di mira le grandi aziende con vendite annue di almeno 20 milioni di dollari
Amazon

Amazon si è detto "deluso" dalla decisione di Seattle di imporre una nuova tassa sulle grandi aziende per aiutare la città dello Stato di Washington a fare fronte alle crisi legate ai senzatetto e alla carenza di case per i meno abbienti.

Con 9 voti a favore e 0 contro, il consiglio comunale ieri ha approvato una tassa per le aziende che generano annualmente almeno 20 milioni di dollari. Nel mirino ci sono il colosso americano del commercio elettronico ma anche la catena di caffetterie Starbucks e la catena di grandi magazzini Nordstrom. Anche Apple, Facebook e Google hanno una presenza nella città e dunque saranno soggetti alla cosiddetta "head tax".

La tassa equivale a circa 275 dollari l'anno per ogni dipendente assunto a tempo pieno, comunque meno dei 500 dollari inizialmente proposti. Con la misura, Seattle conta di rastrellare in media 47 milioni di dollari l'anno contro i 75 milioni a cui puntava nei suoi piani iniziali, che hanno incontrato molta resistenza da parte delle aziende. La legislazione entrerà in vigore nel 2019 e durerà per cinque anni, anche in questo caso un compromesso visto che la proposta iniziale non aveva una scadenza.

Drew Herdener, vicepresidente di Amazon, ha detto che la decisione "forza [l'azienda] a mettere in dubbio la nostra espansione qui". Il top manager ha spiegato che il piano di espansione del campus del gruppo nella città - chiamato Block 18 e bloccato mentre il consiglio comunale valutava la nuova tassa - è ricominciato ma "restiamo molto preoccupati per il futuro creato dall'approccio e dalla retorica ostili del consiglio comunale nei confronti di grandi aziende, cosa che ci forza a mettere in dubbio la nostra crescita qui". Il tutto succede mentre Amazon continua la ricerca della città dove costruire il suo secondo quartier generale.

Altri Servizi

Procter & Gamble ha chiuso un trimestre con utili superiori alle stime e vendite organiche forti, cosa che ha spinto il colosso dei beni al consumo ad alzare il suo outlook.

Shutdown: Pelosi blocca il discorso sullo stato dell'unione, Trump pensa a evento "alternativo"

Continua il duello tra la leader della maggioranza democratica al Congresso e il presidente americano
Ap

Il duello a colpi di lettere tra la speaker democratica alla Camera Usa e il presidente americano non sembra terminare. Nancy Pelosi ha nuovamente scritto a Donald Trump spiegando che non autorizzerà il discorso sullo stato dell'unione che lo stesso Trump vuole tenere il prossimo 29 gennaio.

Shutdown e Russia, sempre più americani bocciano Trump

Sondaggio di Politico: il 57% disapprova il suo operato (record)
White House /Shealah Craighead

Il tasso di disapprovazione per l'operato del presidente statunitense, Donald Trump, ha raggiunto un nuovo record, a causa dello shutdown più lungo nella storia del Paese e delle preoccupazioni per i rapporti con l'omologo russo Vladimir Putin. Questo il risultato dell'ultimo sondaggio di Politico/Morning Consult, secondo cui il 57% degli elettori disapprova il lavoro di Trump, mentre il 40% lo approva.

Trump riconosce Guaido come leader del Venezuela, sfida a Maduro

"Tutte le opzioni sono sul tavolo" se il regime reagirà con violenze. "Ha i giorni contati". Meglio una "exit pacifica" per consentire nuove elezioni. Caracas taglia le relazioni diplomatiche con Washington
AP

Il presidente americano, Donald Trump, ha ufficialmente riconosciuto come nuovo presidente ad interim del Venezuela l'attuale presidente dell'Assemblea nazionale e leader dell'opposizione nel Paese, Juan Guaido. E ha lanciato un messaggio al regime di Nicolas Maduro: se reagirà con violenza "tutte le opzioni sono sul tavolo". I suoi giorni sono comunque "contati". Lui ha reagito tagliando le relazioni diplomatiche con Washington, che ha 72 ore di tempo per riportare a casa il suo personale nella nazione.

Wall Street, giornata di trimestrali

Restano le preoccupazioni per il più lungo shutdown nella storia degli Stati Uniti
AP

Shutdown, idea Kushner: Green Card per i Dreamers in cambio del muro

La Casa Bianca cerca una soluzione per mettere fine alla paralisi

Un permesso di soggiorno permanente per i 'Dreamers' in cambio dei fondi per il muro con il Messico. Sarebbe questa l'ultima idea in circolazione alla Casa Bianca per un compromesso con i democratici che faccia terminare lo shutdown, secondo tre fonti del sito Axios.

Wall Street, rinnovato ottimismo sui negoziati Usa-Cina

Il presidente Trump valuterebbe la rimozione dei dazi per agevolare i negoziati e calmare i mercati
iStock

Casa Bianca smentisce: nessuna trattativa è stata cancellata con la Cina

Secondo l'FT, saltati incontri in questa settimana in vista di quello che secondo Larry Kudlow conta più di tutti: quello con il vice premier cinese
AP

"Il Buffett di Boston" preoccupa i leader riuniti a Davos

Seth Klarman, a capo di Baupost Group (uno degli hedge fund più grandi al mondo), non esclude una crisi che si manifesterà con disordini sociali e non solo con sell-off dei mercati