Amazon lancia servizio di consegne, FedEx e Ups tremano

Il programma “Shipping with Amazon” inizierà a Los Angeles. Cautela da parte degli analisti
Amazon

Amazon si prepara a lanciare un servizio di consegne pensato per le aziende e Ups e FedEx tremano. A Wall Street i titoli dei colossi americani delle spedizioni perdono terreno.

Stando al Wall Street Journal, il nuovo servizio si chiamerà "shipping with Amazon" (letteralmente, spedire con Amazon) o SWA. In pratica il colosso del commercio elettronico raccoglierà i pacchi dalle aziende clienti e li consegnerà ai destinatari. Amazon lancerà un programma pilota nelle settimane a venire a Los Angeles (California) per commercianti terzi che vendono prodotti sul suo sito; poi allargherà il servizio in altre città più avanti nell'anno. Da anni Amazon sta lavorando per creare una sua rete di trasporto merci, motivo per cui ha preso in leasing 40 aerei. 

Il programma “Shipping with Amazon” - già testato a Londra - rappresenta per l'azienda di Jeff Bezos il tentativo più aggressivo per ridurre la sua dipendenza da Ups e FedEx al fine di garantire la cosa più importante per la clientela: consegne rapide e affidabili. E intende farlo sfidando i due colossi delle spedizioni sul fronte dei prezzi, dicono le fonti del Wsj.

Amazon già effettua consegne degli ordini ricevuti sulla sua piattaforma in almeno 37 città americane. Il piano associato a SWA è quello di prelevare la merce da spedire direttamente dai magazzini o dalle aziende clienti laddove può farlo; altrimenti si affiderà al servizio nazionale di posta (Usps) o a quelli che stanno diventando a tutti gli effetti gruppi rivali.

Un portavoce del gruppo con sede a Seattle (nello Stato di Washington) ha detto al Wsj che "stiamo sempre innovando e sperimentando per conto dei nostri clienti e delle aziende che vendono e crescono su Amazon per creare scelte di consegne più veloci e a basso costo".

Resta da vedere se Amazon sarà in grado di effettuare consegne per conto di un vasto gruppo di aziende su larga scala. Farlo con successo richiede una rete distributiva enorme e costosa: basti pensare che Ups intende spendere quest'anno fino a 7 miliardi per migliorare la rete stessa. E infatti gli analisti di Citi hanno fatto notare che Amazon deve ancora dichiarare il suo impegno a spendere miliardi di dollari per costruire una rete logistica. "Non vogliamo dire che Amazon non potrà mai competere con FedEx, Ups o Usps dal momento che ha risorse vaste e un desiderio di espansione", ha scritto Citi. "Detto questo, il punto di svolta che da sempre cerchiamo nell'azienda come segnale di allarme è un impegno sul fronte degli asset". Per Citi, il gruppo non ha ancora "spinto in modo significativo" per acquisti considerevoli di camion e autisti per essere un vero competitor di FedEx e Ups.L'indiscrezione del Wsj arriva all'indomani dell'annuncio da parte di Amazon di consegne entro due ore offerte gratuitamente agli iscritti al servizio Prime che fanno acquisti a Whole Foods, la catena di supermercati di alta gamma comprata l'anno scorso per 13,7 miliardi di dollari e con cui ha lanciato una sfida al settore retail tradizionale proprio con un taglio dei prezzi di determinati articoli.

Altri Servizi

Commercio: per la Cina, gli Usa sono "paranoici"

Dentro la Casa Bianca c'è chi lavora per evitare una guerra commerciale che potrebbe scoppiare il 6 luglio
AP

Corte Suprema Usa: serve un mandato per 'seguire' i telefoni cellulari

Vittoria per i difensori della privacy. Il massimo tribunale, chiamato a esprimersi sul caso di un uomo condannato grazie alle informazioni sulle celle telefoniche, ha deciso che è necessario l'ok di un giudice per poter 'spiare' per un lungo periodo

Trump ai repubblicani: "Aspettiamo le elezioni per approvare la legge sull'immigrazione"

Il presidente ha attaccato ancora i democratici. Nancy Pelosi ha detto che la proposta di legge dei repubblicani "è un compromesso con il diavolo"
iStock

Wall Street, il Dow Jones punta a interrompere i ribassi dell'ultima settimana

Oggi, giornata priva di eventi economici da segnalare
iStock

Fed: le banche Usa superano il primo round di stress test

35 istituti di credito subirebbero perdite per 578 miliardi di dollari nello scenario più avverso in cui l'azionario crollerebbe del 65%, il tasso di disoccupazione balzerebbe al 10% e i prezzi delle case scenderebbero del 30%

Usa: fare shopping online costerà di più. Ecco perché

La Corte Suprema dà ragione al South Dakota: gli Stati possono richiedere ai gruppi retail che non hanno una presenza fisica sul loro territorio di riscuotere e pagare la cosiddetta Sales Tax

Camera Usa, mancano i voti per approvare la legge sull'immigrazione. Pelosi: "È un compromesso con il diavolo"

Lo ha detto la deputata repubblicana McMorris Rodgers: "Ma stiamo lavorando per riuscirci"
iStock

Intel: il Ceo Krzanich lascia, ha avuto relazione consensuale con dipendente

Era a.d. dal maggio 2013 e ha trasformato il gruppo in cui entrò nel 1982. Si cerca un successore. Atteso un secondo trimestre record

Wall Street, pesano ancora le tensioni commerciali

Il Dow Jones chiude l'ottava seduta in perdita
iStock