L'America in lutto per Bush padre, il 5 dicembre funerali di stato

L'America sarà in lutto nazionale il 5 dicembre. Lo sarà per onorare la vita di George Herbert Walker Bush, il 41esimo presidente americano deceduto venerdì 30 novembre all'età di 94 anni. Il suo decesso segue quello di aprile di colei che fu sua moglie per oltre 70 anni, Barbara.

I preparativi per il funerale di stato che si svolgerà in quel giorno alla Cattedrale nazionale a Washington sono già iniziati. Il presidente Donald Trump e la first lady parteciperanno alla cerimonia funebre dedicata a colui che visse alla Casa Bianca la caduta pacifica dell'Unione Sovietica nel 1989 e due anni dopo la prima Guerra del Golfo, guidando la coalizione internazionale che cacciò Saddam Hussein.

il 45esimo inquilino della Casa Bianca, Donald Trump, ha deciso che "in segno di rispetto" per l'ultimo presidente americano ad avere partecipato alla Seconda guerra mondiale, era meglio cancellare la conferenza stampa prevista nel pomeriggio di Buenos Aires (Argentina) alla conclusione del G20.

"Non vedevo l'ora di avere una conferenza stampa prima di lasciare l'Argentina perché abbiamo avuto un grande successo nel relazionarci con i vari Paesi e i rispettivi leader del G20", ha scritto Trump su Twitter. "Tuttavia, in segno di rispetto per la famiglia Bush e l'ex presidente George H.W. Bush, aspetteremo fino a dopo il funerale per avere una conferenza". Con lui avrebbe dovuto parlare proprio oggi.

Il New York Stock Exchange resterà chiuso il 5 dicembre per ricordare un uomo che è stato imprenditore, parlamentare, inviato Onu in Cina e capo della Cia prima di diventare nel 1980 vicepresidente del repubblicano Ronald Reagan e poi succedergli alla Casa Bianca alle elezioni del 1988. Quattro anni dopo perse la sfida contro il democratico Bill Clinton per la rielezione, colpa di una performance dell'economia che deludeva da un paio di anni e da tensioni interne al Gop dovute alla sua decisione di alzare le tasse. Bush ottenne una sorta di riscatto quando il figlio George W. vinse alle presidenziali del 2000 facendo la storia: Bush divenne il solo americano dai tempi di John Adams a essere stato sia presidente sia padre di un presidente.

Le reazioni

- Trump: "Capacità di giudizio, buon senso e leadership imperturbabile. Attrarverso la sua autenticità, l'umorismo disarmante e l'impegno inflessibile per la fede, per la famiglia e per il Paese, il presidente Bush ha ispirato generazioni di americani a servire il Paese, e come Presidente ha gettato le basi per i sucessivi decenni di prosperità".

- Barack Obama: "L'America ha perso un patriota ed un umile servitore. Il predecessore di Trump ha reso omaggio alla politica di Bush che "ha permesso di ridurre il flagello delle armi nucleari e di formare una vasta coalizione internazionale per espellere un dittatore dal Kuwait". Secondo il 44esimo presidente Usa, la diplomazia di Bush ha contribuito "a mettere fine alla Guerra Fredda senza sparare un colpo".

- Mikhail Gorbachev, ultimo leader dell'Unione Sovietica: "Molti dei miei ricordi sono legati a quest'uomo, abbiamo avuto l'opportunità di lavorare insieme in un'epoca di enormi cambiamenti" nella quale "ciascuno era stato chiamato ad assumersi delle enormi responsabilità".

- Jean-Claude Juncker: "Non dimenticherò mai il ruolo che ha avuto nel rendere l'Europa un luogo più unito e sicuro dopo la caduta del Muro e della Cortina di Ferro". Il presidente della Commissione europea ha aggiunto: "Il suo sangue freddo, le sue capacità politiche e le strette relazioni personali con il Cancelliere Helmut Kohl e il leader sovietico Mikhail Gorbaciov sono stati decisivi per la restaurazione della pace e la restituzione della libertà a tanta gente sul nostro continente: noi europei non lo dimenticheremo".

Angela Merkel: "La Germania deve molto a George H.W.Bush. Fu un colpo di fortuna nella storia tedesca che fosse lui a capo degli Stati Uniti d'America quando si concluse la Guerra Fredda e la riunificazione della Germania divenne possibile. Il popolo tedesco aveva in lui un vero amico" perché - ha spiegato la Cancelliera - in quel momento storico "ci diede fiducia e sostegno".

Sergio Mattarella: "Nel corso della sua lunga e straordinaria carriera al servizio delle istituzioni americane e durante tutta la sua vita il presidente Bush ha saputo agire con lungimiranza, equilibrata determinazione e coraggio, servendo al meglio gli interessi degli Stati Uniti, in patria e nel mondo e promuovendo i valori della pace e di un solido vincolo transatlantico. Egli lo ha fatto guidando il Paese in un'epoca contraddistinta da eventi di portata storica e da radicali mutamenti dell'ordine internazionale, ai quali il presidente Bush ha contribuito con autorevolezza e senso di responsabilità".

Altri Servizi

Wall Street, l'attenzione resta su Huawei e i rapporti Usa-Cina

Il segretario al Commercio Wilbur Ross ha annunciato una sospensione dei provvedimenti restrittivi su Huawei di 90 giorni, in modo da dare la possibilità agli operatori di cercare soluzioni alternative
AP

Urban Outfitters lancia servizio per affittare capi di abbigliamento

Si chiama Nuuly. Per 88 dollari al mese, un cliente riceve sei articoli a sua scelta.

Urban Outfitters ha deciso di scommettere su un segmento a rapida crescita del settore fashion, quello dei capi di abbigliamento in affitto. La catena americana ha lanciato un servizio in base al quale, per 88 dollari al mese, i clienti potranno affittare sei capi a marchio Urban Outfitters, Free People e Anthropologie (sempre parte del gruppo) oltre ai brand esterni come Gal Meets Glam e Reebok. Nel servizio sono inclusi anche capi vintage.

Tesla: il ritorno all'utile? Per analisti, è come scalare il Kilimangiaro

Wedbush, a dicembre tra il più ottimista, taglia l'obiettivo di prezzo sotto la media di Wall Street. Il titolo sotto i 200 dollari, prima volta da oltre due anni. Situazione da "codice rosso"
AP

Il ritorno all'utile di Tesla nella seconda parte dell'anno è come una "scalata del Kilimangiaro". Lo pensa uno degli analisti di Wall Street originariamente tra i più ottimisti sulle sorti del produttore di auto elettriche e ora riscopertosi decisamente pessimista. Dan Ives, di Wedbush, ha tagliato per la quarta volta l'obiettivo di prezzo portandolo al di sotto della media pari a circa 300 dollari. L'esperto ha ridotto a 230 da 275 dollari il target price, che solo un mese fa era a 365 dollari con raccomandazione ridotta a neutrale. A dicembre Ives aveva avviato la copertura del titolo con giudizio "outperform" e obiettivo di prezzo a 440 dollari.

Wall Street, si guarda ai rapporti Usa-Cina

Google ha deciso di vietare a Huawei l'aggiornamento di Android
AP

Wall Street, restano le tensioni commerciali Usa-Cina

Dati: in programma la fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan
AP

Stormy Daniels rinuncia all'ultima causa contro l'ex legale di Trump

La pornostar aveva accusato Micheal Cohen di collusione con il legale che la rappresentava all’epoca dell’accordo da 130mila dollari per il silenzio sui rapporti con il tycooon
Ap

La pornostar Stormy Daniels ha raggiunto un accordo con l'ex legale di Donald Trump, Michael Cohen, ritirando l'ultima delle tre cause avviate dal suo ex legale Michael Avenatti, nell'ambito della presunta relazione avuta nel 2006 con l'attuale presidente degli Stati Uniti. Lo riporta la Cnn che cita i documenti del tribunale.

Operazioni sospette di Trump e Kushner, Deutsche Bank ignorò l'allerta antiriciclaggio

Il New York Times: i vertici della banca ignorarono le segnalazioni dei dipendenti nel 2016-2017
AP

Alcuni dipendenti di Deutsche Bank, esperti di antiriciclaggio, avvertirono i vertici della banca di numerose transazioni sospette, nel 2016 e 2017, che coinvolgevano delle entità controllate dal presidente Donald Trump e dal genero Jared Kushner, raccomandandone la segnalazione alle autorità federali. I vertici della banca, però, scelsero di non segnalare nulla. A raccontarlo è il New York Times.

Bezos vince la battaglia per il dominio ".amazon", America Latina sconfitta

Lo scontro era iniziato nel 2012. La decisione è stata presa dall'Icann, visto che la società di Seattle e i governi non hanno trovato un accordo
AP

La società Amazon ha ottenuto provvisoriamente il diritto di usare il dominio internet ".amazon", dopo una battaglia che va avanti da diversi anni contro otto governi latinoamericani che fanno parte di un'organizzazione per la tutela del bacino amazzonico. L'Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (Icann), l'ente preposto a supervisionare i protocolli e gli indirizzi sul web, si è schierato a favore della società di Jeff Bezos, l'uomo più ricco del mondo, contro l'Amazon Cooperation Treaty Organisation (Acto), una coalizione di governi latinoamericani che reclamavano il diritto di usare il dominio ".amazon" in virtù della foresta amazzonica che si estende sui loro territori. La decisione dell'Icann, di cui parla il Financial Times, è ora sottoposta a un mese di commenti pubblici.

Lyft è stato accusato di avere fuorviato gli investitori con il suo prospetto informativo legato all'Ipo, avvenuta lo scorso 29 marzo. Rispetto al prezzo di collocamento pari a 72 dollari, il titolo ha perso quasi il 26% a 53,45 dollari vedendo la sua capitalizzazione scendere a 15,4 da 20 miliardi.

Venezuela, Usa al lavoro per tenere fuori Russia e Cuba

Ue e Gruppo di Lima, intanto, lavorano a un negoziato tra Maduro e l'opposizione
AP

Gli Stati Uniti stanno studiando delle soluzioni per limitare le ingerenze di Russia e Cuba nell'attuale crisi in Venezuela. "È un obiettivo principale del dipartimento di Stato, quello di tenere russi e cubani fuori dal Venezuela" ha detto un funzionario del dipartimento al Miami Herald.