L'America si domanda se il "tradimento etico" esiste

Il New York Times intervista il fondatore del sito di dating OpenMinded, che si rivolge a individui alla ricerca di qualcun altro con cui avere delle avventure a patto che il partner venga avvertito

Tradire il proprio coniuge non è necessariamente un peccato. Anzi. La ricerca di un partner al di fuori del matrimonio può avvenire in modo "etico". E' questo l'approccio alle relazioni che Brandon Wade sta tentando di vendere. Chi è? E' il fondatore di OpenMinded.com, sito Internet che si rivolge a individui o coppie alla ricerca di qualcun altro con cui avere delle avventure in quello che lo stesso Wade definisce "tradimento etico". Tradotto? Si comunica in tutta trasperenza al proprio partner che si vuole essere infedeli o si coinvolge il partner stesso in relazioni extraconiugali. OpenMinded insomma è la salvezza per chi non vuole trascorre la sua intera vita sotto le lenzuola con la stessa persona ma che però non vuole farlo di nascosto. E' praticamente la risposta ad Ashley Madison, un'altra piattaforma di dating online che la settimana scorsa ha visto sudare freddo i suoi 38 milioni di iscritti quando un gruppo di hacker ha annunciato l'intenzione di pubblicare le loro informazioni personali. Il motto di quel sito? "La vita è breve. Fatevi un'amante".

"La monogamia nel senso tradizionale del termine non funziona per la maggior parte di noi", ha spiegato al New York Times Wade, la cui attuale moglie è la terza. "Non ha funzionato per me. C'è un crescente movimento di persone capaci di essere oneste con il loro partner nel sostenere che il modello tradizionale di relazione non funziona".

OpenMinded è diventato operativo lo scorso maggio e ora conta 150.000 utenti, scrive il New York Times. Oltre la metà degli iscritti è costituita da coppie aperte ad altre relazioni. I membri sono più uomini che donne. Il 68% del totale è laureato. Il 40% ha tra i 18 e i 35 anni.

Oltre a sezioni varie in cui si cerca di capire le preferenze dell'iscritto, il sito offre anche un articolo intitolato "Come tradire tua moglie". In esso si consiglia di comunicare al proprio coniuge l'intenzione di tradire prima di passare da un letto a un altro.

OpenMinded non è la prima iniziativa di questo genere di Wade, cresciuto a Singapore, laureatosi in ingegneria elettrica al prestigioso Massachusetts Institute of Technology e con all'attivo anche un Mba ottenuto alla Sloan School of Management dell'Mit nel 1995. Ha lavorato per Booz Allen, uno dei più grandi contractor del governo Usa, e anche alla conglomerata General Electric. Ma il mondo aziendale non faceva per lui. Come spiegato dal NYT, Wade aveva lanciato altri due siti di dating, tutti creati "per rispondere a esigenze personali". Il primo, lanciato nel 2006, si chiamava SeekingArrangement.com, pensato per i cosiddetti "sugar daddy" (uomini abbienti e di una certa età che si prendono cura di donne più giovani). Il secondo, attivo dal 2011, era WhatsYourPrice.com.

Se la settimana scorsa il popolo di Twitter aveva risposto alla notizia di hackeraggio di Ashley Madison con il motto: "Se tradisci e ti beccano, stai ricevendo quel che ti meriti", la sezione dei commenti sul New York Times mostra reazioni variegate all'intervista con Wade. C'è chi sostiene che "il matrimonio non prevede simili relazioni" aperte, chi lo considera "un accordo in comune" che può prevedere relazioni poligamiche. E ancora chi dice che è strano "che persone incapaci di controllarsi spesso vogliano comunque sposarsi" e chi prende di mira il fondatore di OpenMinded: colui che "ha perso tre volte e che progetta le sue relazioni fallite nella conclusione che la monogamia non funziona". E voi cosa ne pensate?

Altri Servizi

Wall Street, focus sul commercio e sui segnali di recessione

Dati in programma: avvio di nuovi cantieri e fiducia dei consumatori
AP

Afghanistan, Trump stringe i tempi per un accordo con i talebani

Il presidente, contrario alla presenza di soldati Usa nel Paese, vuole trovare una soluzione prima delle presidenziali del prossimo anno
AP

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha incontrato i suoi massimi consiglieri per valutare un possibile accordo con i talebani, che potrebbe permettere agli Stati Uniti di mettere fine alla loro presenza in Afghanistan. All'incontro hanno partecipato, tra gli altri, il vicepresidente Mike Pence, il segretario di Stato, Mike Pompeo, la direttrice della Cia, Gina Haspel, e il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton. In un tweet dopo l'incontro, che si è tenuto nel suo golf club in New Jersey, Trump ha scritto che gli Stati Uniti "stanno cercando di fare un accordo, se possibile".

Cbs e Viacom tornano a sposarsi

Nasce ViacomCBS, un gruppo con rivavi di oltre 28 miliardi di dollari

Cbs e Viacom hanno deciso di tornare a sposarsi creando un colosso dell'intrattenimento con ricavi di oltre 28 miliardi di dollari. Lo hanno annunciato in una nota congiunta le due aziende. Il gruppo che nasce dalla fusione si chiamerà ViacomCBS.

Cambridge Analytica aveva corteggiato aziende in Messico

E' quanto emerge da un nuovo documentario su Netflix, "The Great Hack"

Cambridge Analytica aveva cercato nuove opportunità di business in Messico nel 2017. E' quanto emerge da un nuovo documentario su Netflix, "The Great Hack", riguardante la ormai defunta società londinese di dati le cui violazioni sulla privacy sono costate 5 miliardi di dollari a Facebook. Il film segue il coinvolgimento del gruppo durante le elezioni presidenziali del 2016 e la campagna nel Regno Unito che nel giugno del 2016 portò i cittadini della nazione a votare in favore della Brexit.

Tsai (Alibaba) compra Brooklyn Nets e Barclays Arena per 3,5 mld $

Finisce l'era del russo Mikhail Prokhorov, artefice dello spostamento dal New Jersey a New York
Ap

I Brooklyn Nets hanno un nuovo proprietario. Il vicepresidente esecutivo di Alibaba Group, Joe Tsai, ha esercitato l'opzione di acquisto per le quote della società non ancora in suo possesso (il 51%), mettendo fine all'era di Mikhail Prokhorov, il magnate russo che aveva spostato la franchigia Nba - il massimo campionato professionistico di pallacanestro di Stati Uniti e Canada - dal New Jersey a New York.

Per il re del "Big Short", proteste Hong Kong una minaccia per economia globale

Steve Eisman teme che possano diventare un "cigno nero"

Le proteste a Hong Kong potrebbero mettere a repentaglio un qualsiasi accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina e potrebbero pesare sull'economia globale. Per questo, quelle proteste sono la principale preoccupazione per Steve Eisman, l'investitore reso celebre anche fuori dagli ambienti di Wall Street grazie al film "The Big short".

Wall Street, pesano le tensioni internazionali

Dalla guerra commerciale tra Usa e Cina alle proteste a Hong Kong
AP

BlackRock diventerà socio di maggioranza nel proprietario di Sport Illustrated

Si tratta di Authentic Brands, che controlla anche i diritti legati a Marilyn Monroe e Muhammad Ali

Il più grane asset manager al mondo scommette sul private equity. BlackRock sta per prendere la quota di controllo di Authentic Brands, gruppo con sede a New York che ha le licenze di 50 marchi tra l'intrattenimento e il lifestyle che generano ogni anno 9,3 miliardi di dollari. 

Hong Kong, la Cina accusa gli Usa di fomentare il caos

Pechino biasima soprattutto Pelosi e McConnell

Gli Stati Uniti fomentano il caos a Hong Kong. L'accusa è stata formulata dalla portavoce del ministero degli Esteri cinese, secondo cui ci sono "prove evidenti" del coinvolgimento di Washington nelle proteste. La portavoce Hua Chunying ha commentato: "Gli Stati Uniti hanno negato in molte occasioni il loro coinvolgimento nelle violenze in corso a Hong Kong. I commenti di alcuni membri del Congresso - il riferimento è alla speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi, e al leader della maggioranza repubblicana in Senato, Mitch McConnell, ndr - hanno fornito al mondo nuove ed evidenti prove del coinvolgimento" degli Stati Uniti.

Ap

La popolarità di Donald Trump è in forte calo e il presidente sarebbe sconfitto nelle elezioni del 2020 da uno qualsiasi dei quattro principali candidati democratici. È il risultato dell'ultimo sondaggio condotto da Fox News.