L'americana Pizza Hut si rivoluziona partendo da Sorrento

Nello spot della controllata di Yum! Brands gli anziani italiani della Costiera amalfitana

Ispirandosi all'Italia, Pizza Hut ha deciso di rivoluzionare totalmente il proprio marchio. La celebre catena americana di ristoranti e pizzerie ha infatti messo in atto un cambiamento che, a partire da oggi 19 novembre, rinnoverà ogni aspetto dell’azienda. Nuovo menù, nuovi impasti, nuovi condimenti ma anche nuovo stile nel logo, nelle uniformi e nelle scatole da asporto. Novità che sono state definite dagli stessi dirigenti di Pizza Hut “il più grande cambiamento nei 56 anni di storia” del gruppo.

La rivoluzione di Pizza Hut, controllata di Yum! Brands, parte da coloro che sono famosi nel mondo per avere inventato ed esportato il piatto amato in tutto il mondo: gli italiani. La società è andata nel Belpaese, a Sorrento, dove ha girato uno spot in cui ha fatto assaggiare la propria pizza americana a un gruppo di anziani e non ad attori professionisti. La frase cruciale è che agli italiani non è piaciuto quanto fatto fino ad ora da Pizza Hut ma a loro "non piace [nemmeno] il cambiamento", recita lo spot aggiungendo: "Il cambiamento può fare paura, ma anche delizioso".

"Siamo andati in Italia per avere l'opinione degli esperti" a proposito del nuovo menu di Pizza Hut, ha spiegato al New York Times Rob Corddry, il comico americano scelto come volto principale di questa campagna. “Old world vs New world” sarà il titolo dello spot girato nella Costiera Amalfitana.

Lo stesso Corddry ha poi aggiunto che Pizza Hut ha portato la propria pizza dove non era mai stata prima. Effettivamente, il marchio che è sbarcato in 88 Paesi (escluse le divisioni in Cina e India della controllante9 con circa 13.300 ristoranti (di cui 7.800 in Usa) non ha mai voluto affrontare la grande sfida italiana, consapevole dell'enorme concorrenza di grandi e piccole pizzerie d'Italia.

“Stiamo ridefinendo la categoria della pizza", ha affermato Carrie Walsh, direttore marketing del marchio. Pete Favat - direttore creativo di Deutch L.A., agenzia pubblicitaria a cui è stata affidata la campagna ha sottolineato che “il miglior lavoro nel nostro settore viene realizzato quando si è sotto pressione”. Una tensione che secondo lui serve a “richiamare l’attenzione”.

Pizza Hut ha speso 118,6 milioni di dollari nel settore pubblicitario nei primi sei mesi di questo anno rispetto ai 131 spesi nello stesso periodo del 2013. Per quanto riguarda gli investimenti di questo “cambiamento epocale” Pizza Hut ha elegantemente evitato di fornire cifre a riguardo. “Siamo molto lontani dalle nostre maggiori campagne pubblicitarie e marketing”, ha detto Walsh.

L’ultima parola, però, spetta ai consumatori appassionati e amanti della pizza american style, che decreteranno il verdetto finale.

Altri Servizi

Per la difesa, Trump non ha fatto nulla di male

Democratici: vogliono sovvertire esito elezioni 2016
Ap

Gli avvocati del presidente statunitense, Donald Trump, sostengono che gli avversari democratici non sono riusciti a dimostrare la fondatezza delle accuse di abuso di potere e intralcio al Congresso mosse contro l’inquilino della Casa Bianca dalla Camera dei Rappresentanti nel processo di  impeachment.

Terzo caso di coronavirus in Usa; i morti in Cina salgono a 56

Oltre 2.000 i casi accertati in tutto il mondo
U.S. Department of Defense

Gli Stati Uniti hanno confermato la presenza di una terza persona infetta dal coronavirus proveniente dalla Cina e che continua a diffondersi pericolosamente in tutto il mondo. Si tratterebbe di una persona in California che e’ stato a Wuhan, la citta’ della Cina centrale da dove si crede abbia origine il virus.

Inizia la difesa di Trump nel processo di impeachment al Senato

Difesa avra' 3 giorni a disposizione per presentare i propri argomenti
AP

Dopo i tre giorni concessi all’accusa per le argomentazioni iniziali nel processo di impeachment contro il presidente statunitense Donald Trump, oggi e’ il turno della difesa. Ad inaugurare i tre giorni a disposizione della difesa ci ha pensato il consigliere della Casa Bianca, Pat Cipollone.

Ambiente, Trump cancella norma di Obama a difesa dei fiumi

 Accontentati agricoltori e costruttori

L'amministrazione Trump ha messo a punto una norma che eliminerà le protezioni ambientali per corsi d'acqua, paludi e altri corpi idrici, consegnando un'importante vittoria ad agricoltori, produttori di combustibili fossili e grandi costruttori, contrari alle regole imposte dalla presidenza Obama. Dal primo giorno alla Casa Bianca, scrive il New York Times, il presidente Donald Trump diceva di voler abrogare il "Waters of the United States" di Obama, inviso ai proprietari terrieri rurali. La nuova norma, che entrerà in vigore nelle prossime settimane, è solo l'ultimo passo compiuto dall'amministrazione attuale per eliminare o indebolire le leggi o i regolamenti a difesa dell'ambiente voluti da Obama, un pacchetto di regole "orribile", "distruttivo", "uno dei peggiori esempi dell'eccessivo intervento federale", secondo Trump. 

Wall Street, preoccupa il coronavirus

Si teme l'emergenza sanitaria mondiale
AP

Bolton accusa Trump: aiuti a Kiev bloccati per avere indagini su Biden

L'accusa contenuta nella bozza del suo libro
AP

Wall Street preoccupata dal coronavirus

Dati in programma: vendite di case nuove, indice manifatturiero Fed di Dallas
AP

Sanders stacca tutti in Iowa

Il senatore del Vermont ha il 25% delle preferenze secondo l’ultimo sondaggio
Ap

Trump: "I palestinesi reagiranno male, ma l'accordo di pace è positivo per loro"

Il presidente Usa svelerà nei prossimi giorni il suo piano
Ap

Wall Street, l'Oms rassicura sul coronavirus

Lo considera un'emergenza sanitaria in Cina, non nel. mondo
AP