Apple, è bufera negli Usa sul rallentamento degli iPhone

Furiosi i consumatori che hanno avviato tre class action contro Cupertino

È esploso il caso "iPhone" negli Stati Uniti dopo che Apple ha ammesso di rallentare deliberatamente il funzionamento dei vecchi modelli dello smartphone di Cupertino attraverso l’aggiornamento del software. Una bufera che ha visto i consumatori scagliarsi contro il celebre marchio dando vita tre class action oltreoceano.

A Los Angeles, Illinois, e California del Nord, i consumatori si sono così uniti contro Apple accusandola di "essere a conoscenza che la sostituzione della batteria avrebbe migliorato la performance dei dispositivi più vecchi", di aver "interferito con della proprietà privata" e di aver "fornito dichiarazioni fuorvianti che hanno nascosto la natura del difetto".

Cupertino dal canto suo si è difesa sostenendo di aver agito per allungare la vita dei dispositivi più vecchi. "Il nostro obiettivo è quello di offrire ai consumatori l'esperienza migliore, inclusa la performance e il prolungamento della vita dei loro dispositivi", si legge nella dichiarazione della società che nega di voler indurre i propri clienti ad acquistare i modelli più recenti del melafonino.

Nello specifico i problemi nascono dall’usura delle batterie a litio che nel corso degli anni peggiorano le loro performance. "Le batterie a litio diventano meno capaci di fornire picchi di corrente, soprattutto in condizioni di freddo, hanno una carica bassa e invecchiano nel tempo, il che può comportare l’arresto improvviso del dispositivo per proteggere i suoi componenti elettronici", continua ancora Apple nel suo comunicato.

Per quanto riguarda l’accusa di aver deliberatamente rilasciato aggiornamenti che avrebbero rallentato le performance degli iPhone, l’azienda californiana aggiunge: "Lo scorso anno abbiamo rilasciato una funzionalità per iPhone 6, 6S e SE che appiana i picchi improvvisi quando necessario per evitare lo spegnimento del dispositivo in determinate condizioni". Una scelta finalizzata proprio a proteggere il dispositivo. 

Inevitbile la scissione tra chi difende l'atteggiamento di Apple e chi invece ne demonizza le scelte. Secondo Appleinsider, voce autorevole quando si parla di Cupertino e dei suoi prodotti, considerando che l’usura delle batterie a litio è variabile in base all’utilizzo che ogni utente fa del proprio dispositivo, l’interferenza di Apple sul processore dipende proprio dal grado di usura della singola batteria. Il che sottolinea una grande attenzione dell'azienda verso ogni singolo cliente. Secondo TheVerge invece la sostituzione della batteria per circa 79 dollari, "porterebbe l’iPhone a prestazioni normali ed efficienti". Una cifra assai più accessibile rispetto a quanto effettivamente costi la sostituzione dell’intero modello.

Altri Servizi

Senato Usa conferma nomina Powell, sarà il nuovo governatore Fed

Prenderà il posto di Janet Yellen dal 3 febbraio
AP

E' ufficiale: Jerome Powell sarà il 16esimo governatore della Federal Reserve. Il già membro del board della banca centrale Usa dal 2012 prenderà il posto di Janet Yellen dal 3 febbraio, quando il mandato triennale di lei scadrà.

Netanyahu, May e aziende europee: l'agenda di Trump a Davos

Il presidente americano mercoledì parte per il World Economic Forum. Sarà il primo presidente Usa da Bill Clinton a fare visita al forum. Parlerà di America First ma anche di investimenti negli Stati Uniti con alcune aziende europee
AP

Oggi Donald Trump partirà per Davos, in Svizzera, dove parteciperà al World Economic Forum. Sarà il primo presidente americano a visitare il forum dal 2000 quando ci fu l'intervento di Bill Clinton. La sua agenda è molto fitta e inizierà gioved": incontrerà il premier britannico Theresa May con la quale discuterà di lotta all'Isis, denuclearizzazione della Corea del Nord e dell'accordo sul nucleare con l'Iran. Lo stesso giorno Trump incontrerà il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, per discutere di sicurezza in Medio Oriente e di lotta all'espansione dell'Iran.

Patron

La tequila Patron finisce sotto lo stesso tetto della vodka Grey Goose e dello scotch Dewar in un'operazione da 5,1 miliardi di dollari. Lo ha annunciato Bacardi, che prenderà il controllo del 100% di Patron Spirits International e del suo marchio PATRÓN, considerato tra i più venduti per la tequila di alta gamma.

Facebook rafforza i team dedicati a intelligenza artificiale e realtà virtuale

Ha reclutato uno degli scienziati dietro al lancio di Watson (Ibm) e uno dei pionieri della VR
Facebook

Facebook continua a scommettere sull'intelligenza artificiale (AI) e sulla realtà virtuale (VR). Il social network ha infatti reclutato uno degli scienziati dietro al lancio di Watson (Ibm) e uno dei pionieri della realtà virtuale.

Tesla: compensi del Ceo Musk legati a target ambiziosi

Il gruppo punta a una capitalizzazione di 650 miliardi di dollari
AP

Tesla ha rivisto il modo in cui calcola i compensi complessivi da elargire al suo amministratore delegato; essi saranno legati a target aziendali particolamente ambiziosi, come il raggiungimento di una capitalizzazione da 650 miliardi di dollari (un miraggio visto che attualmente il valore di mercato del produttore di auto elettriche è di 59,3 miliardi di dollari).

Amazon apre il negozio senza casse

Da domani a Seattle apre Amazon Go, permette di entrare nel negozio, prendere ciò che vogliamo e uscire senza pagare. Lo fanno in automatico una app del colosso e centinaia di telecamere

Con un anno di ritardo lunedì a Seattle apre Amazon Go, il primo negozio in cui è possibile entrare, prendere i prodotti che vogliamo e uscire senza dover passare da una cassa o dover passare sotto uno scanner il codice a barre del nostro articolo.

Donald Trump continua la sua battaglia commerciale contro la Cina. Questa volta l'amministrazione del presidente Usa ha posto nuovi dazi per proteggere la produzione americana di pannelli solari e di lavatrici: inizia così un 2018 di azioni dure, soprattutto contro la Cina e contro il suo potere di penetrazione nei mercati internazionali.

A San Francisco, il Winter Fancy Food torna a parlare italiano

Cinquantaquattro aziende e oltre 900 metri quadrati di superficie. Sono queste le dimensioni del Padiglione Italia all'evento commerciale dedicato alle specialità alimentari nella costa occidentale statunitense

Cinquantaquattro aziende e oltre 900 metri quadrati di superficie. Sono queste le dimensioni del Padiglione Italia all’interno Winter Fancy Food 2018 in pieno svolgimento al Moscone Center di San Francisco (California). Da ieri fino a domani, nell'ambito del più grande evento commerciale dedicato alle specialità alimentari della costa occidentale statunitense il mondo della distribuzione di qualità si è dato appuntamento là per il suo annuale incontro con gli operatori del settore.

Apple: dopo i ritardi, nei negozi arriva lo speaker intelligente HomePod

Dal 9 febbraio in Usa, Regno Unito e Australia. In primavera anche in Francia e Germania
Apple

Lo speaker intelligente con cui Apple intende sfidare Amazon e Google sta per arrivare finalmente nei negozi. L'azienda di Cupertino (California) ha annunciato che il suo "HomePod" sarà disponibile nei negozi a partire dal 9 febbraio al costo di 349 dollari. Gli ordini online sono possibili già dal prossimo venerdì. Il lancio però avverrà per il momento negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia mentre in Europa il debutto ci sarà in primavera in Francia e Germania.