Apple presenta iPhone X, ma non convince del tutto il mercato

Nel decennale del suo telefonino celebra Steve Jobs e prova a guardare avanti: elimina il tasto home e apre alla carica wireless e al riconoscimento facciale. Ma i ritardi nelle consegne mettono alla prova Apple e la fiducia dei suoi consumatori
AP

Non ci sono state sorprese e neppure l'appello al "one more thing", che ripeteva sempre Steve Jobs, ha aiutato Apple a stupire. Nel decimo anniversario di iPhone il gruppo ha presentato come atteso da giorni due nuovi modelli: iPhone 8 e iPhone 8 Plus, che sono un aggiornamento di iPhone 7, e - per il decennale - iPhone X, definito dall'amministratore delegato, Tim Cook, "il futuro degli smartphone". Anche le caratteristiche (riconoscimento facciale, carica wireless, assenza del tasto home) erano state anticipate nelle scorse settimane. Insieme ai nuovi iPhone, Apple ha presentato il nuovo Apple Watch, Series 3 che permette anche la connessione alla rete cellulare.

E ancora la nuova versione di Apple TV con risoluzione 4K e HDR. Ma neppure queste novità hanno sostenuto il titolo che dopo aver toccato ribassi dello 0,8% ha chiuso in rosso dello 0,4% per poi ritornare a salire nel dopomercato. A preoccupare gli investitori sono da una parte l'assenza di novità, dall'altra (e soprattutto) il ritardo nelle consegne di iPhone X, che arriverà il 3 novembre, dando credito alle voci uscite la settimana scorsa sui ritardi nella produzione.

iPhone X: addio al tasto home, schermo da 5,8 pollici e riconoscimento facciale La grande novità è l'iPhone speciale per il decennale del telefonino di Apple. IPhone X abbandona per la prima volta il tasto home e trasforma la superficie anteriore in un unico schermo da 5,8 pollici con tecnologia Oled e super retina. Inoltre iPhone X ha Face ID, il sistema di riconoscimento facciale, grazie alla presenza di camere, luci e proiettori in grado di riconoscere il nostro volto. Infine potrà essere ricaricato senza cavo grazie alla tecnologia wireless. Apple ha migliorato anche le prestazioni delle camere e ha introdotto una funzione in grado di scattare ritratti dei volti ad altissima qualità. Sarà disponibile in due colori, Space Grey e Silver, e avrà un costo di partenza di 999 dollari per la versione da 64 GB.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus: wireless IPhone 8 e iPhone 8 Plus rappresentano la continuazione delle linee di telefonini lanciate da Apple tre anni fa con l'introduzione di iPhone 6. Le misure dello schermo restano di 4,7 e 5,5 pollici, i colori diventano tre (Space Grey, Silver e Gold) e anche la parte posteriore del telefono è di vetro (come del resto anche iPhone X). I nuovi iPhone 8 si potranno caricare con tecnologia wireless. Solo il Plus avrà la funzione per migliorare i ritratti, mentre iPhone 8 continua ad avere una sola camera posteriore, cosa che ha deluso molti analisti. I prezzi: si parte da 699 dollari per il modello di iPhone 8 da 64 GB e si arriva a 849 dollari per quello da 256 GB. IPhone 8 Plus costa cento dollari in più. Il costo è più alto del modello presentato lo scorso anno, il 7, che partiva da 649 dollari.

Realtà aumentata  Apple ha anche confermato l'importanza della realtà aumentata: Philip Schiller sul palco dello Steve Jobs Theatre ha detto che i nuovi iPhone sono stati costruiti attorno alla realtà aumentata, grazie a un accelerometro e a camere che danno ancora più profondità alle immagini. Inoltre una nuova funzione permette di creare emoji animati che possono inviare messaggi ai nostri contatti.

Apple Watch Series 3 Oggi Apple ha presentato anche la nuova serie di orologi. La grande novità e la possibilità di collegarsi alla rete cellulare. In questo modo si può lasciare a casa iPhone e usare Apple Watch per ricevere telefonate. I costi: la Series 3 GPS + cellular parte da 399 dollari.

Apple TV 4K Il gruppo ha anche fatto un nuovo passo in avanti con Apple TV, introducendo la versione da 4K con risoluzione ultra HD e tecnologia HDR. Il costo rimane come quello della vecchia Apple TV, 179 dollari. Secondo gli analisti si tratta di un modo per avvicinarsi ancora di più a Hollywood in vista del lancio di produzioni originali nei prossimi anni.

Lo Steve Jobs Theater e la celebrazione del "genio" Ma la presentazione del decimo anniversario di iPhone ha avuto anche una forte carica simbolica. Sia all'inizio che alla fine l'amministratore delegato Tim Cook ha citato Steve Jobs, "il genio" di Apple che incitava le persone "a creare qualcosa di stupendo e a presentarlo al mondo". Per Cook "Apple continuerà a innovare mantenendo al suo interno lo spirito di Steve che è il Dna di Apple". L'evento di oggi è iniziato con la canzone Love Is All You Need dei Beatles mentre le telecamere presentavano il nuovo Steve Jobs Theater all'interno di un campus che proprio dieci anni fa "Steve aveva iniziato a disegnare", ha detto Cook, dando inizio all'evento.

Altri Servizi

Wall Street, attenzione rivolta all'Fmi

Il Fondo monetario internazionale pubblica il Global Financial Stability Report e il Fiscal Monitor
iStock

Nordcorea: Pompeo ha incontrato Kim in vista del vertice con Trump

Allo studio cinque luoghi per il faccia a faccia storico. Discussioni di "alto livello" in corso. Abe vuole denuclearizzazione
Mike Pompeo Ap

Tra la Corea del Nord e l'amministrazione Trump ci sono già state trattive dirette di "livello molto alto" in vista del potenziale incontro tra il leader americano e quello della nazione più isolata al mondo. E' stato il leader Usa a dirlo ieri, durante un incontro con il premier giapponese Shinzo Abe.

Fmi: settore bancario più resiliente, in Europa le banche più deboli e Npl alti

Nell'Eurozona i Npl sono sotto i 900 miliardi di euro di cui poco meno di 600 miliardi si trovano in Italia, Irlanda e Spagna

"Il settore bancario è diventato più resiliente dalla crisi finanziaria globale" esplosa nel 2008. Lo sostiene il Fondo monetario internazionale, che però sottolinea come la maggior parte delle banche ancora deboli sia "concentratta soprattutto in Europa (dentro e fuori l'Eurozona)". Nel suo Global Financial Stability Report (Gfsr), il rapporto redatto nell'ambito dei lavori primaverili in corso a Washington, l'istituto guidato da Christine Lagarde sottolinea quanto sia "vitale" garantire "il completamento dell'agenda post crisi di riforme regolatorie". Per il Fondo, "sebbene l'adozione di Basilea III abbia aiutato a rafforzare il settore bancario, ci sono ancora cose di cui occuparsi". In questo contesto, "garantire l'indipendenza della supervisione sarà cruciale" cos" come l'affrontare le nuove sfide poste dalla tecnologia.

Facebook ritorna al riconoscimento facciale in Europa, chiede consenso a utenti

C'è l'opzione per dare al gruppo il consenso di usare la tecnologia
iStock

Facebook sta tornando al riconoscimento facciale in Europa dopo avere promesso ai regolatori che avrebbe abbandonato quella tecnologia sei anni fa. Rob Sherman, il numero due del social network responsabile della privacy, ha detto che il riconoscimento facciale sarà "per gli europei una nuova opzione" che per anni era attiva altrove.

Fmi lancia allarme: debito globale oltre il record del 2009, Cina fa da capofila

Nelle economie avanzate è ai massimi dalla Seconda guerra mondiale. In quelle emergenti è al top degli anni '80

Il Fondo monetario internazionale ha lanciato l'allarme debito: nel mondo ha raggiunto "massimi storici, essendo arrivato al picco record di 164mila miliardi di dollari nel 2016, equivalente al 225% del Pil mondiale".

"Iniziare un consolidamento fiscale credibile e ambizioso per mettere il debito su una rotta decisa al ribasso". E' questa quella che secondo il Fondo monetario internazionale deve essere "la priorità" per l'Italia, dove la politica fiscale è vista rimanere sostanzialmente "neutrale" nel 2018. Il Fondo ha migliorato le stime sul debito ( che tra le economie avanzate resta il terzo peggiore dopo quello di Giappone e Grecia) ma non quelle sul deficit.

Le aziende Usa alle Fed: i dazi di Trump preoccupano

Balzo notevole dei prezzi dell'acciaio. Per alcuni le tariffe "stanno uccidendo" aziende e posti di lavoro

Saranno anche "in generale ottimiste" sull'outlook americano, ma le aziende americane sembrano temere l'effetto negativo dato dai dazi che l'amministrazione Trump ha introdotto (su pannelli solari, lavatrici, acciaio e alluminio) o che si prepara a fare scattare su una vasta gamma di prodotti Made in China. E' quanto emerge dal Beige Book della Federal Reserve, in base al quale l'economia statunitense ha continuato a espandersi a un passo tra il "modesto" e il "moderato" tra marzo e l'inizio di aprile.

Fed: Trump vuole economista Pimco al fianco del governatore Powell

Si tratta di Richard Clarida, un repubblicano né 'falco' né 'colomba'

E' un economista di Pimco ad aggiudicarsi con ogni probabilità il secondo incarico più importante all'interno della Federal Reserve, quello di vicepresidente del board della banca centrale stessa. Si tratta di Richard Clarida, visto come una persona pragmatica e dunque perfetta per affiancare il numero uno Jerome Powell (il primo governatore in oltre tre decenni a non avere un dottorato di economica).

La procura di NY 'interroga' 13 exchange di criptovalute

Chieste informazioni perché "troppo spesso i consumatori non hanno le notizie di base di cui hanno bisogno per valutare l'integrità e la sicurezza delle piattaforme di trading"

Il procuratore generale di New York, Eric Schneiderman, ha annunciato l'avvio di un'indagine sugli exchange di criptovalute come Bitcoin (che su Coinbase si mantiene sopra gli 8.000 dollari).

Starbucks chiude per un giorno oltre 8mila negozi Usa per formazione antirazzismo

Succederà il 29 maggio nel pomeriggio americano. La mossa segue l'incidente in cui due afroamericani seduti in un punto vendita sono finiti in manette senza avere fatto nulla di sbagliato
Starbucks

Starbucks corre ai ripari e dopo le scuse del suo Ceo passa all'azione per prevenire fenomeni razzisti all'interno dei propri punti vendita.