Apple punta sui servizi con video, notizie e carta di credito

Oprah Winfrey, Steven Spielberg, J.J. Abrams e Jennifer Aniston tra le personalità reclutate per produrre contenuti orginali

Quasi tre mesi dopo avere annunciato un raro taglio delle stime sui ricavi, colpa della debolezza del suo iPhone, Apple punta sui servizi. Dal Steve Jobs Theatre a Cupertino, in California, il Ceo Tim Cook ha lanciato un nuovo servizio di notizie, un nuovo sistema di pagamento con carta di credito, un servizio di abbonamento per videogiochi, una app per l'Apple TV e TV+, il tanto atteso servizio di video in streaming su abbonamento. Con contenuti originali, il colosso tech sfida Netflix, Amazon ma anche Walt Disney.

Apple News+
Apple "ha sempre creato hardware e sofwtare di prima classe ma anche servizi. Di questo parliamo oggi", cos" Cook ha iniziato l'evento. "Nessuno meglio di Apple offre le tre cose insieme", ha aggiunto. Il successore di Steve Jobs è partito da Apple News, "la prima app di informazioni con 5 miliardi di articoli letti al mese", ha detto. "Adoro la sensazione di essere in un'edicola. Là guardiamo alle riviste e le vorremmo tutte ma magari ne compriamo solo due. Oggi le portiamo su un nuovo servizio chiamato Apple News+".

Apple News+ include 300 riviste con copertine "live" come quella del National Geographic, ma anche giornali come il Wall Street Journal e il Los Angeles Times. "Vi costerebbe oltre otto mila dollari all'anno, con noi pagate 9,99 dollari al mese", ha detto un manager del gruppo presentando il servizio, che è disponibile per essere condiviso gratuitamente dai membri di una famiglia, sui loro dispositivi e con i loro contenuti personalizzati. Il primo mese è gratuito. Apple ha lanciato Apple News+ da oggi in Usa e Canada, dove sarà disponibile sia in inglese sia in francese e dove altri 30 magazine locali in aggiunta al giornale The Star. Il servizio arriverà anche in Europa, a cominciare dal Regno Unito. Il gruppo ha voluto sottolineare che Apple scarica sui propri server le riviste, in modo tale da "non permettere agli inserzionisti di monitorarvi".

Apple Card con Goldman Sachs e MasterCard
Apple ha lanciato un nuovo servizio di pagamento, complementare con gli altri già esistenti come Apple Pay, chiamato "Apple Card", che si può usare in tutto il mondo grazie al circuito MasterCard su tutti i dispositivi Apple ed è priva di commissioni di alcun tipo. Promettendo di offrire i tassi di interesse più bassi quando si è in ritardo a pagare quanto speso, Apple ha sottolineato le caratteristiche fondate su sicurezza e privacy e semplicità d'uso. "Apple non sa cosa hai comprato, dove l'hai comprato e quanto hai speso", ha detto la responsabile del prodotto. "Goldman Sachs non venderà mai a terze parti i vosti dati per scopi commerciali", ha garantito. Per usare questo servizio basta registrarsi sul proprio iPhone e per ricevere assistenza o chiedere informazioni si può inviare sms. Per avere una "vita finanziaria migliore", Apple promette di semplificare l'elenco delle transazioni effettuate rendendo chiaro luogo e data di un acquisto. Ogni acquisto figura in una determinata categoria. Ogni volta che si spende con Apple Card, si riceve "Daily Cash". "Quando compri il caffè al mattino, e paghi con Apple Card, cash è aggiunto al tuo portafoglio. E' denaro contante, vero, che puoi usare per pagare o inviare ad amici", ha detto la manager. Apple Card offre ogni giorno in cash il 2% del valore degli acquisti effettuati; la percentuale sale al 3% se vengono fatti acquisti legati ad Apple. Una carta di credito fisica in titanio può ossere richiesta: "non ha numero, né codice di sicurezza, né scadenza e nessuna firma, che sono nella app wallet".

Apple Arcade
Apple ha lanciato un servizio di videogiochi su abbonamento e senza pubblicità chiamato Arcade. Contiene oltre 100 giochi, "che non troverete in nessun altro servizio", che non richiede pagamenti ulteriori e che non tengono traccia dei dati dell'utente senza il loro consenso. Apple Arcade sarà disponibile dal prossimo autunno in oltre 150 Paesi. Arcade può essere usato sui vari dispositivi Apple, anche in modalità offline, e può essere usato da tutti i membri di una famiglia senza costi aggiuntivi. Il prezzo del servizio non è stato comunicato.

Apple TV+
Apple scommette su contenuti video originali in un nuovo servizio su abbonamento per il quale ha reclutato personalità famose come i registi Steven Spielberg e J.J. Abrams e le attrici Jennifer Aniston e Reese Witherspoon. Queste ultime, insieme all'attore Steve Carell, saranno protagonisti del programma "The Morning Show".
Jason Momoa e Alfre Woodard, altri attori Usa, si sono presentati sul palco presentando senza trailer uno show di fantascienza.
Il comico Kumail Nanjiani, americano di origini pachistane, è stato a sua volta reclutato da Apple per un programma chiamato "Little America", che si concentra "sulle vere storie degli immigrati in Usa. Così facendo, smettiamo di verdeli come 'gli altri'. Alla fine abbiamo tutti bisogno delle stesse cose", ha detto l'attore. "La maggior parte dei registi e attori sono immigrati o figli di immigrati", ha aggiunto dicendo: "Non ci sono 'altri'. Ci siamo solo 'noi".

"Crediamo sia l'inizio di qualcosa di entusiasmante", ha detto il Ceo di Apple, commentando l'annuncio del nuovo servizio di video in streaming del gruppo. Con l'ambizioso obiettivo di "raccontare storie per cambiare il mondo", Cook ha voluto presentare un'altra artista tra quelli reclutati per questa iniziativa: Oprah Winfrey, la regina afroamericana dei talk show americani.

"Non c'è mai stato un momento, come questo, per usare la nostra tecnologia e la nostra umanità", ha esordito la donna che lanciò Barack Obama come candidato alle presidenziali Usa del 2008 e che qualcuno in Usa ha pensato potesse candidarsi alle prossime elezioni. "Vogliamo essere ascoltati ma dobbiamo anche ascoltare....per guarire le nostre divisioni", ha aggiunto spiegando "l'opportunità [con Apple] di connettermi con le persone nel mondo per promuovere cambiamenti positivi attraverso conversazioni interessanti con personalità di tutti i tipi". Sono due i documentari su cui sta lavorando, "Toxic Labor", e una serie, ancora senza nome, sulla salute mentale. "Sostituiremo la vergogna con la compassione", ha continuato Winfrey annunciando anche un book club. Il servizio di Apple - di cui non è stato comunicato ancora il prezzo - è on-demand, senza pubblicità, disponibile in oltre 100 Paesi dal prossimo autunno. Funziona online e offline.

Altri Servizi

Impeachment, Trump accusato di abuso di potere e intralcio al Congresso

Lo hanno reso noto i democratici, durante una breve conferenza stampa
AP

I democratici statunitensi hanno presentato, in conferenza stampa, i due articoli di impeachment contro il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Jerry Nadler, il presidente della commissione Giustizia della Camera, ha dichiarato che Trump sarà accusato di abuso di potere e intralcio al Congresso.

Commissione Giustizia al lavoro sull'impeachment, Nadler accusa Trump: "Ha abusato del suo potere"

I democratici preparano gli articoli per la messa in stato d'accusa del presidente, che ribadisce: "È una caccia alle streghe, un imbroglio"
Ap

La commissione Giustizia della Camera ha rilasciato un rapporto sulle basi costituzionali per l'impeachment del presidente statunitense Donald Trump. Subito dopo, Trump ha scritto su Twitter, ancora una volta, che si tratta di una "caccia alle streghe" e di un "totale imbroglio". "Leggete le trascrizioni!" ha scritto, riferendosi alle versioni rilasciate dalla Casa Bianca sulle telefonate con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Wall Street, l'attenzione resta su commercio e Fed

Il 15 dicembre dovrebbero scattare i nuovi dazi Usa contro la Cina. Oggi, comincia la riunione del Fomc
AP

La Corea del Nord ribadisce il 'no' alla denuclearizzazione, Trump: "L'avete promessa"

Nuove tensioni tra Washington e Pyongyang. Trump e Kim tornati alla guerra di parole di due anni fa. E la Nordcorea prepara un "regalo di Natale"
Ap

La Corea del Nord ha ribadito, tramite l'ambasciatore alle Nazioni Unite, che la denuclearizzazione "già non fa più parte del tavolo dei negoziati" con gli Stati Uniti. Secondo Kim Song, il dialogo cercato da Washington è un "trucco per guadagnare tempo" in vista delle elezioni presidenziali del 2020. "Non abbiamo bisogno di lunghi negoziati con gli Stati Uniti" ha detto.

Impeachment Trump, commissione Giustizia verso voto in settimana

I Dem vogliono mettere in stato d'accusa il presidente entro Natale
Ap

La commissione Giustizia della Camera statunitense potrebbe votare già durante questa settimana gli articoli di impeachment per la rimozione del presidente Donald Trump. Lo ha dichiarato il presidente della commissione, il democratico Jerrold Nadler, intervistato dalla Cnn. I democratici stanno discutendo la possibilità di allargare le accuse oltre il campo della campagna di pressione sull'Ucraina, al centro delle indagini. Nadler ha dichiarato che i democratici hanno costruito un caso "solido" contro Trump e procederanno velocemente con l'impeachment. "Il mio obiettivo è procedere il più velocemente possibile" ha detto Nadler. Sui repubblicani, ha detto: "Sta a loro decidere se essere patrioti o di parte".

Pelosi: "Procediamo con gli articoli di impeachment per Trump"

La speaker della Camera chiede alla commissione Giustizia di redigere le accuse. Trump: "Impeachment? Fatelo in fretta, così poi torniamo al lavoro"
Ap

La speaker Nancy Pelosi ha annunciato che la Camera statunitense comincerà a redigere gli articoli per l'impeachment di Donald Trump, in un discorso durato meno di sei minuti in cui ha dichiarato che è ormai chiaro, dopo due mesi di indagini, che il presidente ha violato il suo giuramento, facendo pressioni su una potenza straniera per ricevere aiuto per le elezioni del 2020. "La nostra democrazia è in gioco. Il presidente non ci lascia altra scelta che agire, perché sta cercando di manipolare, ancora una volta, le elezioni a suo vantaggio".

Wall Street, attenzione sempre rivolta ai rapporti Usa-Cina

Tra i dati attesi oggi, le nuove richieste dei sussidi di disoccupazione
AP

Digital tax, la Francia sfida gli Usa: "Pronti ad andare al Wto"

Washington minaccia rappresaglie, "ma la tassa colpisce le aziende Usa, Ue, francesi o cinesi allo stesso modo. Non è discriminatoria"
Ap

La Francia è pronta a portare gli Stati Uniti davanti all'Organizzazione mondiale per il commercio (Wto) per le minacce del presidente Donald Trump di imporre dazi sullo champagne e altri prodotti francesi come rappresaglia per la 'digital tax' francese, che colpisce - anche - i colossi tecnologici statunitensi. Lo ha detto il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, in un'intervista alla France 3.

Wall Street, l'attenzione resta sui negoziati Usa-Cina

Meno di una settimana per arrivare a un accordo prima dei nuovi dazi Usa
AP

La Lamborghini Miura lascia il segno all’Art Basel di Miami

La vettura, disegnata da Marcello Gandini ha primeggiato nella galleria dedicata al design italiano allestita dal museo The Wolfsonian-FIU, nel distretto Art Déco di Miami.

Automobili Lamborghini ha lasciato di nuovo il segno ad Art Basel Miami Beach. Una Miura del 1968 è stata infatti la protagonista di un evento Vip privato, “A Dreamscape of Italian Design”, che ha reso omaggio ai capolavori dei maggiori nomi del design, dell’architettura e della moda italiani.