Apple stima un "contributo diretto" all'economia Usa per 350 miliardi di dollari in cinque anni

Annunciate spese per capitale da 30 miliardi di dollari, la creazione di 20.000 nuovi posti di lavoro e di un altro campus. Pagherà 38 miliardi di dollari per rimpatriare utili parcheggiati all'estero
iStock

Vantandosi di essere il maggiore contribuente americano, Apple ha annunciato una serie di investimenti negli Stati Uniti con cui sostiene che il suo contributo diretto all'economia americana sarà pari a oltre 350 miliardi di dollari nell'arco dei prossimi cinque anni. 

L'azienda di Cupertino ha promesso la creazione di 20.000 nuovi posti di lavoro, la costruzione di un nuovo campus la cui location verrà annunciata in futuro, spese per capitale da oltre 30 miliardi di dollari in cinque anni e l'esborso di 38 miliardi di dollari come risultato della nuova riforma fiscale per quanto riguarda gli utili parcheggiati all'estero. "Un pagamento di quel tipo probabilmente sarà il più grande di questo tipo mai fatto", ha dichiarato Apple in un comunicato, il cui contenuto porta gli osservatori a credere che rimpatrierà in Usa quasi tutti i suoi 250 miliardi di dollari detenuti al di fuori dei confini Usa.

Il Ceo Tim Cook ha detto che "Apple è una storia di successo che poteva succedere soltanto in America e siamo orgogliosi di continuare la nostra storia a sostegno dell'economia Usa". Il successore di Steve Jobs ha aggiunto che in Apple "crediamo profondamente nel potere dell'ingenuità americana e ci stiamo concentrando sugli investimenti in aree in cui possiamo avere un impatto diretto sulla creazione di posti di lavoro. Abbiamo un profondo senso di responsabilità di ripagare il nostro paese e le persone che hanno aiutato a rendere possibile il nostro successo".

Apple, che attualmente dà lavoro a 84.000 persone in tutti i 50 Stati Usa, ha spiegato che oltre 10 miliardi di dollari delle nuove spese per capitale saranno investiti in data center negli Usa. L'azienda ha precisato che anche il nuovo campus - così come lo sono già tutti i suoi uffici, data center e negozi - sarà alimentato da energie rinnovabili.

Apple ha inoltre portato a 5 miliardi da 1 miliardo di dollari il suo Advanced Manufacturing Fund, che aiuta i gruppi manifatturieri Usa. Il colosso tecnologico conta anche di accelerare i suoi sforzi in Usa a sostegno di programmi d'istruzione sul coding e su scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica. Sostenendo di avere creato oltre 1,6 milioni di posti di lavoro in Usa attraverso l'economia delle app per sistema operativo iOS e di avere generato nel 2017 5 miliardi di dollari per gli sviluppatori americani di app, Apple ha sottolineato la domanda "forte come non mai" di competenze di coding: "Oggi ci sono oltre 500mila posti di lavoro scoperti nella nazione" e il governo Usa stima che entro il 2020 ci saranno 1,4 milioni di posti per lo sviluppo di software in più rispetto al numero di candidati qualificati per ricoprirli.

La notizia è destinata a compiacere il presidente americano Donald Trump, che da quando ha firmato (prima di Natale) la riforma fiscale si è vantato degli investimenti, dei bonus e dell'aumento dei salari annunciati dalla Corporate America.

I 350 miliardi di dollari di contributo diretto all'economia Usa è calcolato includendo i 5 miliardi del fondo per la manifattura, 30 miliardi di spese per capitale, 38 miliardi di imposta una tantum per il rimpatrio di capitali e 55 miliardi di dollari all'anno per cinque anni in "spese previste con fornitori [più di 9.000] e gruppi manifatturieri Usa". Apple ha indicato che nel 2018 spenderà su quest'ultimo fronte 55 miliardi di dollari.

Altri Servizi

Immigrazione, scontro tra California e amministrazione Trump

Le autorità locali non collaborano nella lotta contro gli irregolari, Washington lancia un'operazione nell'area di Los Angeles: 212 immigrati arrestati
Immigration and Customs Enforcement

Immobiliare, esperti e costruttori avvisano: "Crisi in arrivo"

Si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili. Le famiglie con un reddito medio-basso spendono proporzionalmente di più per l'affitto

McMaster contro Iran, Siria e Russia alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco

Il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense chiede di "agire contro Teheran". Assad "usa ancora armi chimiche" contro la popolazione, mentre le prove sulle interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali sono "incontrovertibili"
Ap

Google non ha violato le leggi sul lavoro licenziando l'ingegnere sessista

Il National Labor Relations Board ha dato torto a James Damore, che ora punta tutto su una class action contro il colosso tech: "Discrimina gli uomini bianchi e conservatori come me"
iStock

Mueller: la Russia ha condotto una guerra informatica contro gli Usa

Lo scopo: favorire Trump e Sanders con migliaia di troll, pubblicità e interferenze nella campagna elettorale. Facebook e Twitter chiudono in rosso a Wall Street
AP

Strage in Florida, l'Fbi: "Avvertiti sul killer, ma non abbiamo agito"

Il Federal Bureau aveva ricevuto una segnalazione da una persona vicina a Cruz sul suo "desiderio di uccidere"

Il dip.Commercio a Trump: imponiamo dazi e quote su alluminio e acciaio

La Casa Bianca ha tempo fino ad aprile per prendere una decisione

Uber fa concessioni per riottenere la licenza a Londra

La City rappresenta il mercato europeo più grande per il gruppo
BigStock

Black Panther come Star Wars, stime da record per incassi

Uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Il titolo del film è stato il più twittato del 2018, ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.
AP