Apple verso il sorpasso di Spotify (in Usa)

Entro la prossima estate, il servizio di musica di Apple dovrebbe superare Spotify conquistando la prima posizione in Usa. Apple Music sta conquistando utenti americani a un passo più rapido del gruppo svedese che al momento è il primo in assoluto. L'anticipazione è del Wall Street Journal, che ha sentito persone attive nel mondo musicale e che hanno visto i numeri associati alle due aziende. Perché? Negli accordi di licenza, le etichette musicali permetto ai servizi in streaming di pagare royalties più basse sulla musica se quei servizi raggiungono determinati tassi di crescita. Per ottenere uno sconto, gruppi come Apple e Spotify devono dunque comunicare quanti account hanno e il numero di utenti attivi ogni mese. Questi numeri sono al netto di utenti individuali che magari fanno parte di un piano famiglia e di quelli che hanno abbonamenti scontati perché parte di un pacchetto di altri servizi.

Nel mondo della musica offerta in streaming, Spotify è il leader indiscusso su scala globale davanti di un bel po' ad Apple. Secondo le indiscrezioni, tuttavia, il gruppo americano sta facendosi strada nel mercato musicale più grande al mondo, quello americano.

Gli account aperti in Usa per accedere all'offerta musicale di Apple stanno crescendo a un tasso mensile di circa il 5% contro quello del 2% di Spotify. Presupponendo che la crescita continui di questo passo, Apple supererà Spotify in estate.

Ad aiutare l'azienda con sede a Cupertino (California) a conquistare iscritti sono stati i prodotti venduti come l'iPhone e l'Apple Watch, su cui è installato Apple Music. Quest'ultimo servizio ha 36 milioni di utenti, in rialzo dai 30 milioni dello scorso settembre. Spotify ne vanta in totale 70 milioni. Non è dato sapere quanti siano gli iscritti in Usa perché nessuno dei due gruppi fornisce il dato associato a un Paese.

Stando alle fonti del Wsj, Apple Music ha già superato Spotify in Usa già su un piano: vanta un numero tre-quattro volte più alto di persone che stanno usufruendo del suo servizio gratuitamente o a forte sconto come parte di una prova. Va detto che il periodo di prova di tre mesi scatta automaticamente per Apple Music; escludendo questa voce, Spotify è ancora in testa ma il vantaggio si sta riducendo.

A bilancio, Apple Music fa parte del segmento "Servizi", quello in cui rientrano App Store ed Apple Pay e che negli ultimi tre mesi del 2017 ha visto ricavi a quota 8,471 miliardi (+18% annuo). Nella call a commento dei conti, il Ceo Tim Cook disse che Apple Music aveva registrato una performance record. Con l'arrivo nei negozi di HomePod, lo speaker intelligente con cui Apple sfida Amazon e Google, le opportunità di crescita degli utenti di Apple Music aumentano. E questo anche per via del fatto che Apple ha voluto distinguersi dai rivali promuovendo una qualità del suono senza uguali.

Resta da vedere quale sarà l'esito della sfida tra Spotify, lanciato nel 2008, e Apple Music, introdotto nel giugno 2015. Il primo è arrivato ad avere oltre 30 milioni di canzoni e 140 milioni di utenti attivi al mondo (inclusi quelli che non pagano un abbonamento e dunque sono costretti a sentire inserzioni pubblicitarie); il secondo ha un catalogo di 45 milioni di canzoni, accessibile solo attraverso un piano di abbonamento. Spotify è presente in 61 Paesi contro i 115 di Apple Music.


Altri Servizi

La Ue gioca d'anticipo sugli Usa, le aziende potranno fare business con l'Iran

Mogherini da New York: verrà creato un 'veicolo speciale' per continuare ad avere a che fare con una nazione che Trump si prepara a punire con nuove sanzioni. Obiettivo: salvare lo storico accordo sul nucleare da cui l'America si è ritirata

L'Unione europea ha preso ulteriormente le distanze da Donald Trump, che lo scorso maggio aveva annunciato il ritiro "unilaterale" degli Stati Uniti dallo storico accordo sul nucleare italiano siglato nell'estate 2015 e che il novembre prossimo imporrà un secondo round di sanzioni contro il settore energetico di Teheran.

Da sinista, l'administrator di UNDP, Achim Steiner, e l'a.d. di Eni, Claudio Descalzi

Eni e il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (UNDP) coopereranno per migliorare l'accessibilità a un'energia sostenibile in Africa e per contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. La partnership è la prima di questo genere tra lo UNDP e una compagnia energetica globale.

Moavero da NY, pronto a difendere in Europa una manovra per favorire la crescita in Italia

Il ministro degli Esteri chiede alla Ue di fare di più su migranti e Libia. Descalzi (Eni) sulla manovra: "Tutti gli italiani stanno lavorando a livello istituzionale e di imprese per il bene del Paese"

Trump incontrerà Rosenstein giovedì. Dimissioni, licenziamento o tutto fermo fino alle elezioni?

Il vicesegretario alla Giustizia ha nominato il procuratore speciale Mueller e supervisiona le indagini sulle ingerenze di Mosca nel voto del 2016. Dopo voci contrastanti su dimissioni e licenziamento, la notizia dell'incontro
AP

Trump sta con Kavanaugh: "Accuse totalmente politiche"

Il presidente sostiene il giudice nominato per la Corte Suprema

Wall Street, attenzione rivolta ai dazi Usa-Cina in vigore da oggi

Il presidente Trump impregnato a New York per i primi impegni alle Nazioni Unite, in attesa del suo discorso, domani, all'Assemblea generale
iStock

Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

La guerra di Trump contro gli immigrati poveri

L'amministrazione non vuole concedere visti provvisori e Green Card agli stranieri che ricevano, o potrebbero ricevere, aiuti statali: no al "carico pubblico". E ha già abbassato ai minimi storici il numero massimo di rifugiati da accogliere

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare giovedì

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap