Attivista democratico ucciso era una talpa di WikiLeaks?

Fonti di Fox News: "Seth Rich ha consegnato e-mail interne del partito"; la famiglia nega. I responsabili dell'omicidio non sono stati arrestati, così aumentano i complottisti

Seth Rich, un membro dello staff del Comitato nazionale democratico, avrebbe consegnato a WikiLeaks migliaia di e-mail tra membri del partito prima di essere ucciso, lo scorso luglio, con due colpi di pistola a pochi metri da casa sua, a Washington. A sostenerlo è Fox News, citando una fonte delle forze dell'ordine, il cui racconto è stato confermato anche dall'investigatore privato assunto dalla famiglia della vittima. Famiglia che, invece, ha smentito, parlando di "prove false".

Un investigatore federale che ha letto il rapporto dell'Fbi sostiene che dal computer di Rich è emerso che l'uomo, 27 anni, era in contatto con Gavin MacFadyen, un reporter investigativo divenuto direttore di WikiLeaks, morto di cancro, a ottobre, all'età di 76 anni. La fonte di Fox ha dichiarato, confermando il legame tra l'uomo ucciso e MacFadyen: "Ho visto e letto le e-mail tra Seth Rich e WikiLeaks".

I contatti tra Rich e WikiLeaks sono stati confermati dal detective Rod Wheeler, che ha seguito il caso per conto della famiglia della vittima. Rich fu colpito di spalle, di notte, da due persone; per la polizia, si sarebbe trattato di una rapina finita male, ma nulla sarebbe stato rubato. "Le mie indagini mostrano che c'è stato uno scambio di e-mail tra Rich e WikiLeaks. Credo davvero che le risposte su chi l'abbia ucciso si trovino nel suo computer, su uno scaffale del quartier generale della polizia di Washington o dell'Fbi"; per Wheeler, le autorità starebbero insabbiando il caso. Secondo la fonte di Fox News, 44.053 e-mail e 17.761 allegati riguardanti il partito democratico, scambiati tra gennaio 2015 e maggio 2016, sarebbero stati inviati da Rich a MacFadyen.

Con un comunicato a BuzzFeed, la famiglia di Rich ha dichiarato che "non ci sono fatti, non ci sono prove", accusando i teorici della cospirazione di non fermarsi davanti a nulla. "Siamo una famiglia che si affida ai fatti, non alle prove false che emergono ogni tanto per riempire il vuoto e distrarre le forze dell'ordine e l'opinione pubblica dal trovare gli assassini di Seth". La famiglia ha poi reso noto che a Wheeler era vietato parlare con la stampa senza autorizzazione.

Il 22 luglio, 12 giorni dopo la morte di Rich, WikiLeaks pubblicò le e-mail interne del partito democratico che dimostravano i tentativi di fermare Bernie Sanders nella corsa alla nomination contro Hillary Clinton; le rivelazioni portarono alle dimissioni di Debbie Wasserman Schultz, che guidava il Comitato nazionale democratico, ovvero l'organo di comando del partito, e probabilmente danneggiarono la candidatura dell'ex segretario di Stato alle presidenziali statunitensi.

WikiLeaks non ha negato di aver lavorato con Rich e ha promesso una ricompensa di 20.000 dollari a chi fornirà informazioni che portino all'arresto dell'assassino. La polizia di Washington, invece, ha offerto 25.000 dollari; il lobbista repubblicano Jack Burkman si è spinto fino a offrire un premio di 130.000 dollari: secondo lui - a proposito di cospirazioni - il governo russo sarebbe responsabile dell'omicidio.

Altri Servizi

Nate tocca terra per la seconda volta in Usa, poi si indebolisce

Arrivato come uragano di categoria 1 a ovest di Biloxi, in Mississippi, è stato poi declassato a tempesta tropicale
AP

L’uragano Nate ha toccato terra per la seconda volta negli Stati Uniti arrivando questa mattina nella zona di Biloxi, in Mississippi. Poco dopo, come dichiarato dal Centro nazionale uragani, l’uragano si è indebolito ed è stato declassato a tempesta tropicale senza però arrestare la sua corsa che continua verso Nord con venti che si spingono ad una velocità massima di 110 chilometri orari.

Corea del Nord, continua il botta e risposta a distanza tra Trump e Kim Jong Un

"Funzionerà soltanto una cosa" twitta il presidente americano, il nostro arsenale "è un potente deterrente" risponde il leader coreano

La crisi internazionale tra Stati Uniti e Corea del Nord continua ad arricchirsi grazie ai contrasti dialettici tra il presidente americano, Donald Trump, e il leader nordcoreano, Kim Jong Un

Riforma sanitaria, Trump disposto ad un "accordo temporaneo"

Poi la promessa su Trinity Broadcasting Network: "Avremo una riforma entro le prossime elezioni"
AP

In attesa di superare l’impasse che frena l’abrogazione e la sostituzione dell’Obamacare, il presidente Donald Trump si è detto pronto a perseguire "un accordo temporaneo" sulla riforma sanitaria.

Il problema di Amazon con i prodotti di lusso

Regole poco rigide sulla contraffazione e sui rivenditori non autorizzati tengono lontani dal colosso dell'E-commerce marchi come Gucci, Fendi, Louis Vuitton, Moet&Chandon e tanti altri

All’inizio di quest’anno Swatch Group, conglomerata svizzera che opera nel campo degli orologi, aveva manifestato l’intenzione di vendere alcuni dei suoi prodotti di lusso su Amazon. Dopo mesi di colloqui l’accordo tra le due compagnie si è concluso con un nulla di fatto e il motivo lo spiega un articolo del Washington Post.

Marchionne celebra al Nyse i 70 anni di Ferrari

Il Ceo del gruppo torna a Wall Street a due anni dall'Ipo. Da allora +116% per il titolo dal simbolo RACE

Ferrari continua a celebrare il suo 70esimo anniversario. E lo fa anche a NY, dove nel giorno in cui l'America celebra Colombo il Ceo Marchionne suonerà la campanella che segna l'avvio degli scambi al NYSE. Proprio lì dove il Cavallino rampante si è quotato nell'ottobre 2015. Da allora, il titolo del gruppo ha mantenuto fede al suo simbolo: RACE (corse ndr).

Perché ci sono ancora così tanti monumenti fascisti in Italia? La domanda provocatoria del New Yorker

Il magazine americano ha pubblicato un articolo in cui si interroga sul perché nel Bel Paese non siano stati eliminati i simboli del Fascismo

Perché in Italia esistono ancora così tanti monumenti di epoca fascista? A chiederselo è il New Yorker, in un articolo dal titolo secco e provocatorio pubblicato qualche giorno fa e firmato da Ruth Ben-Ghiat, docente di storia e studi italiani presso la New York University. Nel suo pezzo, Ben-Ghiat espone tutto il suo stupore non solo per il fatto che questi monumenti siano rimasti ma soprattutto perché sono ancora oggi ben visibili.

Nate diventa uragano e spaventa Mississippi, Alabama e Louisiana

Si trova circa 150 chilometri a ovest-nordovest dell'estremità occidentale di Cuba e circa a 800 chilometri dalla foce del fiume Mississippi.

L'uragano Nate sta avanzando verso le popolari località turistiche del Messico e la costa del Golfo degli Stati Uniti, dopo aver ucciso almeno 28 persone nell'America Centrale. Louisiana, Mississippi e Alabama sono in stato di allarme.

Las Vegas, strage al concerto: 59 morti e 527 feriti. È la più sanguinosa nella storia Usa

L'Isis rivendica; per le autorità, il killer, Stephen Paddock, 64 anni, non aveva legami con il terrorismo internazionale. Si riaccende la polemica contro la lobby delle armi. Nella sua casa trovato un arsenale

Le autorità lo hanno definito un 'lupo solitario', il fratello lo ha descritto come una persona senza affiliazioni politiche o religiose, senza esperienze militari alle spalle; l'Isis ne ha rivendicato le azioni, definendolo un suo "soldato", convertitosi all'Islam "mesi fa".

Trump irritato dai ritardi sull'abrogazione dell'Obamcare, si rivolge direttamente ai democratici

Il presidente ha teso la mano ai democratici, sentendo direttamente il leader di minoranza al Senato, Charles Schumer, per capire se e che tipo di disponibilità ci sia a trattare e collaborare.
White House

Le divisioni dei repubblicani e l'incapacità di trovare una quadra sull'abrogazione dell'Obamacare non piace a Donald Trump. Per questo il presidente americano ha deciso di impegnarsi fin da subito in prima persona per superare lo stallo che crea imbarazzo alla sua amministrazione: il presidente americano aveva infatti promesso una rapida cancellazione e sostituzione della riforma della sanità voluta da Barack Obama, ma, così come sul fronte fiscale, non è ancora riuscito a produrre risultati.

Wells Fargo: Buffett ha fiducia nel Ceo, senatrice anti-Wall Street vuole sia silurato

Continuano le polemiche legate allo scandalo di conti fantasma che ha travolto la banca nell'estate 2016
Wells Fargo

Wells Fargo torna al centro delle polemiche per lo scandalo di conti fantasma, esploso nell'estate 2016 e risultato peggiore del previsto un anno dopo. Per la prima volta Elizabeth Warren, senatrice democratica famosa per le sue posizioni anti-Wall Street, ha chiesto il licenziamento del Ceo della banca di San Francisco cos" come fece per il suo predecessore (John Stumpf). Durante un'audizione alla commissione Bancaria del Senato del numero uno di Wells Fargo, Timothy Sloan, Warren gli ha detto senza giri di parole: nel migliore dei casi sei un "incompetente"; nel peggiore, sei "complice". Per la senatrice, "Wells Fargo deve ricominciare da capo. Ciò non succederà fino a quando la banca non si sbarazza di persone come lui".