Audizione per l'impeachment di Trump, tre costituzionalisti su quattro a favore

Quattro esperti chiamati a testimoniare davanti alla commissione Giustizia della Camera, che deciderà se procedere con la messa in stato d'accusa del presidente Usa
Ap

In base a prove e testimonianze, il presidente statunitense Donald Trump ha commesso reati passibili di impeachment. Lo ha detto Noah Feldman, professore di Harvard, primo dei quattro costituzionalisti chiamati a testimoniare davanti alla commissione Giustizia della Camera, che deve decidere sull'impeachment di Trump. 

"Il presidente Trump ha commesso gravi crimini e misfatti abusando dell'ufficio di presidenza" ha detto Feldman, secondo cui il tentativo di trattenere gli aiuti militari destinati all'Ucraina per fare pressione sul presidente ucraino Volodymyr Zelensky è una condotta passibile di messa in stato d'accusa, così come la richiesta di ingerenza straniera nella politica nazionale e la volontà di condizionare un incontro alla Casa Bianca al soddisfacimento delle sue richieste da parte di Kiev.

Anche altri due costituzionalisti, Pamela Karlan della Stanford Law School e Michael Gerhardt della University of North Carolina Law School, si sono pronunciati a favore dell'impeachment; Jonathan Turley della George Washington University Law School, invece, si è detto contro il processo al presidente; Turley è l'unico costituzionalista invitato dai repubblicani; gli altri tre, sono stati chiamati dai democratici.

"Se la Camera voterà l'impeachment solo sulla base delle accuse riguardanti l'Ucraina - ha detto Turley - sarà l'impeachment con le prove più deboli e il campo più limitato mai applicato per mettere in stato d'accusa un presidente. Questo non preannuncia nulla di buono per i futuri presidenti". Turley ha dichiarato che "la mia unica preoccupazione è l'integrità e la coerenza degli standard costituzionali e del processo di impeachment. Il presidente Trump non sarà il nostro ultimo presidente e quello che lasceremo di questo scandalo influenzerà la nostra democrazia per le generazioni a venire". Turley, chiamato a testimoniare anche per l'impeachment di Bill Clinton, ha sottolineato di non aver votato per Trump e di aver votato, in passato, per i presidenti Clinton e Obama. "Le mie idee politiche e personali su Trump sono irrilevanti, come dovrebbe essere per voi".

La commissione Giustizia ha ricevuto ieri il rapporto della commissione Intelligence, secondo cui ci sono "prove schiaccianti" di "condotta inappropriata" da parte di Trump, accusato di intralcio alla giustizia, abuso di potere e di aver sollecitato l'ingerenza di un Paese straniero, l'Ucraina, per favorire la sua campagna di rielezione.

La commissione Giustizia deciderà se e quali articoli di impeachment redigere e far votare alla Camera. Se la Camera voterà per l'impeachment prima di Natale, il processo a Trump potrebbe cominciare già a gennaio. Trump sarebbe il terzo presidente a subire un processo, dopo Andrew Johnson e Bill Clinton. Il processo contro Johnson, nel 1868, durò quasi tre mesi; quello di Clinton, nel 1999, cinque settimane. Entrambi i presidenti furono assolti. Richard Nixon, nel 1974, si dimise - primo e unico presidente a farlo - prima che la Camera votasse il suo impeachment.

La Costituzione richiede una maggioranza di due terzi in Senato per la condanna e la rimozione - in questo caso - del presidente (l'impeachment può riguardare qualsiasi "funzionario civile degli Stati Uniti"). In Senato, dove 53 seggi su 100 sono in mano al partito repubblicano, non vi sono praticamente dubbi, al momento attuale, sull'assoluzione del presidente.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap