L'australopiteco Lucy e la nuova ipotesi sulla sua morte: è caduta da un albero

E' quanto sostenuto da un team di scienziati statunitensi ma Donald Johanson, il paleontolgo che nel 1974 scoprì i reperti, non è d'accordo
a24

La nonna della specie umana, altrimenti nota come Lucy - uno scheletro di un australopiteco risalente a 3,2 milioni di anni fa - potrebbe essere morta per una caduta da un albero. Lo sostiene un team di ricercatori statunitensi che ha divulgato la notizia sulla rivista Nature. “La somiglianza con le fratture conseguenti a caduta riscontrate negli uomini ci fa supporre che sia questa la causa della morte di Lucy” ha riferito John Kappelman, l’antropologo che ha condotto lo studio presso l'Università del Texas, ad Austin. Dai calcoli degli scienziati, Lucy, che pesava meno di 30 chilogrammi, potrebbe aver subito lesioni simili cadendo da circa 15 metri di altezza.

La pubblicazione di questa teoria sulla rivista Nature ha immediatamente generato un dibattito all'interno della comunità scientifica. Il Guardian ha chiamato in causa altri esperti che hanno nettamente confutato la tesi. Tra questi Donald Johanson lo studioso che nel 1974 ha scoperto lo scheletro in Etiopia.

“La rottura delle ossa potrebbe spiegarsi in molti modi” ha detto il papà di Lucy, paleontologo presso l’università dell’Arizona - "l’idea che sia caduta da un albero è una storia indimostrabile". Ma Kappelman ha replicato affermando di non essere riuscito a trovare “una spiegazione convincente alla possibilità che le ferite siano state generate post mortem” magari per un calpestamento. Questo è infatti uno dei punti maggiormente contestati.

Tim White, paleontologo dell’università di Berkeley in California sulle colonne del Guardian ha spiegato che “le ferite create da forze geologiche naturali sono molto comuni nei fossili. Ogni singola parte dello scheletro di Lucy ha crepe. Gli autori di questa teoria dovrebbero essere in grado di indicare quali siano le ferite causate dalla caduta di un albero”.

Ma a questo interrogativo Kappelman ha candidamente risposto “Nessuno di noi era l". Certamente non abbiamo visto Lucy morire”.

La scoperta di Lucy risale al 1974. Johanson e il suo allievo, Tom Gray, stavano conducendo alcune ricerche presso il villaggio di Hadar nel nord dell'Etiopia ed è lì che hanno rinvenuto per caso un frammento di osso che li ha portati poi a scoprire gli altri resti, riuscendo a ricostruire il 40% dello scheletro.

La notte della scoperta la squadra di ricercatori ha festeggiato con una cena, bevendo diverse casse di birra e ascoltando l'album dei Beatles 'Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band"' in cui è contenuta la canzone 'Lucy in the Sky with Diamonds'. Qualcuno del team ha poi pensato di chiamare il fossile Lucy, in onore del pezzo scritto da John Lennon.

Altri Servizi

Wall Street incerta, attenzione rivolta ai colloqui sul commercio con la Cina

Prosegue il secondo round di colloqui ad alto livello tra Washington e Pechino
iStock

Bassa affluenza alle elezioni in Iraq, Usa e Iran attendono i risultati

Washington e Teheran si contendono l'influenza nel Paese
iStock

Gli iracheni hanno disertato in massa le urne facendo avanzare, secondo le prime indicazioni, le liste anti-sistema nelle prime elezioni politiche dopo la vittoria delle truppe governative sull'Isis, guardate molto da vicino da Stati Uniti e Iran. Secondo la commissione elettorale, il 44,52% degli iscritti ha votato per eleggere i 329 parlamentari. Si tratta della partecipazione più bassa registrata nel Paese dall'instaurazione delle elezioni multipartitiche nel 2005, dopo la caduta di Saddam Hussein.

Gli Usa aprono l' ambasciata a Gerusalemme, per Israele un momento storico

Mentre israeliani e statunitensi celebrano la nuova sede, nella Striscia di Gaza si muore: almeno 52 persone sono state uccise dalle forze dello Stato ebraico. Casa Bianca: colpa di Hamas
Ap

Sessantanove anni dopo che Israele l'ha dichiarata capitale e 23 anni dopo che il Congresso statunitense ha approvato una legge per riconoscerla come tale, gli Stati Uniti hanno formalmente aperto la loro ambasciata a Gerusalemme. Mentre Usa e Israele celebravano, i soldati israeliani sparavano sulle migliaia di palestinesi che hanno protestato lungo il confine tra la Striscia di Gaza e lo stato ebraico. Almeno 52 palestinesi sono stati uccisi e - stando al ministero della Salute palestinese - oltre 1.200 sono rimasti feriti. La Casa Bianca non ha condannato l'accaduto attribuendo la colpa esclusivamente ad Hamas, l'organizzazione politica che controlla Gaza e che secondo Washington "sfrutta in modo cinico la situazione".

Wall Street ritrova forza

Il rendimento del Treasury a 10 anni resta però sopra il 3%
iStock

Wall Street, attenzione a disoccupazione e Fed

Oggi il dato sui sussidi. Il Fondo monetario internazionale tiene il suo consueto briefing bisettimanale con la stampa alle 9:30 (le 15:30 in Italia)
iStock

Ottimismo a Wall Street, si attenuano le tensioni commerciali tra Usa e Cina

Il presidente Trump disposto a lavorare insieme all'omologo Xi per salvare ZTE
iStock

Oltre la Russia. Anche alcuni paesi del Golfo offrirono aiuto a Trump

Il New York Times parla di incontri tra Trump Jr. e altri membri del comitato elettorale del presidente con funzionari dei governi del Medio Oriente e una società israeliana

Dopo lo scandalo di Philadelphia, Starbucks studia nuove regole per gli "ospiti che non consumano"

Nessuno potrà più essere cacciato negli 8.000 negozi americani del gruppo
Starbucks

Come funziona la riforma delle prigioni che Trump promette di approvare?

Migliorerà le condizioni dei detenuti, dovrebbe liberare 4.000 carcerati federali, ma per il Senato non risolve il problema, visto che non diminuisce le pene per i reati minori

Cuba: cade un aereo, oltre 100 morti. Solo tre sopravvissuti

A bordo quasi solo turisti e una donna naturalizzata italiana. Negli anni '90 la compagnia aerea Cubana de Aviacion è stata coinvolta in diversi incidenti con decine di morti