L'avvocato del whistleblower conferma: "C'è un secondo segnalatore"

Dopo le indiscrezioni del New York Times, la conferma del legale su Abc News
Ap

L'avvocato che rappresenta il whistleblower che ha denunciato il comportamento del presidente statunitense Donald Trump durante la sua telefonata con l'omologo ucraino Volodymyr Zelensky, dando di fatto il via all'inchiesta dei democratici per il possibile impeachment del capo di Stato, ha confermato che ora rappresenta un secondo whistleblower, un altro membro dell'intelligence statunitense, con "conoscenze di prima mano" su alcune delle accuse.

L'avvocato, Mark Zaid, ha confermato alla Abc che il secondo whistleblower è stato ascoltato dall'ispettore generale dell'intelligence, Michael Atkinson, ma ha dichiarato che non sono ancora entrati in contatto con le commissioni della Camera statunitense che stanno conducendo le indagini su Trump, accusato di aver fatto pressioni su Zelensky per il lancio di un'indagine contro l'ex vicepresidente Joe Biden e suo figlio Hunter.

Un collega di Zaid, Andrew Bakaj, ha scritto su Twitter: "Posso confermare che il mio studio rappresenta molteplici whistleblower in connessione" alla denuncia del 12 agosto. Dopo che il New York Times aveva scritto per primo dell'esistenza di un secondo whistleblower, Trump aveva scritto su Twitter: "Il primo cosiddetto 'whistleblower' con informazioni di seconda mano ha ricevuto informazioni quasi completamente sbagliate sulla mia conversazione telefonica, cos" ora un altro 'whistleblower' viene fuori con altre informazioni di seconda mano".

Trump ha chiesto apertamente a Ucraina e Cina di indagare su Joe Biden e il figlio Hunter: per il presidente, Biden avrebbe fatto pressioni nel 2014, come vicepresidente, per bloccare un'indagine per corruzione contro la società ucraina Burisma, di cui Hunter Biden era membro del consiglio di amministrazione; inoltre, Trump ha accusato il figlio di Biden di aver approfittato dei contatti e di un viaggio in Cina del padre, come vicepresidente, per ottenere 1,5 miliardi di dollari per un fondo d'investimento; Hunter Biden "ha fatto milioni" con quegli investimenti, ha detto Trump.

Nessuna prova è emersa contro i Biden. L'ex vicepresidente, favorito per la nomination democratica per le prossime presidenziali, ha definito Trump "il presidente più corrotto nella storia moderna".

Altri Servizi

Media: la Cina pronta a discutere un "accordo parziale" con gli Usa

Per Bloomberg e Ft, Pechino offre l'acquisto di più prodotti agricoli
Ap

La Cina è pronta a discutere "un accordo parziale" con gli Stati Uniti. Secondo Bloomberg, che cita una fonte con conoscenze dirette dei negoziati, Pechino è pronta a un possibile accordo, a condizione che il presidente Donald Trump non imponga più dazi sui prodotti cinesi, nemmeno quelli già programmati per questo mese e per dicembre. Secondo la stessa fonte, Pechino ha intenzione di offrire alcune concessioni, come l'aumento dell'acquisto di prodotti agricoli statunitensi, che però non riguardano il fulcro della contesa tra le due maggiori potenze mondiali. 

Wall Street attende i negoziati Usa-Cina

Le trattative ad alto livello riprenderanno giovedì a Washington
AP

Wall Street, si guarda ai negoziati Usa-Cina

Indizi contrastanti sul possibile esito delle trattative, che ripartono oggi a Washington
AP

Montgomery (Alabama) elegge il suo primo sindaco afroamericano

Si tratta del giudice Steven Reed, 45 anni

Montgomery, capitale dell'Alabama (Stati Uniti), ha eletto il suo primo sindaco afroamericano in 200 anni di storia. Il giudice Steven Reed, 45 anni, ha vinto il ballottaggio contro l'uomo d'affari David Woods con un ampio margine, avendo ottenuto circa il 67% dei voti.

Pentagono invia 3.000 truppe in Arabia Saudita

Nonostante proclami per minore coinvolgimento militare nella zona
AP

Gli Stati Uniti invieranno nuove truppe in Arabia Saudita nonostante i proclami del presidente americano Donald Trump che vorrebbe un minore coinvolgimento militare statunitense in Medio Oriente.

Wall Street, ottimismo sui negoziati Usa-Cina

Pechino apre a "un accordo parziale", secondo Bloomberg e Ft
AP

La Cina fa guerra alla Nba: colpa di un tweet su Hong Kong

Il general manager degli Houston Rockets ha espresso sostegno ai manifestanti per la democrazia
Ap

La televisione di Stato CCTV ha deciso di sospendere la trasmissione in Cina delle partite della preseason della Nba. La decisione è frutto di uno scontro iniziato venerd" scorso, quando Daryl Morey, general manager degli Houston Rockets, squadra della Nba molto seguita in Cina, ha scritto un tweet di sostegno per le manifestazioni a favore della democrazia a Hong Kong; il tweet è stato poi cancellato, quando ormai era tardi per evitare l'ira di Pechino.

Hunter Biden lascerà il board di un fondo di investimento cinese

Il figlio del candidato democratico si dimetterà da BHR e non lavorerà per nessuna società straniera in caso di elezione del padre alla Casa Bianca
Ap

Ucrainagate, l’ambasciatore americano nell'Ue parlerà al Congresso: "Ho avuto rassicurazioni da Trump"

Secondo il Washington Post Gordon Sondland dichiarerà che il Tycoon lo rassicurò sul fatto che non c’erano legami tra gli aiuti a Kiev e la richiesta di indagare Biden
AP

C'è anche Bill Gates tra gli amici di Jeffrey Epstein

Il miliardario fondatore di Microsoft ha sempre minimizzato il rapporto, il New York Times svela delle mail che rivelano un’amicizia non così superficiale