Bannon: sfideremo ogni repubblicano in carica, tranne Cruz

L'ex stratega di Trump contro l'establishment repubblicano prepara la battaglia per le elezioni di metà mandato del prossimo anno
AP

Stephen Bannon ha ufficialmente lanciato l'attacco contro l'establishment in vista delle elezioni statunitensi di metà mandato, in programma il prossimo anno. L'ex superconsigliere del presidente statunitense, Donald Trump, tornato a guidare il sito ultraconservatore Breitbart News, è stato intervistato da Sean Hannity su Fox News: "C'è una coalizione che si sta formando che sfiderà ogni repubblicano in carica, fatta eccezione per Ted Cruz".

L'ex stratega di Trump, capace di assicurare all'allora candidato il sostegno di ultraconservatori e anti-establishment, ha detto che "nessuno è al sicuro" e che ha intenzione di reclutare candidati che corrano contro i parlamentari che non hanno combattuto fedelmente per attuare l'agenda di Trump. "C'è un'agenda di base con cui Trump ha corso e vinto. Ha conquistato Stati che i repubblicani non vincevano da una vita, come Michigan, Wisconsin e Pennsylvania. Questa agenda funziona. Gli americani l'hanno votata". Per Bannon, poi, molti parlamentari non sarebbero l" se non fosse per Trump "e dovrebbero sostenere i piani del presidente, ma non lo fanno".

Due settimane fa, Bannon ha ottenuto la sua prima vittoria contro l'establishment repubblicano, con il successo del suo candidato, Roy Moore, contro il senatore in carica Luther Strange nelle primarie del partito per il posto in Senato lasciato libero da Jeff Sessions, divenuto segretario alla Giustizia. A sostegno di Strange si erano dichiarati Trump e il leader della maggioranza repubblicana in Senato, Mitch McConnell.

Bannon ha detto che la sua squadra "sta spendendo una marea di tempo per fare in modo che i candidati siano attentamente controllati", aggiungendo che ci saranno anche candidati con esperienza, al contrario di quanto successo nel 2010, quando il Tea Party, frangia ultraconservatrice del partito, ottenne un grande successo. "Prima sfideremo i parlamentari repubblicani in carica in ogni Stato, poi i democratici". "La cricca globalista a Capitol Hill deve andarsene", ha dichiarato, affermando che potrebbero volerci 15 o 20 anni.

Altri Servizi

Immigrazione, scontro tra California e amministrazione Trump

Le autorità locali non collaborano nella lotta contro gli irregolari, Washington lancia un'operazione nell'area di Los Angeles: 212 immigrati arrestati
Immigration and Customs Enforcement

Immobiliare, esperti e costruttori avvisano: "Crisi in arrivo"

Si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili. Le famiglie con un reddito medio-basso spendono proporzionalmente di più per l'affitto

McMaster contro Iran, Siria e Russia alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco

Il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense chiede di "agire contro Teheran". Assad "usa ancora armi chimiche" contro la popolazione, mentre le prove sulle interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali sono "incontrovertibili"
Ap

Google non ha violato le leggi sul lavoro licenziando l'ingegnere sessista

Il National Labor Relations Board ha dato torto a James Damore, che ora punta tutto su una class action contro il colosso tech: "Discrimina gli uomini bianchi e conservatori come me"
iStock

Mueller: la Russia ha condotto una guerra informatica contro gli Usa

Lo scopo: favorire Trump e Sanders con migliaia di troll, pubblicità e interferenze nella campagna elettorale. Facebook e Twitter chiudono in rosso a Wall Street
AP

Strage in Florida, l'Fbi: "Avvertiti sul killer, ma non abbiamo agito"

Il Federal Bureau aveva ricevuto una segnalazione da una persona vicina a Cruz sul suo "desiderio di uccidere"

Il dip.Commercio a Trump: imponiamo dazi e quote su alluminio e acciaio

La Casa Bianca ha tempo fino ad aprile per prendere una decisione

Uber fa concessioni per riottenere la licenza a Londra

La City rappresenta il mercato europeo più grande per il gruppo
BigStock

Black Panther come Star Wars, stime da record per incassi

Uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Il titolo del film è stato il più twittato del 2018, ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.
AP