Beto O’Rourke si ritira dalle primarie democratiche

Finisce la corsa di uno degli astri nascenti dell’ala moderata del partito
Ap

L’ex deputato del Texas, Beto O’Rourke, si e’ ritirato dalle primarie democratiche restringendo il campo a soli. . .17 candidati. In una dichiarazione ai suoi sostenitori, O’Rourke ha spiegato che la sua campagna elettorale “non ha i mezzi per andare avanti” e che la sua e’ una scelta che tutela “gli interessi di questo partito mentre noi proviamo a trovare un’intesa intorno a un candidato” da proporre alle presidenziali dell’anno prossimo.

O’Rourke era considerato uno dei potenziali favoriti alla nomination democratica. A inizio anno, in alcuni sondaggi, era arrivata fino al terzo posto in termini di preferenze ma ultimamente la sua campagna ha perso vigore e questo mese aveva spesso meno del 2 per cento dei consensi.

Nel sondaggio pubblicato sulle preferenze degli elettori dell’Iowa - primo stato a votare per le primarie democratiche - ieri dal New York Times, O’Rourke ha ricevuto meno del 3% delle preferenze. Il sondaggio mostra che la senatrice Elizabeth Warren - con il 22% dei consensi - sta consolidando la sua posizione da frontrunner, mentre l’ex vice presidente Joe Biden, con il 17% dei voti, sta perdendo terreno ed e’ scivolato in quarta posizione, dietro Bernie Sanders e Pete Buttigieg.

O’Rourke era visto come un astro nascente del partito democratico quando nel 2018 sfioro’ la vittoria nella corsa a un seggio senatoriale in Texas contro un ‘big’ del partito repubblicano come Ted Cruz. Il suo ritiro non desta pero’ particolare sorpresa. Quando annuncio’ la sua candidatura a marzo, in New York Times aveva segnalato che il texano aveva ottenuto pochi risultati degni di nota nei sei anni da deputato e che la sua campagna non aveva una proposta forte che la caratterizzava, in una campagna gia’ segnata da proposte economiche e politiche precise, come quelle provenienti da Warren e Sanders.

Il ritiro del candidato texano sembra dunque sancire lo slittamento a sinistra del campo democratico. O’Rourke, che in un’intervista a Cnbc si era definito un capitalista, rappresentava infatti l’ala piu’ moderata dello schieramento democratico.

Mentre Warren e Sanders continuano a fare incetta di successi, i risultati del sondaggio in Iowa mostrano le difficolta’ di Biden in seguito alle accuse di corruzione (apparentemente prive di fondamento) lanciate da Trump. E questo sembrerebbe spalancare le porte all’elettorato democratico moderato, in cerca di un cambio generazionale, a Pete Buttigieg.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap