Bezos (Amazon): torniamo sulla Luna, per restarci

Il Ceo del colosso americano dell'e-commerce e della startup Blue Origin vuole ampliare le sue ambizioni nello spazio. Secondo lui, dovremo lasciare la Terra

Jeff Bezos vuole riportare gli esseri umani sulla Luna, questa volta per restarci. L'amministratore delegato di Amazon e della startup aerospaziale Blue Origin - la rivale di SpaceX di Elon Musk, Ceo di Tesla - ha descritto i suoi piani per l'esplorazione e la colonizzazione lunare nel corso di una conferenza che si è svolta a Los Angeles. "Si tratta di qualcosa che dobbiamo fare, non che potremmo scegliere di fare", ha detto suggerendo un'esigenza per la sopravvivenza umana. Per lui, infatti, le generazioni future non saranno in grado di sopravvivere sulla Terra senza andare in altre parti del sistema solare. Per questo, è la sua tesi, l'esplorazione della Luna è la premessa per il trasporto di esseri umani su Marte.

"L'alternativa è la stasi" e senza insediamenti nello spazio, le società dovranno "smettere di crescere" a causa di limiti ambientali e di altro tipo. "Questo non è il futuro che voglio per i miei nipoti o per i nipoti dei miei nipoti".

Come spiegato dal Wall Street Journal, presente all'incontro annuale della National Space Society (gruppo no profit che promuove la colonizzazione dello spazio) Bezos non ha fornito i dettagli sulla prossima generazione di razzi, navicelle spaziali e altri veicoli che saranno necessari per creare degli insediamenti sulla Luna. Ma il Ceo di Amazon ha sottolinato quanto sia importante spingere sui viaggi spaziali privati, proprio come sta facendo Musk. Per Bezos, gli sforzi della sua Blue Origin "sono la cosa più importante a cui mi sto dedicando".

Il numero uno di Amazon da tempo parla dell'infrastruttura che sarà potenzialmente necessaria per trasferire milioni di persone nello spazio e per rendere una routine il lancio di razzi. Quanto dichiarato all'evento di Los Angeles, scrive il Wsj, si è spinto oltre. "Dovremo lasciare questo pianeta", ha detto Bezos. "Non abbiamo molto tempo" per definire una strategia, a cominciare dalla riduzione dei costi per il lancio di razzi. "Non saranno realizzati da una sola azienda o dalla Nasa", ha continuato, ma richiederanno "migliaia di gruppi che lavorano insieme nell'arco di decenni".

L'approccio di Bezos si sposa con quello di Trump, che insiste su una collaborazione tra pubblico e privato per l'esplorazione dello spazio, per la costruzione di navicelle che atterrino sulla Luna per fare esperimenti e per riportarci gli astronauti. "Dobbiamo tornate sulla Luna, e questa volta per restarci", ha detto il top manager senza fare riferimento ai ripetuti attacchi ricevuti dal 45esimo presidente americano, convinto che Amazon stia facendo perdere alle Poste Usa miliardi di dollari con la consegna dei suoi pacchi. Per Bezos, sarebbe inutile portare direttamente gli esseri umani su Marte. "Ci sarebbe una parata e poi 50 anni di niente", come successo con gli astronauti del programma Apollo che misero piede sulla Luna tra il luglio 1969 e il dicembre 1972, gli ultimi a farlo.

Altri Servizi

Wall Street, pesano ancora le tensioni commerciali

Il Dow Jones chiude l'ottava seduta in perdita
iStock

Wall Street teme le tensioni commerciali con la Cina

Oggi un solo dato in programma, quello sull'avvio di nuovi cantieri
iStock

Facebook ha un team di esperti per fare 'saltare' il social network

L'obiettivo è scoprire le falle della piattaforma prima che a scovarle siano soggetti con cattive intenzioni
AP

Scoprire le vulnerabilità di Facebook prima che a farlo siano soggetti mal intenzionati. E' questo l'obiettivo di una nuova task force arruolata da Facebook. Essa è composta da ex funzionari dell'intelligence, ricercatori e media buyer. A darne notizia è BuzzFeed News, secondo cui il social network si riferisce a questa squadra di esperti con l'espressione "Investigative Operations Team".

New Jersey, sparatoria dopo una lite: 1 morto e 20 feriti

L'episodio è avvenuto al Festival di Trenton. La polizia ha ucciso uno dei due assalitori mentre l’altro è stato arrestato
©AP

Ennesima sparatoria negli Stati Uniti. Questa volta è accaduto a Trenton, in New Jersey, durante l’Art all Night festival, una manifestazione culturale locale, iniziata ieri e in procinto di finire oggi, in cui ci sono mostre d’arte e concerti.

Wall Street prova a mettere da parte le tensioni Usa-Cina

Tra i dati in programma oggi, le vendite di case esistenti
iStock

Russiagate, il WP rivela incontro tra Roger Stone e un russo

Il consigliere di lungo corso di Trump ha incontrato Henry Greenberg che gli aveva promesso materiale scottante su Hillary Clinton
©AP

Nuove rivelazioni sul Russiagate. Roger Stone, consigliere informale di Donald Trump e suo confidente di lunga data, ha infatti rilasciato un’intervista al Washington Post nella quale ha ammesso di aver incontrato nel maggio 2016 un emigrato russo che gli avrebbe promesso informazioni "compromettenti" sull’allora candidata democratica Hillary Clinton.

Pompeo avverte l'Iran sul nucleare: "Speriamo che la forza militare non sia mai necessaria"

Gli Stati Uniti, che hanno abbandonato l'accordo sul nucleare firmato da Obama, continuano a minacciare Teheran: "A prescindere dal destino dell'intesa, non sarebbe nel loro interesse sviluppare armi nucleari"
Ap

Usa-Russia, vertice sull'energia a Washington

L'amministrazione Trump ha chiesto (e ottenuto) un aumento della produzione di petrolio degli altri Paesi, visto il rialzo del prezzo della benzina
AP

La 'tolleranza zero' di Trump è già alla fine

La strategia dell'attuale amministrazione si sta scontrando con problemi logistici, legali e sociali. L'ordine esecutivo firmato dal presidente provocherà il ritorno alla politica del 'rilascio immediato'
iStock

Netflix, il capo della comunicazione dice "negro": costretto alle dimissioni

Il Ce Hastings: "Inaccettabile, non in linea con i valori della nostra società". Friedland ricopriva il ruolo da 6 anni
AP