Bill Gates è ancora l'uomo più ricco al mondo. Trump è al 544esimo posto

Bene i guru tech: Bezos e Zuckerberg nelle prime cinque posizioni. L'erede Ferrero prima italiana nella classifica, Del Vecchio secondo. Silvio Berlusconi è 199esimo, quinto tra gli italiani

Per la quarta volta di fila, e la 18esima in 22 anni, il cofondatore di Microsoft Bill Gates è ancora una volta l'uomo più ricco al mondo. Lo si legge nella classifica compilata dal magazine Forbes che quest'anno mette in luce l'ascesa dei guru di internet. Gates, 61 anni, è al primo posto con un patrimonio personale di 86 miliardi di dollari.

Nell'ultimo anno la sua ricchezza è cresciuta di 11 miliardi. Gates segue soprattutto la sua fondazione e possiede il 2,5% della società che ha fondato quando aveva 19 anni. Al secondo posto c'è Warren Buffett con un patrimonio di 75,6 miliardi di dollari, al terzo il fondatore di Amazon, Jeff Bezos, il secondo imprenditore tech nella classifica.

Bezos ha 72,8 miliardi di dollari: il suo patrimonio è aumentati di 27,6 miliardi di dollari. Al quarto posto c'è lo spagnolo Amancio Ortega, il fondatore di Zara, che ha 71,3 miliardi di dollari. Mark Zuckerberg, il più giovane nella top ten, è al quinto con 56 miliardi di dollari. Al sesto posto c'è Carlos Slim con 54,5 miliardi di dollari, mentre al settimo Larry Ellison, fondatore di Oracle, con 52,2 miliardi. I fratelli Charles e David Koch, sono all'ottavo e al nono con 48,3 miliardi di dollari entrambi.

L'ex sindaco di New York, Michael Bloomberg è invece al decimo posto con 47,5 miliardi di dollari, mentre i fondatori di Google, Larry Page e Sergey Brin, sono al dodicesimo e tredicesimo posto con 40,7 e 39,8 miliardi di dollari.

La prima donna è Liliane Bettencourt che insieme al patrimonio della sua famiglia arriva a quota 39,5 miliardi di dollari. Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è invece al 544esimo posto, con 3,5 miliardi di dollari. Proprio gli Stati Uniti sono il Paese con il maggior numero di miliardari, 565, cresciuti di 25 unità.

La Cina è dietro a 319, che salgono di 68 unità se unissimo anche Hong Kong e Macao. La Germania è al terzo posto con 114 miliardari.

L'Italia. Anche quest'anno è l'erede della dinastia Ferrero, Maria Franca Fissolo, ad essere il primo italiano nella classifica dei miliardario globali compilata dal magazine Forbes.

La moglie di Michele Ferrero, morto nel 2015 a 90 anni, ha un patrimonio stimato di 25,2 miliardi e si trova al 29esimo posto della classifica generale. Il secondo italiano è Leonardo del Vecchio, fondatore di Luxottica: è all'50esimo posto con 17,9 miliardi. Dopo di lui c'è Stefano Pessina, amministratore delegato del gruppo farmaceutico Walgreens Boots Alliance.

È all'80esimo posto con 13,9 miliardi. Al 133esimo c'è Massimiliana Landini Aleotti, a capo della casa farmaceutica Menarini, e una delle dieci donne più ricche al mondo. Ha un patrimonio netto di 9,5 miliardi di dollari. Silvio Berlusconi è al 199esimo posto con 7 miliardi. seguito al 215esimo da Giorgio Armani con 6,6 miliardi di dollari.


Altri Servizi

Papa Francesco e Donald Trump non potrebbero essere più diversi.

Trump: assoluta solidarietà al Regno Unito, i terroristi perdenti malvagi

Il presidente Usa ha commentato da Betlemme l'attentato di Manchester
AP

Mentre in Usa sono aumentate le misure di sicurezza, Donald Trump ha espresso "assoluta solidarietà" al Regno Unito dopo l'attentato a Manchester, costato la vita a 22 persone. Il presidente statunitense, che ha parlato al fianco del presidente palestinese Abu Mazen a Betlemme, ha definito "perdenti malvagi" gli autori di questo ultimo attentato e in generale chi compie atti terroristici: "Non li chiamerò mostri perchè a loro farebbe piacere - ha detto - da ora in poi li chiamerò perdenti malvagi, perchè questo sono, dei perdenti, ricordatelo".

Trump: "Pace possibile in Medio Oriente, fermare l'Iran"

Il presidente statunitense ha concluso la sua visita in Israele. Non ha parlato né di 'soluzione dei due Stati', sostenuta dai palestinesi, né del riconoscimento di Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico
iStock

"Gli Stati Uniti, con me, saranno sempre dalla parte di Israele". Il presidente Donald Trump ha concluso la sua storica visita nello Stato ebraico riaffermando il legame tra i due Paesi, la volontà di contribuire al raggiungimento della pace tra israeliani e palestinesi e puntando il dito contro il più grande nemico in comune: l'Iran.

Trump, Opec e Fed: la settimana economica in arrivo

I principali appuntamenti di questa settimana
AP

Nella settimana in arrivo gli investitori guarderanno con la massima attenzione tre eventi: il viaggio del presidente americano in Medio Oriente e in Europa, le minute della Fed di mercoledì e infine l'incontro di giovedì a Vienna tra i Paesi Opec.

Wall Street attende le minute della Fed

Ieri, quarta seduta consecutiva in rialzo. L'amministrazione Usa ha presentato la propria proposta di budget, mentre prosegue il tour all'estero del presidente Trump
AP

Presunta talpa di WikiLeaks, i genitori: teorie cospirazioniste false

Madre e padre di Seth Rich: "Basta politicizzare il suo omicidio". Fox News ha fatto marcia indietro, ritirando il suo articolo

"Siamo i genitori di Seth Rich. Basta politicizzare l'omicidio di nostro figlio". Questo il titolo della lettera aperta pubblicata dal Washington Post, scritta dai genitori dell'attivista democratico, ucciso lo scorso luglio, di notte, con due colpi di pistola a pochi metri da casa sua, a Washington.

Trump incontra il Papa: "Un grande onore essere qui". Bergoglio chiede impegno per la pace

Colloquio di mezz'ora tra il presidente degli Stati Uniti e il pontefice. Poi gli incontri con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni

"È un grande onore essere qui". Queste le parole pronunciate dal presidente statunitense, Donald Trump, al momento della stretta di mano con papa Francesco. I due leader si sono incontrati per la prima volta, dopo una serie di dichiarazioni con cui sono entrati, indirettamente (il pontefice) e direttamente (Trump), in polemica.

Serena Williams nella Silicon Valley, entra nel Cda di SurveyMonkey

Prima esperienza in un Consiglio di amministrazione per la tennista statunitense, ora incinta
Ap

Serena Williams è entrata a far parte del Consiglio di amministrazione di SurveyMonkey, una società della Silicon Valley che realizza e pubblica indagini online. La tennista statunitense, 35 anni e 39 titoli del Grande Slam alle spalle, ora incinta, vuole aiutare la società e la Silicon Valley, in generale, ad assicurare parità di genere e di origini etniche tra i dipendenti, problema evidente nel settore.

Riparare l’iPhone da sé? Apple è contraria

Il gruppo sta lottando contro una proposta di legge che obbligherebbe i produttori di dispositivi elettronici a rilasciare informazioni utili per la riparazione

Apple non vuole che i suoi consumatori possano essere liberi di aggiustare autonomamente i propri iPhone. Il gruppo tecnologico, così come aziende del calibro di J&J, Toyota e Verizon, stanno unendo le forze in attività di lobby per ostacolare una proposta di legge che le forzerebbe a rendere disponibili le informazioni utili per riparare dispositivi elettronici per conto proprio o con l’aiuto di parti terze.

Gli Usa poco chiari, gli alleati in difficoltà in vista del G7

Posizioni vaghe di Washington su vari temi in discussione a Taormina, venerdì e sabato. Clima, commercio, migranti: cosa pensa l'amministrazione Trump?
Ap

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha lasciato l'Italia, dopo gli incontri con papa Francesco, con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. Dopo il vertice della Nato, in programma a Bruxelles, Trump concluderà il suo primo tour all'estero tornando in Italia, per partecipare al summit del G7 a Taormina.