Billy Graham toglie il mormonismo dalla lista delle sette religiose

Nessun endorsement ufficiale, ma il famoso predicatore battista sostiene Romney

La visita di Mitt Romney a Billy Graham è servita. Sul sito del popolare predicatore battista, che la scorsa settimana ha incontrato il candidato repubblicano, è stato rimosso il mormonismo dall'elenco delle sette religiose, ovvero “tutte quelle dottrine e credenze che fuorviano la fede cristiana dal messaggio biblico”. Tra i culti citati figurano i Testimoni di Geova, la Chiesa dell’Unificazione, l'Unitarianesimo, gli Spiritualisti e Scientology.

“Quello che sta maggiormente a cuore alla Billy Graham Evangelistic Association - si legge sul sito della Abc - è sempre stato divulgare il verbo di Gesù Cristo” ha dichiarato Ken Barun, a capo dello staff dell’associazione, aggiungendo in una dichiarazione ufficiale: “Abbiamo eliminato quell’informazione dal sito perché non vogliamo prendere parte a un dibattito teologico su un argomento che è stato politicizzato durante questa campagna elettorale”.

Billy Graham, in passato, non ha mai appoggiato alcun candidato, ma è stato consigliere spirituale di alcuni presidenti repubblicani, come Dwight Eisenhower e Richard Nixon. Questa volta si è sbilanciato, invitando - sulle pagine del Wall Street Journal - a votare per Romney. Nell’annuncio pubblicitario, Graham dichiarava: “Mi sto avvicinando al mio 94esimo compleanno e mi rendo conto che questa potrebbe essere la mia ultima campagna elettorale. Credo che sia di vitale importanza appoggiare i candidati che basano le proprie decisioni sui principi cristiani e supportano la nazione di Israele. Vi esorto a votare coloro che proteggono la santità della vita e la definizione biblica del matrimonio tra uomo e donna”. Indiretto, ma chiaro, il riferimento a Romney, contrario a molti casi di aborto e al matrimonio tra omosessuali.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap