Boeing: "piena fiducia" nel 737 Max ma vari Paesi ne impediscono l'uso

Regno Unito, Francia e Germania tra le nazioni che puntano su sicurezza. Romney primo senatore Gop a chiedere lo stop all'uso del jet. L'aviazione civile Usa dalla parte del gruppo. Passeggeri preoccupati. Trump: aerei troppo complessi.

Messo sotto pressione dalle autorità dell'aviazione civile nel mondo, Boeing ha diffuso un comunicato difendendo la sicurezza dei suoi jet 737 Max, nei quali ha "piena fiducia".

Sempre più paesi stanno ordinando lo stop dell'uso di quegli aerei dopo l'incidente mortale avvenuto domenica in Etiopia, il secondo in cinque mesi a coinvolgere quel tipo di velivolo. Dopo la Cina e l'Indonesia, anche Malesia, Singapore, Australia hanno impedito a quei jet di volare. E il Regno Unito ha deciso di ignorare gli Stati Uniti diventando il primo paese europeo a compiere la stessa scelta, adottata poi anche da Francia e Germania. Una serie di compagnie dell'America Latina ha preso la stessa precauzione. Le mosse di Londra, Parigi e Berlino sono giunte all'indomani di un tweet con cui l'autorità americana responsabile dell'aviazione civile ha difeso a sua volta la sicurezza della flotta di aerei 737 Max (oltre il 40% di quella nel mondo è costretta ora a restare a terra).

In risposta a queste mosse, il colosso americano dell'aerospazio ha spiegato di comprendere le decisioni prese dalle varie autorità e dai consumatori ma "non ci sono ragioni per fornire nuove linee guida alle compagnie aeree" sugli aerei in questione. Le compagnie aeree americane che utilizzano il velivolo - American Airlines, Southwest e United - sono alle prese con clienti nel panico che chiedono di cambiare voli per evitare di viaggiare a bordo di quell'aereo. Per loro il dubbio è se imporre o no una commissione per cambiare prenotazione; farlo gratuitamente potrebbe indicare che per loro il 737 Max 8 non è sicuro.

Boeing ha aggiunto che "è importante sottolineare che la Federal Aviation Administration non ha richiesto al momento alcuna azione ulteriore e sulla base delle informazioni attualmente a disposizione non ha alcuna base per emettere nuove linee guida agli operatori" del trasporto aereo. Ieri la Faa, responsabile dell'aviazione civile in Usa, aveva detto che il 737 Max è sicuro e dunque può volare. Boeing ha aggiunto che continuerà a confrontarsi con tutti gli stakeholders per fornire le informazioni necessarie.

Mentre a Wall Street il titolo Boeing amplia i cali, il presidente americano Donald Trump ha scritto un paio di tweet sostenendo che "gli aerei stanno diventando troppo complessi. I piloti non sono più necessari, a esserlo sono scienziati informatici dall'MIT. Lo si vede tutte le volte in molti prodotti. C'è sempre il desiderio di compiere un passo ulteriore inutile quando spesso le cose semplici e vecchie sono di gran lunga le migliori". Per Trump, "le decisioni devono essere prese in una frazione di secondo e la complessità crea pericoli. Tutto questo costa molto ma porta a guadagni contenuti. Non so voi, ma io non voglio Albert Einstein come mio pilota. Voglio professionisti grandiosi ai quali sia permesso di prendere il controllo di un aereo in modo rapido e semplice".

Mitt Romney è diventato nel frattempo il primo senatore repubblicano a fare pressione sull'autorità responsabile dell'aviazione civile statunitense affinché impedisca l'uso del jet prodotto da Boeing. Il repubblicano dello Utah che nel 2008 sfidò inutilmente Barack Obama alle presidenziali Usa si è rivolto alla Federal Aviation Administration dicendo che bisognerebbe agire nel bene delle persone in volo preferendo "abbondare di cautela". Secondo Romney, quel tipo di jet dovrebbe restare a terra fino a quando non saranno chiare le cause degli ultimi incidenti. Lui vuole certezze sulla sicurezza dell'aereo. Romney si è così aggiunto a due senatori democratici che hanno a loro volta chiesto alla Faa di agire sul caso Boeing: Dianne Feinstein, della California, e Richard Blumenthal, del Connecticut.

Altri Servizi

Wall Street, speranze su accordo Usa-Cina

Atteso il dato sulla fiducia dei consumatori di marzo
AP

Wall Street, pesa Boeing

Giornata in sofferenza per il colosso aerospaziale, dopo il disastro aereo di Addis Abeba
AP

Trump propone budget da 4.700 mld di dollari, Congresso pronto a bocciarlo

Chiede 8,6 miliardi aggiuntivi per il muro. A ottobre rischio shutdown

Il presidente americano, Donald Trump, ha presentato una proposta di budget per l'anno fiscale 2020 che vale 4.700 miliardi di dollari ma che rischia già in partenza di creare tensioni al Congresso, che deve approvare la manovra (la prima, firmata Trump, con una Camera controllata dall'opposizione democratica).

Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la sua campagna presidenziale

La senatrice è la sesta donna in campo per le primarie democratiche
Ap

La senatrice Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la propria candidatura alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi del prossimo anno, con un video intitolato "Il coraggioso vince", che parte da un verso dell'inno nazionale (Di' dunque, sventola ancora la nostra bandiera adorna di stelle sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi?) per affermare che il coraggio degli americani può aiutare il Paese a raggiungere risultati come il sistema sanitario universale, il congedo parentale per tutti e una nuova riforma per l'ambiente. "Abbiamo bisogno di un leader che faccia delle scelte notevoli e coraggiose. Qualcuno che non sia spaventato dal progresso. Ecco perché mi candido alla presidenza".

Apple si difende dalle accuse di Spotify: vuole benefici senza costi

Il gruppo americano replica a quello svedese: la sua, "retorica fuorviante"

Apple si è difesa dalle accuse mosse da Spotify, il servizio di musica in streaming svedese che si è rivolto alle autorità antitrust europee; la sua tesi è che il produttore dell'iPhone abbia tenuto a freno servizi rivali di musica in streaming a vantaggio del suo Apple Music controllando le applicazioni che appaiono nel suo App Store.

Lyft lancia il road show per la sua Ipo da 2 miliardi di dollari

Sarà la prima del settore dei trasporti on-demand a quotarsi a Wall Street, ma sarà presto seguita da Uber

Amazon, via libera dalla contea di Arlington agli incentivi diretti da 23 milioni di dollari per la nuova sede

Le autorità li hanno approvati all'unanimità. Proteste di molti residenti. Amazon riceverà 481 milioni di incentivi dalla contea e 750 milioni dallo Stato
AP

Lo staff di Sanders è il primo sindacalizzato nella storia delle presidenziali

"Ci aspettiamo che questo significhi parità di salario e trasparenza durante la campagna, trattamento equo per ogni lavoratore, che sia a Washington D.C. o in Iowa, senza differenze di genere" ha commentato il presidente dello UFCW Local 400
Ap

Due voti in Congresso contro Trump, ma non c'è una rivolta dei repubblicani

Approvate due risoluzioni contro la dichiarazione d'emergenza e il sostegno alla guerra saudita in Yemen, ma i ribelli sono solo il 10%. Il presidente costretto al primo veto (e presto al secondo)