Capsula Dragon: problemi in orbita, ma la missione continua

Angelo Paura

Il razzo Space X Falcon 9 è decollato dalla stazione della Nasa a Cape Canaveral, in Florida, venerdì mattina alle 10.10 (ora di New York, le 16.10 in Italia) per raggiungere in tre giorni la Stazione spaziale internazionale portando la capsula Dragon, un cargo senza equipaggio carico di rifornimenti e di materiale per esperimenti scientifici. Pochi minuti dopo il lancio, Dragon avrebbe avuto un problema in orbita ma la Nasa non ha fornito ulteriori dettagli sostenendo che la missione sta comunque continuando.

Questo è il terzo volo della capsula verso la Stazione spaziale: il primo, avvenuto lo scorso maggio, è stato un volo di dimostrazione. Il secondo, partito lo scorso ottobre, è stato il primo delle 12 missioni di rifornimento previste, per un contratto di 1.600 milioni dollari tra la Nasa e la SpaceX, la prima società privata a lanciare i propri razzi verso la Stazione spaziale.

Dragon dovrebbe portare un carico di 1.050 chilogrammi, inclusi gli esperimenti per studiare la crescita delle piante e delle cellule staminali. Ci sono anche pezzi di ricambio per il sistema di aria della Stazione e un congelatore per la conservazione di campioni biologici.

Ultimo aggiornamento: 1 giorno fa