Chi sono i QAnon?

Un movimento nato online ha fatto il suo debutto a un comizio di Donald Trump a Tampa in Florida. Si nutre di teorie del complotto e sostiene che il deep state voglia distruggere il presidente americano
AP

Da qualche settimana nel corso di diverse manifestazioni a favore di Donald Trump sono apparsi i cartelli di QAnon, un movimento cospirazionista cresciuto attorno alla figura di Q: online si dice sia un agente dissidente che vuole aiutare il presidente a salvarsi dagli attacchi delle forze del male che vengono dall’interno del governo americano.

Parla di complotto del “deep state”, lo stato profondo, scrive messaggi criptici sostenendo l’esistenza di una élite mondiale che controlla le nostre vite, fa riferimento agli illuminati, al governo globalista delle banche. E per la prima volta, dopo mesi di diffusione virale online, è uscito dalla rete, facendo la la sua prima apparizione a Tampa, in Florida, nel corso di un discorso di Trump.

“Dove va uno andremo tutti”, si legge in uno dei cartelli a forma di Q mostrati alle manifestazioni. Ci sono centinaia di persone che indossano magliette con una grande Q. Il movimento è nato nell’ottobre del 2017 su 4chan, una message board frequentata soprattutto da membri dell’alt-right, la destra sovranista americana, e dove tutti mantengono l’anonimato, da qui Anon per definire la formazione nata attorno a Q.

Nessuno è in grado di dire se Q sia una persona vera, oppure un essere creato a tavolino per diffondere teorie del complotto. Di certo rappresenta un esempio di come internet stia cambiando le democrazie con due ingredienti: da una parte usando le teorie della cospirazione, un vecchio escamotage per creare consenso soprattutto in momenti di crisi; dall’altra la forza della rete, per creare un movimento senza leader che non crede in nessuno ma allo stesso tempo è disposto a credere a tutto.

Secondo i seguaci del movimento, Q è lo pseudonimo di un agente ben inserito nel governo americano in grado di rendere pubbliche informazioni per fermare le forze interne all’amministrazione che vorrebbero la testa di Trump. Q pubblica i suoi post con uno stile criptico e alcuni seguaci credono che il movimento sia stato ispirato da Trump stesso, quando a ottobre del 2017 indicando un’uniforme militare ha detto: “Sapete cosa rappresenta? Forse è la calma prima della tempesta”.

Un chiaro segnale – dicono molti sostenitori – per dire di tenersi pronti al contrattacco (la tempesta) contro pezzi di stato deviati. Q fa anche previsioni: parla dell’arresto di Hillary Clinton, di una coalizione liberal per combattere Trump. I QAnon si sono diffusi online per mesi, ma dopo il discorso di Trump di marted" a Tampa, il movimento è diventato un trending topic su Twitter e ha iniziato ad occupare in modo più visibile le discussioni su Reddit.

“È molto chiaro che chiunque Q sia, le sue affermazioni, domande o insinuazioni dipingano un quadro convincente, un mondo che lotta per liberarsi dal giogo dal complotto globale che include la Cia, l’Fbi, le famiglie di banchieri e le dinastie reali”, ha scritto un seguace del movimento. “Queste idee non sono mai completamente morte”, ha detto al Washington Post Michael Barkun, professore di scienze politiche alla Syracuse University, nello stato di New York, che da anni si occupa di teorie del complotto.

“Vengono riciclate ogni generazione”, ha detto facendo riferimento all’idea del nemico demoniaco interno al governo. E proprio il concetto di “deep state” è una delle teorie preferite da Trump e dal suo ex capo stratega, Steve Bannon, che a Bruxelles ha fondato una associazione per creare una federazione sovranista paneuropea.

Ma molte della previsioni di Q si sono rivelate sbagliate: aveva parlato della decisione di Trump di porre gli Stati Uniti sotto il controllo dell’esercito per fermare il declino degli Stati Uniti. Doveva avvenire a novembre, ma non è successo nulla. Ma poco importa, nelle teorie del complotto c’è sempre la speranza nel futuro e nel dubbio.

Dubbio coltivato dallo stesso Trump. “Rappresenta un movimento molto pericoloso soprattutto quando il presidente degli Stati Uniti è parte di un tentativo di allontanare le persone dalle fonti credibili di informazione”, ha detto al Washington Post Chip Berlet, ricercatore che da anni si occupa di teorie del complotto.

Altri Servizi

R.Kelly si è consegnato alla polizia dopo le accuse di molestie

Nei confronti del cantante sono stati formulati dieci capi d’accusa per abusi. Il processo inizierà il prossimo 8 marzo

Il rapper R. Kelly si è consegnato alla polizia di Chicago ed è stato arrestato dopo essere stato incriminato con dieci capi d'accusa per abusi sessuali su quattro donne. Tre delle presunte vittime, che lo hanno denunciato per episodi risalenti a diversi anni fa e che vanno dal 1998 al 2010, erano minorenni all'epoca fatti e avevano tra i 13 e i 16 anni.

Wall Street fiduciosa sulla trattativa Usa-Cina

Oggi, il presidente Usa Donald Trump incontra il vicepremier cinese Liu He
AP

Nfl, scandalo a luci rosse sul proprietario dei New England Patriots

Robert Kraft incriminato per sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani

A meno di tre settimane dalla conquista del Super Bowl, il proprietario dei New England Patriots, Robert Kraft, è finito al centro di uno scandalo a luci rosse assieme a un’altra ventina di ricchi imprenditori americani. Il proprietario della franchigia del Massachusetts è stato infatti incriminato dalla polizia della Florida per "sfruttamento della prostituzione" e "traffico di esseri umani".

Trump attacca i 16 stati Usa che vogliono bloccare il suo muro

Hanno fatto causa: dichiarare l'emergenza nazionale per costruire il muro, come ha fatto il presidente, è inconstituzionale
White House

In una serie di tweet mattutini, il presidente americano ha attaccato i 16 stati americani che ieri hanno unito le forze chiedendo a un tribunale federale di impedire a Donald Trump di procedere con i suoi piani per costruire il muro tra gli Stati Uniti e il Messico. Venerdì scorso il leader statunitense aveva invocato l'emergenza nazionale al confine meridionale del Paese, mossa pensata per aggirare il Congresso e dirottare al muro fondi già destinati ad altri progetti.

Fed: tensioni commerciali e Brexit minacciano stabilità, outlook fiscale Italia "deteriorato"

Pubblicato il rapporto che anticipa la testimonianza semestrale al Congresso del governatore Powell

La Federal Reserve ha messo in guardia sui potenziali rischi che potrebbero intaccare la stabilità finanziaria internazionale: tra di essi la banca centrale americana cita "una frenata dell'economia globale, incertezze politiche, un intensificarsi delle tensioni commerciali e un aumento dello stress a cui sono sottoposte le economie dei mercati emergenti".

I fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più

Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative, ma servirà l'approvazione del Congresso
Ap

Usa, i fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative New York, 22 feb - Più di un terzo dei fondi federali che il presidente statunitense, Donal Trump, vorrebbe reindirizzare per costruire nuovi muri al confine con il Messico, grazie all'emergenza nazionale dichiarata, non è più disponibile, perché già speso. Lo scrive il sito Roll Call.

Trump nomina Kelly Knight Craft ambasciatrice all'Onu


Dopo l’incarico in Canada prenderà il posto di Nikki Haley

Il Presidente americano Donald Trump ha scelto l'ambasciatrice in Canada, Kelly Knight Craft, come nuova rappresentante permanente all'Onu, al posto della dimissionaria Nikki Haley. Non si tratta in realtà di una prima scelta visto che la prima opzione del Tycoon era l’ex consigliera Dina Powell, che ha però rinunciato all’incarico, e la seconda, Heather Nauert, è stata costretta a ritirarsi dopo che si è scoperto che aveva assunto una babysitter giamaicana illegale.

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

L’Oracolo di Omaha, Warren Buffett, ha pubblicato la sua annuale lettera indirizzata agli azionisti di Berkshire Hathaway a distanza di poche ore da una delle giornate più nere per la sua conglomerata che venerdì ha perso 4 miliardi di dollari per via del crollo di Kraft Heinz in Borsa (-27% a Wall Street). Nel quarto trimestre del 2018, secondo il bilancio pubblicato nelle stesse ore della tanto attesa lettera, la sua holding ha bruciato un totale di 25,4 miliardi di dollari.

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

L’Oracolo di Omaha, Warren Buffett, ha pubblicato la sua annuale lettera indirizzata agli azionisti di Berkshire Hathaway a distanza di poche ore da una delle giornate più nere per la sua conglomerata che venerdì ha perso 4 miliardi di dollari per via del crollo di Kraft Heinz in Borsa (-27% a Wall Street). Nel quarto trimestre del 2018, secondo il bilancio pubblicato nelle stesse ore della tanto attesa lettera, la sua holding ha bruciato un totale di 25,4 miliardi di dollari.

Democratici pronti a bloccare il muro di Trump

Alla Camera sarà votata una risoluzione contro l'emergenza nazionale al confine tra Usa e Messico invocata dal presidente americano
AP

La Camera americana, controllata dai democratici, la settimana prossima (forse martedì 26 febbraio) metterà al voto una risoluzione per fermare l'emergenza nazionale invocata il 15 febbraio dal presidente Donald Trump e avente l'obiettivo di bypassare il Congresso per costruire il muro tra Usa e Messico.