Chicago, 30.000 insegnanti in sciopero: a casa 400 mila studenti

Fallite le trattative dopo 10 mesi, è il primo sciopero da 25 anni

Vacanze prolungate per 400.000 studenti di Chicago, che si trovano di nuovo a casa dopo pochi giorni di scuola per lo sciopero di 30.000 insegnanti e operatori scolastici. Dopo dieci mesi di negoziazioni, la Commissione per l'Istruzione di Chicago, che riunisce tutti i rappresentanti del settore, non ha trovato un punto di accordo su licenziamenti, precariato, bonus e personale di supporto nelle scuole. Si tratta del primo sciopero di docenti a Chicago negli ultimi 25 anni, e interessa il terzo maggiore sistema scolastico della nazione.

“E' una decisione difficile che avremmo voluto evitare” ha detto al New York Times Karen Lewis, presidente del sindacato degli insegnanti della città. L'iniziativa condizionerà l'attività di 700 scuole cittadine, mentre è già stato confermato che 114 garantiranno le lezioni in orari ridotti. “Il posto dei ragazzi di Chicago è nelle loro classi - ha commentato a Cnn il sindaco Rahm Emanuel - i nostri bambini non si meritano questo”. Al primo giorno di sciopero, lunedì mattina, molti genitori hanno già espesso la loro preoccupazione. “Se non sono a scuola, i ragazzi stanno in giro e si mettono nei guai” ha detto una madre, Shatara Scaggs, a Cnn. In risposta al problema diverse associazioni religiose e di volontariato hanno già aperto le porte per accogliere i bambini che non possono stare a casa.
Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, non ha voluto prendere posizione. “La sua principale preoccupazione riguarda gli studenti e le famiglie colpite da questa situazione” ha dichiarato il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney. “Speriamo che entrambe le parti siano capaci di arrivare insieme a una rapida conclusione” ha aggiunto.

In una nota diffusa oggi, Mitt Romney ha accusato il presidente di aver preso posizione in favore degli insegnanti - ricordando il supporto espresso un anno fa dal vicepresidente Joe Biden al sindacato - ma Carney ha sottolineato che Obama “non ha espresso opinioni”. La disputa tra le autorità cittadine e gli insegnanti si presenta piuttosto scomoda per Obama, visto che mette contro l’ex capo del suo staff e un sindacato che supporta e finanzia il partito democratico.

Altri Servizi

Suicidio in carcere per il finanziere Epstein

Stava aspettando l'inizio del processo. Era accusato di avere reclutato e sfruttato sessualmente una "rete di vittime" giovanissime. Fbi e Giustizia indagano. Focus sulle procedure di sicurezza nel centro di detenzione

Probabilmente suicidio. Il finanziere newyorchese che per anni ha sfruttato sessualmente minori anche solo di 14 anni è stato trovato morto nella cella del carcere dove si trovava in attesa che iniziasse il processo a suo carico. Se fosse stato giudicato colpevole, avrebbe dovuto trascorrere il resto della sua vita in carcere visto che la pena sarebbe stata di 45 anni.

Tsai (Alibaba) compra Brooklyn Nets e Barclays Arena per 3,5 mld $

Finisce l'era del russo Mikhail Prokhorov, artefice dello spostamento dal New Jersey a New York
Ap

I Brooklyn Nets hanno un nuovo proprietario. Il vicepresidente esecutivo di Alibaba Group, Joe Tsai, ha esercitato l'opzione di acquisto per le quote della società non ancora in suo possesso (il 51%), mettendo fine all'era di Mikhail Prokhorov, il magnate russo che aveva spostato la franchigia Nba - il massimo campionato professionistico di pallacanestro di Stati Uniti e Canada - dal New Jersey a New York.

Per il re del "Big Short", proteste Hong Kong una minaccia per economia globale

Steve Eisman teme che possano diventare un "cigno nero"

Le proteste a Hong Kong potrebbero mettere a repentaglio un qualsiasi accordo commerciale tra Stati Uniti e Cina e potrebbero pesare sull'economia globale. Per questo, quelle proteste sono la principale preoccupazione per Steve Eisman, l'investitore reso celebre anche fuori dagli ambienti di Wall Street grazie al film "The Big short".

Wall Street, pesano le tensioni internazionali

Dalla guerra commerciale tra Usa e Cina alle proteste a Hong Kong
AP

GE rimbalza: Ceo compra 2 mln $ di azioni dopo accusa di frode in stile Enron

Ieri il tonfo maggiore da 11 anni dopo la diffusione di un rapporto redatto da colui che aveva avvertito sullo schema Ponzi creato da Bernie Madoff

La Fda rilancia la lotta per mettere immagini choc sui pacchetti di sigarette

L'agenzia federale perse la battaglia legale contro le multinazionali nel 2012

Wall Street, focus sul commercio e sui segnali di recessione

Dati in programma: avvio di nuovi cantieri e fiducia dei consumatori
AP

Huawei ha aiutato i governi di Uganda e Zambia a spiare oppositori politici (Wsj)

Il colosso cinese, che domina i mercati africani, ha respinto ogni accusa
AP

Hong Kong, la Cina accusa gli Usa di fomentare il caos

Pechino biasima soprattutto Pelosi e McConnell