I colossi tech testimoniano davanti al Congresso sulle interferenze russe

Il primo novembre gli avvocati di Google, Facebook e Twitter parleranno davanti ai politici di Washington sul denaro ricevuto dal governo russo per fare pubblicità politiche e creare tensioni durante le presidenziali del 2016

Mercoledì primo novembre i legali di Google, Facebook e Twitter andranno a deporre davanti al Congresso, a Washington. Dovranno spiegare alla Camera e al Senato quali rapporti hanno avuto con i gruppi collegati al governo russo che hanno pagato centinai di migliaia di dollari per fare pubblicità sulle piattaforme.

Pubblicità con l'obiettivo di dividere ancor di più l'opinione pubblica americana, spostando i voti verso Donald Trump. I gruppi tecnologici - che di recente hanno rivelato da chi e quanto denaro hanno ricevuto dal Cremlino - sono anche una fonte primaria per l'indagine indipendente sul Russigate, svolta dal procuratore Robert Mueller.

L'incontro è previsto alle 9.30, le 14.30 in Italia, di mercoledì davanti al Senate Select Committee on Intelligence. Poi i tre legali avranno la testimonianza di fronte alla Russia Investigative Task Force dell'House intelligence committee alle 14, le 19 in Italia.

Tutti gli incontri saranno trasmessi pubblicamente, quindi per la prima volta i tre colossi daranno una versione ufficiale e dovranno rispondere alle domande dei politici. Negli ultimi mesi, Facebook ha ammesso di aver preso denaro per la pubblicazione di 3.000 inserzioni che violavano le regole della piattaforma. Twitter ne ha rivelate 200 e anche Google ha ammesso di averne pubblicate su YouTube, Gmail e sul suo motore di ricerca.

Le pubblicità erano focalizzate su temi molto dibattuti in America ed erano studiate in modo da convogliare voti verso Donald Trump: diritti gay, sicurezza dei confini, immigrazione, violenza della polizia.

Per ora sembra che il Congresso sia convinto che non esista un modo per regolare le fake news in modo infallibile e che invece siano importanti le azioni dei singoli cittadini: controllare maggiormente le fonti e essere scettici. Ci si attende che il Congresso metta sotto pressione le tech company che negli ultimi anni sono diventate sempre meno collaborative e che hano superato Wall Street in termini di lobbing a Washington.

Nel frattempo il Senato sta lavorando a una legge che chiederà anche ai gruppi internet di fornire più informazioni dettagliate su chi fa pubblicità politiche sulle piattaforme. Facebook, in vista dell'incontro di mercoledì, ha appena annunciato una serie di nuove politiche per regolare le pubblicità politiche.

Altri Servizi

Usa-Corea del Sud, pronte a sospendere le esercitazioni militari congiunte

Secondo l’agenzia sudcoreana Yonhap l’annuncio arriverà nei prossimi giorni
AP

Gli Stati Uniti e la Corea del Sud si apprestano ad annunciare, entro la fine della settimana, la sospensione delle esercitazioni militari congiunte su larga scala. Si tratta di un passo importante e strettamente legato all’avviato dialogo con la Corea del Nord da parte di Washington ma sul quale i due Paesi sono pronti a tornare indietro qualora Pyongyang non mantenesse le sue promesse di denuclearizzazione.

Europa e Usa insieme per discutere del piano di pace in Medio Oriente di Trump

Londra sta organizzando un incontro tra i ministri degli Esteri delle potenze europee (e arabe) e gli uomini del presidente Usa che si occupano del dossier, ovvero Kushner e Greenblatt, che nei prossimi giorni saranno in Israele, Egitto e Arabia Saudita
iStock

In attesa del piano di pace per il Medio Oriente della Casa Bianca, il Regno Unito sta organizzando un incontro tra i ministri degli Esteri delle principali potenze europee e arabe con il 'peace team' del presidente statunitense Donald Trump, guidato dal genero Jared Kushner e da Jason Greenblatt. A scriverlo è il giornalista israeliano Barak Ravid, collaboratore del sito Axios.

Apple annuncia partnership sui contenuti con Oprah Winfrey

La regina dei talk show americana creerà "programmi originali"
AP

Apple unisce le forze con Oprah Winfrey creando una partnership per la produzione di programmi per un nuovo servizio di video su abbonamento. L'accordo con la regina dei talk show americani è la dimostrazione di come il produttore dell'iPhone punti sempre di più sui contenuti. Winfrey - che ha dato una spinta al titolo Weight Watchers da quando ne è diventata socia e testimonial - creerà "programmi originali che abbracciano la sua capacità senza eguali di connettere varie audience in giro per il mondo", ha spiegato Apple.

Russiagate, il WP rivela incontro tra Roger Stone e un russo

Il consigliere di lungo corso di Trump ha incontrato Henry Greenberg che gli aveva promesso materiale scottante su Hillary Clinton
©AP

New Jersey, sparatoria dopo una lite: 1 morto e 20 feriti

L'episodio è avvenuto al Festival di Trenton. La polizia ha ucciso uno dei due assalitori mentre l’altro è stato arrestato
©AP

Wsj, Trump a Macron al G7: "Tutti i terroristi sono a Parigi"

Il giornale newyorchese svela alcuni dietro le quinte del vertice canadese in cui il presidente americano avrebbe criticato l’operato dei suoi colleghi su diversi temi
©AP

Le letture di Obama: c'è anche 'La nuova geografia del lavoro' di Moretti

Post su Facebook, l'ex presidente condivide la sua lista, "un tantino più pesante di quella per l'estate"

Russiagate, Trump contro le indagini: "Il periodo più buio e pericoloso nella storia americana"

Il presidente ancora contro l'ex direttore dell'Fbi, dopo il rapporto dell'ispettore generale del dipartimento di Giustizia sul caso Clinton

Contrordine: Trump appoggia la proposta di legge sull'immigrazione dei repubblicani moderati

La Casa Bianca chiarisce la posizione del presidente, dopo le sue affermazioni a Fox News. La proposta proteggerà dall'espulsione i Dreamers
iStock

Usa impongono dazi su 50 miliardi di dollari di importazioni cinesi

Camera di Commercio americana: "Non è il giusto approccio". Pechino promette risposta "immediata" e della stessa portata. Guerra tra le due potenze mondiali sempre più vicina