Petrolio, Descalzi (Eni): le sanzioni di Trump contro l'Iran incideranno negativamente su prezzi e investimenti

Per il Ceo, sul mercato mancherà un milione di barili al giorno; per molti analisti, l'impatto sarà minore. Il manager italiano, poi, spera nella diplomazia per alleviare il peso sull'Europa

La decisione degli Stati Uniti di abbandonare l'accordo sul nucleare iraniano e di far ripartire le sanzioni contro Teheran creerà "perturbazioni" sul mercato del greggio e incertezza per gli investitori. Il monito è dell'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, intervistato dalla Cnbc, a margine di un forum ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti.

"L'impatto è maggiore per il prezzo del greggio, perché l'Iran - terzo produttore dell'Opec - sta esportando circa 2,6 milioni di barili al giorno, e se torniamo alle prime sanzioni, [all'epoca] esportava 1,5 milioni" di barili al giorno, ha detto il manager italiano. Le sanzioni imposte dall'amministrazione Obama nel 2012 sono state tolte tre anni dopo, come parte del Joint Comprehensive Plan of Action, firmato da Stati Uniti, Cina, Russia, Regno Unito, Francia e Germania con l'Iran. L'8 maggio, il presidente Donald Trump ha annunciato che gli Stati Uniti abbandoneranno l'accordo, facendo immediatamente alzare il prezzo del petrolio.

"Quindi, mancherà un milione (di barili al giorno) sul mercato e questo avrà un impatto sui prezzi e sull'equilibrio tra i diversi greggi, perché un milione sta andando in Europa, il resto in Estremo Oriente". La grande maggioranza del petrolio iraniano, oltre 1,5 milioni di barili al giorno, va infatti a Cina, India, Giappone e Corea del Sud. Tokyo e Seul hanno già dichiarato di voler chiedere agli Stati Uniti la possibilità di continuare a comprare il greggio iraniano senza essere sottoposte a sanzioni.

"Abbiamo una domanda che sta aumentando in media, all'anno, di 1,6-1,7 milioni di barili al giorno, quindi questa decisione creerà perturbazioni in termini di costi e prezzi" ha detto Descalzi. "E quando si ha questo tipo di situazioni, il panorama diventa incerto". Per alcuni esperti, scrive sul proprio sito Cnbc, l'impatto sarà invece minimo, soprattutto in confronto a quanto successo con le sanzioni del 2012, visto che Trump potrebbe provocare la riduzione delle esportazioni iraniane di 300.000-500.000 barili al giorno, contro 1.000.000-1.500.000 barili di barili tagliati sei anni fa.

Gli altri firmatari dell'accordo nucleare hanno intenzione di continuare a rispettare l'intesa, ma bisognerà capire come potranno evitare le sanzioni statunitensi, che penalizzeranno i Paesi che continueranno a fare affari con Teheran. "L'Europa fa ancora parte dell'accordo, quindi penso che la diplomazia potrà trovare delle soluzioni, perché l'Europa è il più forte alleato degli Stati Uniti e il maggior impatto delle sanzioni sarà sull'Europa, come quello delle sanzioni contro la Russia" ha aggiunto Descalzi. "Quindi abbiamo un doppio effetto e credo che prima o poi alcune discussioni dovranno essere prese seriamente" ha concluso il Ceo di Eni.

Altri Servizi

Trump alle Nazioni Unite: focus su Iran, commercio e sovranità

Il presidente Usa alla sua seconda apparizione al Palazzo di Vetro di New York, per la 73esima Assemblea generale. Lo scorso anno, minacciò di "distruggere totalmente" la Corea del Nord; ora si vanta dei nuovi rapporti con Pyongyang (con pochi risultati)
Ap

"Sarà la seduta del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite più vista di tutti i tempi". Parola dell'ambasciatrice statunitense al Palazzo di Vetro, Nikki Haley, parlando di chi, di audience, certamente capisce: il presidente statunitense Donald Trump, che mercoledì presiederà la riunione del Consiglio, a rotazione tra i 15 membri e destinata, in concomitanza con la 73esima Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, proprio agli Stati Uniti. La riunione sarà dedicata alla non proliferazione e sarà l'occasione per attaccare l'Iran, denunciando il suo tentativo di destabilizzare il Medio Oriente.

La guerra di Trump contro gli immigrati poveri

L'amministrazione non vuole concedere visti provvisori e Green Card agli stranieri che ricevano, o potrebbero ricevere, aiuti statali: no al "carico pubblico". E ha già abbassato ai minimi storici il numero massimo di rifugiati da accogliere

Comcast batte Fox all'asta: Sky è sua per 17,28 sterline ad azione (valutazione di 29,7 miliardi)

Dopo 21 mesi, si è conclusa la battaglia per il controllo della pay-tv britannica
Ap

Caso Kavanaugh, Christine Blasey Ford ha accettato di testimoniare giovedì

La donna che ha accusato di tentato stupro il giudice nominato da Trump per la Corte Suprema parlerà davanti alla commissione Giustizia del Senato
Ap

Sanzioni Usa all'Iran, l'Iraq rischia la paralisi

Baghdad chiede all'amministrazione Trump di essere esentata dal rispetto dei provvedimenti che scatteranno contro Teheran il 5 novembre, perché dipende ormai troppo dal Paese vicino (a causa degli Stati Uniti)
iStock

Cresce la fiducia nell'economia in Usa, forte pessimismo in Italia. In Europa, prevale la nostalgia per il passato

Sono i dati dell'ultimo studio del Pew Research Center, a dieci anni da quella che Bernanke ha definito "la peggiore crisi della Storia"
Ap

Dazi, la Cina cancella la ripresa dei negoziati commerciali con gli Usa

Washington e Pechino continuano a fronteggiarsi a colpi di imposte, ma la Cina "ha finito i proiettili". Colpire le aziende statunitensi nel Paese sarebbe un rischio troppo grande per la Repubblica popolare, che tiene aperta la porta a futuri colloqui
Ap

Ciberspazio, la strategia all'attacco di Trump promossa (con riserva) dagli esperti

In attesa dei dettagli, il documento sembra prendere ampiamente spunto dalle raccomandazioni dell'amministrazione Obama. Non a caso, due alti responsabili della cibersicurezza con il precedente presidente hanno dato la loro approvazione
Ap

Trump mette in dubbio le accuse di Ford, difende Kavanaugh e attacca la sinistra

Il presidente statunitense, piuttosto moderato nei commenti degli ultimi giorni, è 'esploso' venerdì mattina per difendere il giudice che ha nominato alla Corte Suprema
Ap

Wall Street: nel giorno delle "quattro streghe" solo il Dow da record

Scaduti future e opzioni. Per gli indici S&P, la maggiore riclassificazione dal 1999. Fed verso il terzo rialzo dei tassi del 2018. Nafta in bilico
AP