Differenza tra la fiorentina e la bistecca che si mangia a New York

Macellazione, macerazione, cottura. Solo per carnivori.

Una cosa è chiara parlando di bistecche: ne esistono centinaia di tipi. Ma una buona bistecca ha bisogno di diversi passaggi per diventare perfetta. Noi italiani abbiamo la fiorentina, in America, il popolo che con la carne ci fa pure colazione, ha la mitica New York dry aged prime beef. Ma quali sono le differenze tra le due super-carni?

Fiorentina

Si ottiene dalla lombata di un vitellone di razza chianina e nel mezzo ha un osso a forma di t (in America infatti la chiamano T-Bone). La carne viene frollata in una cella frigorifera per alcune settimane in un ambiente umido, quando viene cotta deve essere a temperatura ambiente. La bistecca pesa circa 1,5 chili ed è alta 6 centimetri. Si cuoce su una griglia riscaldata attraverso una brace con carbone di quercia o di olivo. Va cotta senza condimento per cinque minuti per ogni lato e poi cotta (in piedi) dalla parte dell'osso per altri sette minuti. La carne dovrà essere colorita all'esterno, ma rossa all'interno, una volta tagliata.

New York Dry Aged Prime Beef

Una perfetta bistecca dry aged dopo la macellazione viene sottoposta a una frollatura a secco, a differenza della fiorentina che invece non ha bisogno di questo processo. Viene fatta maturare da 21 a 40 giorni a temperatura controllata (1 grado), con un flusso d'aria costante e con una bassissima presenza di umidità. In questo modo la carne, perdendo moltissima acqua, assume il sapore particolare che la caratterizza. Solitamente si usa uno dei tagli più pregiati del manzo, il filetto la parte che si trova direttamente sotto la lombata. La cottura: su una piastra, anche in questo caso la bistecca non deve essere condita o salata. Si serve al sangue o a media cottura.

Dove mangiare la bistecca a New York

Vale il consiglio che abbiamo dato allo sventurato Graziano Graziussi, finito in carcere per essersi dimenticato il portafogli dopo avere mangiato in una steakhouse di Manhattan. Da Peter Luger's la bistecca è strepitosa, ma tra attesa e prezzo, conviene farne a meno. Specialmente per chi può comprarsela in macelleria e cucinarla in casa. Il nostro macellaio di fiducia è a Brooklyn (a una fermata di metropolitana da City Hall sulla linea verde): Staubitz Market, 222 Court Street.

Altri Servizi

Trump alla Casa Bianca, primo mese tra caos e immobilismo

Polemiche e scandali, ordini esecutivi ma, in realtà, pochi fatti. Il senatore McCain: "Nessuno sa chi fa cosa"

Ordini esecutivi, polemiche, litigi, scandali, tribunali; infine, le dimissioni di Michael Flynn da consigliere per la sicurezza nazionale. Donald Trump non ha ancora festeggiato il primo mese da presidente degli Stati Uniti, eppure le cronache sono già piene di episodi che mettono in dubbio le sue capacità, e quelle dell'intera amministrazione, di essere all'altezza del compito.

Wall Street chiude in rialzo

Giornata senza dati. Venerdì, chiusura record per i tre maggiori indici
AP

Trump presidente, ma si scommette già su dimissioni e impeachment

I bookmaker non sembrano credere molto alla possibilità che The Donald resti alla Casa Bianca per quattro anni
AP

La presidenza di Donald Trump è iniziata da poco più di tre settimane, eppure la sua permanenza alla Casa Bianca per quattro anni non è data per scontata dalle società di scommesse, che puntano (è proprio il caso di dire) sull'impeachment.

Il rischio di un'uscita dell'Italia dall'Eurozona "resta molto basso". Lo dice Moody's. In un rapporto pubblicato il 14 febbraio, l'agenzia di rating spiega tuttavia che nel nostro Paese "un sentimento anti-euro sta crescendo così come altrove nell'Area euro".

Prosegue il momento d'oro a Wall Street

Ieri, quinta seduta consecutiva di record
AP

Etan Patz, dopo 38 anni c'è un colpevole di omicidio

Era un bambino di 6 anni, quando fu rapito e ucciso nel 1979. Fu il primo a finire, con la sua foto, sui cartoni del latte

A quasi 40 anni dalla sua morte, è stata ormai raggiunta la verità giudiziaria sul caso di Etan Patz, il bambino di 6 anni rapito e ucciso a New York nel 1979, divenuto purtroppo famoso anche per essere stato il primo a finire, con la sua foto, sui cartoni del latte, come poi successo a molte altre persone scomparse. Pedro Hernandez, un ex commesso con problemi mentali, è stato ritenuto colpevole di rapimento e omicidio da una giuria della Corte Suprema dello Stato di New York, dopo due lunghi processi che hanno portato di nuovo all'attenzione dei media il caso di Etan, scomparso il 25 maggio 1979 mentre camminava, da solo per la prima volta, verso la fermata dello scuolabus. Il suo caso diede forma alle peggiori paure di qualsiasi genitore e cambiò il modo di agire di mamme, papà e forze dell'ordine.

Il prossimo iPhone? Per Tim Cook è la realtà aumentata

A dieci anni dal primo telefonino di Apple, il gruppo pensa a nuove strategie per continuare a crescere

Quando nel 2007 Apple mise sul mercato il primo iPhone, non creò nulla di nuovo. Riusc" invece a fare bene e a semplificare quello che già esisteva da qualche tempo: lo smartphone.

Sul NyTimes la storia del giudice italiano che separa i figli dai padri mafiosi

Per Roberto Di Bella tagliare i legami tra i figli di famiglie mafiose e i parenti possa dare loro maggiori possibilità di avere una vita normale.

La storia di Roberto Di Bella, magistrato italiano di 53 anni, impegnato nella lotta alla mafia e dal settembre 2012 presidente del tribunale per i minorenni di Reggio Calabria, è finita sul New York Times. Il quotidiano, che lo ha intervistato, racconta la convinzione del giudice che tagliare i legami tra i figli di famiglie mafiose e i genitori possa dare loro maggiori possibilità di avere una vita normale.

Luca Maestri (Apple): il prossimo Steve Jobs può essere italiano

Il direttore finanziario del produttore dell'iPhone sostiene che la nostra nazionalità è un "asset enorme". Cupertino? Un esercito e un monastero insieme. Juventino, difende la diversità. E consiglia: inseguite la vostra passione, avrete successo
Apple

Il prossimo Steve Jobs potrebbe essere italiano. Parola di Luca Maestri, il direttore finanziario di Apple ospite di una conversazione organizzata nella serata del 10 febbraio dal consolato italiano a New York sotto la guida del console generale Francesco Genuardi.

Tom Price confermato a guida dipartimento Salute. Ora andrà all'attacco dell'Obamacare

Il repubblicano, un chirurgo ortopedico che rappresenta alla Camera una zona settentrionale di Atlanta, in Georgia, è uno dei maggiori critici, in Congresso, dell'Obamacare
AP

La squadra di Governo del presidente Donald Trump ha, ufficialmente, un pezzo in più. Il Senato, con 52 voti favorevoli e 47 contrari, ha confermato la nomina di Tom Price a segretario alla Salute e ai servizi umani.