Disney: conti deludenti ma prepara la sfida a Netflix (grazie a Murdoch)

Entro la fine dell'anno un nuovo servizio in streaming. Stop al piano di buyback per riportare i conti in ordine a fronte di costi in aumento. No comment su Sky

La prima trimestrale di Walt Disney da quando il gruppo ha vinto la battaglia contro Comcast per aggiudicarsi gran parte degli asset di 21st Century Fox, ha deluso gli investitori. Tuttavia il Ceo Bob Iger ha usato toni ottimisti dicendo che il colosso americano dell'intrattenimento "crescerà insieme a Netflix, Amazon e chiunque altro nel mercato". E lo farà anche grazie al suo prossimo servizio in streaming, in arrivo quest'anno e definito "la più grande priorità per l'azienda".

Nel frattempo, Disney ha annunciato la sospensione del piano di riacquisto di titoli propri mentre cerca di completare l'acquisizione di asset di Fox: i soci di tutti e due i gruppi e il dipartimento americano di Giustizia hanno già dato il loro via libera all'operazione da 71 miliardi di dollari (di cui 35,7 miliardi in contanti) ma manca ancora l'ok delle autorità cinesi e di altri Paesi. Il direttore finanziario Christine McCarthy ha spiegato nella call a commento dei conti che il buyback non riprenderà fino a quando il rapporto tra cash e debito tornerà a livelli in linea a un rating pari ad A.

Sempre nella call, il Ceo Iger non ha voluto commentare la "situazione fluida" della sfida ancora in corso contro Comcast per la presa del controllo di Sky; acquisendo gli asset di Fox, a Disney andrà il 39% attualmente in mano al gruppo di Rupert Murdoch (Fox ha offerto 14 sterline per il resto di Sky che ancora non possiede e potrebbe alzare la posta visto che Comcast ha messo sul piatto 14,75 sterline per titolo).

Quanto ai conti, nei tre mesi al 30 giugno, Disney ha registrato utili netti per 2,9 miliardi di dollari, in rialzo del 23% sullo stesso periodo dell'esercizio precedente. Al netto di voci straordinarie, i profitti per azione sono cresciuti del 18% a 1,87 dollari, contro attese degli analisti di 1,95 dollari. In quello che per l'azienda è stato il terzo trimestre fiscale, i ricavi sono saliti su base annua del 7% a 15,23 miliardi, sotto le previsioni del mercato per 15,34 miliardi.

Nel dettaglio, grazie al successo dei film "Avengers: Infinity War" e "Gli incredibili 2", la divisione cinematrografica ha messo a segno utili operativi per 708 milioni di dollari (+11% annuo) e ricavi per 2,88 miliardi (+20%), in linea alle stime. La divisione che comprende emittenti tv tradizionali e via cavo - tra cui quella sportivo Espn e quella generalista Abc - ha registrato 1,8 miliardi di dollari di utili operativi (-1% annuo), complici i costi associati al lancio in aprile del servizio in streaming Espn+; i ricavi sono stati di 6,2 miliardi (+5%), sopra i 6,10 miliardi attesi dagli analisti. I parchi a tema e i resort dell'azienda hanno generato un fatturato di 5,2 miliardi, +6% annuo ma sotto il consensus per 5,28 miliardi; gli utili operativi per 1,3 miliardi (+15%) sono stati sostenuti da Shanghai Disney Resort e Hong Kong Disneyland Resort. La divisione dei prodotti al consumo e di media interattivi ha visto le vendite scendere dell'8% a 1 miliardo di dollari, 100 mila dollari meno delle previsioni, e gli utili operativi calare del 10% a 324 milioni. In questo caso hanno pesato meno introiti dati da prodotti ispirati a Spider-Man e Cars.

In attesa dei conti, arrivati il 7 agosto a mercati Usa chiusi, il titolo Disney era salito dello 0,53% a 116,56 dollari. Nel dopo mercato ha ceduto mezzo punto percentuale a 115,98 ma a un certo punto era arrivato a perdere il 3%. Da inizio anno ha guadagnato l'8,42% e negli ultimi 12 mesi l'8,6%.

Altri Servizi

R.Kelly si è consegnato alla polizia dopo le accuse di molestie

Nei confronti del cantante sono stati formulati dieci capi d’accusa per abusi. Il processo inizierà il prossimo 8 marzo
©Ap

Il rapper R. Kelly si è consegnato alla polizia di Chicago ed è stato arrestato dopo essere stato incriminato con dieci capi d'accusa per abusi sessuali su quattro donne. Tre delle presunte vittime, che lo hanno denunciato per episodi risalenti a diversi anni fa e che vanno dal 1998 al 2010, erano minorenni all'epoca fatti e avevano tra i 13 e i 16 anni.

Wall Street fiduciosa sulla trattativa Usa-Cina

Oggi, il presidente Usa Donald Trump incontra il vicepremier cinese Liu He
AP

Nfl, scandalo a luci rosse sul proprietario dei New England Patriots

Robert Kraft incriminato per sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani
©Ap

A meno di tre settimane dalla conquista del Super Bowl, il proprietario dei New England Patriots, Robert Kraft, è finito al centro di uno scandalo a luci rosse assieme a un’altra ventina di ricchi imprenditori americani. Il proprietario della franchigia del Massachusetts è stato infatti incriminato dalla polizia della Florida per "sfruttamento della prostituzione" e "traffico di esseri umani".

Trump attacca i 16 stati Usa che vogliono bloccare il suo muro

Hanno fatto causa: dichiarare l'emergenza nazionale per costruire il muro, come ha fatto il presidente, è inconstituzionale
White House

In una serie di tweet mattutini, il presidente americano ha attaccato i 16 stati americani che ieri hanno unito le forze chiedendo a un tribunale federale di impedire a Donald Trump di procedere con i suoi piani per costruire il muro tra gli Stati Uniti e il Messico. Venerdì scorso il leader statunitense aveva invocato l'emergenza nazionale al confine meridionale del Paese, mossa pensata per aggirare il Congresso e dirottare al muro fondi già destinati ad altri progetti.

Fed: tensioni commerciali e Brexit minacciano stabilità, outlook fiscale Italia "deteriorato"

Pubblicato il rapporto che anticipa la testimonianza semestrale al Congresso del governatore Powell

La Federal Reserve ha messo in guardia sui potenziali rischi che potrebbero intaccare la stabilità finanziaria internazionale: tra di essi la banca centrale americana cita "una frenata dell'economia globale, incertezze politiche, un intensificarsi delle tensioni commerciali e un aumento dello stress a cui sono sottoposte le economie dei mercati emergenti".

I fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più

Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative, ma servirà l'approvazione del Congresso
Ap

Usa, i fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative New York, 22 feb - Più di un terzo dei fondi federali che il presidente statunitense, Donal Trump, vorrebbe reindirizzare per costruire nuovi muri al confine con il Messico, grazie all'emergenza nazionale dichiarata, non è più disponibile, perché già speso. Lo scrive il sito Roll Call.

Trump nomina Kelly Knight Craft ambasciatrice all'Onu


Dopo l’incarico in Canada prenderà il posto di Nikki Haley
©WikimediaCommons

Il Presidente americano Donald Trump ha scelto l'ambasciatrice in Canada, Kelly Knight Craft, come nuova rappresentante permanente all'Onu, al posto della dimissionaria Nikki Haley. Non si tratta in realtà di una prima scelta visto che la prima opzione del Tycoon era l’ex consigliera Dina Powell, che ha però rinunciato all’incarico, e la seconda, Heather Nauert, è stata costretta a ritirarsi dopo che si è scoperto che aveva assunto una babysitter giamaicana illegale.

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

L’Oracolo di Omaha, Warren Buffett, ha pubblicato la sua annuale lettera indirizzata agli azionisti di Berkshire Hathaway a distanza di poche ore da una delle giornate più nere per la sua conglomerata che venerdì ha perso 4 miliardi di dollari per via del crollo di Kraft Heinz in Borsa (-27% a Wall Street). Nel quarto trimestre del 2018, secondo il bilancio pubblicato nelle stesse ore della tanto attesa lettera, la sua holding ha bruciato un totale di 25,4 miliardi di dollari.

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

L’Oracolo di Omaha, Warren Buffett, ha pubblicato la sua annuale lettera indirizzata agli azionisti di Berkshire Hathaway a distanza di poche ore da una delle giornate più nere per la sua conglomerata che venerdì ha perso 4 miliardi di dollari per via del crollo di Kraft Heinz in Borsa (-27% a Wall Street). Nel quarto trimestre del 2018, secondo il bilancio pubblicato nelle stesse ore della tanto attesa lettera, la sua holding ha bruciato un totale di 25,4 miliardi di dollari.

Democratici pronti a bloccare il muro di Trump

Alla Camera sarà votata una risoluzione contro l'emergenza nazionale al confine tra Usa e Messico invocata dal presidente americano
AP

La Camera americana, controllata dai democratici, la settimana prossima (forse martedì 26 febbraio) metterà al voto una risoluzione per fermare l'emergenza nazionale invocata il 15 febbraio dal presidente Donald Trump e avente l'obiettivo di bypassare il Congresso per costruire il muro tra Usa e Messico.