Dopo aver rovinato Gawker Media, Thiel potrebbe provare a comprare il suo sito

Il miliardario aveva finanziato la causa di Hulk Hogan contro la società, costretta a un megarisarcimento e quindi a chiedere l'amministrazione controllata. Tutti gli asset sono stati venduti, tranne il sito
AP

Peter Thiel, l'investitore miliardario della Silicon Valley che ha finanziato la causa dell'ex wrestler Hulk Hogan che ha rovinato Gawker Media, costretta a un risarcimento da 140 milioni di dollari e finita in amministrazione controllata, potrebbe cercare di acquistare il sito della società, chiuso nell'agosto dello scorso anno.

Thiel, 50 anni, fondatore di PayPal e membro del consiglio di amministrazione di Facebook, unico repubblicano della Silicon Valley, sta cercando di fermare il processo di vendita del sito web, perché sarebbe stato escluso ingiustamente, secondo i documenti giudiziari ottenuti da BuzzFeed. L'acquirente di Gawker.com (il resto di Gawker Media è stato acquistato da Univision per 135 milioni) avrà il totale controllo del suo archivio, potendo per esempio cancellare vecchi articoli.

Dopo il risarcimento a Hogan deciso dal tribunale, Gawker Media era finita in amministrazione controllata. L'ex wrestler aveva fatto causa al sito per violazione della privacy, visto che aveva pubblicato un video di anni prima in cui lui faceva sesso con la moglie di un suo amico. Gawker, fondato nel 2002 dal giornalista britannico Nick Denton, era diventato uno dei nomi più noti del giornalismo online, anche grazie a uno stile aggressivo e sensazionalistico, simile a quello dei tabloid. Thiel decise di aiutare Hogan perché il sito di Gawker era sempre stato critico nei confronti delle sue attività e, nel 2007, aveva anche rivelato la sua omosessualità. L'investitore, al 315esimo posto della classifica Forbes 400 del 2017 con un patrimonio netto di 2,6 miliardi di dollari, spiegò che Gawker "aveva rovinato le vite delle persone senza motivo. Non è vendetta, direi più una specifica deterrenza".

Altri Servizi

Bruce Springsteen e Taylor Swift arrivano su Netflix

I concerti di The Boss al teatro Walter Kerr di New York e il tour Usa "Reputation" disponibili sul sito di video in streaming
iStock

Il mercato immobiliare a New York scricchiola ma tiene (per ora)

Effetto Trump e l'arrivo di Amazon con il secondo quartier generale. Intervista ad Andrea Pedicini, 36enne di Pordenone e agente immobiliare in Usa dal 2010

La riforma fiscale di Trump: le opportunità entro il 2018

Strategie di pianificazione per massimizzare il risparmio con il Tax Cuts and Jobs Act
AP

La leadership rosa di Deloitte in Usa verso la fine

Cathy Engelbert è stata la prima donna alla guida di una delle Big Four della revisione contabile in America. Il cda del gruppo ha nominato il numero uno delle attività contabili come prossimo Ceo.

L'esodo dalla Casa Bianca di Trump

Dopo un numero di addii record nel primo anno di presidenza, l'ultimo ad andarsene è Ryan Zinke, ministro degli Interni

Wall Street torna sui livelli di aprile, si teme frenata dell'economia mondiale

Tutti e tre gli indici principali in correzione. Dati deludenti dalla Cina e dall'Europa. Sale l'attesa per la riunione della Fed
AP

Lamborghini: nel 2019 raddoppierà le vendite in Usa grazie al super Suv Urus

Il 2018 sarà l'ottavo anno da record. Il Ceo Domenicali: nuove possibilità per il marchio e i clienti. Il responsabile delle Americhe: il 70% dei clienti è nuovo per il gruppo
Lamborghini

Cohen, ecco perché il silenzio comprato è una donazione illegale a Trump

L' ex avvocato del presidente ha violato una legge federale sui finanziamenti elettorali. E lo ha fatto per proteggere la candidatura del suo capo
AP

Wall Street messa a tappeto da timori sulla crescita economica mondiale

I dati cinesi sotto le attese preoccupano gli investitori. Male anche quelli dell'Europa. Sale l'attesa per la riunione della Fed
AP
Starbucks