Dopo l'Expo, 'Orgoglio Brescia' va a Chicago con l'opera Leosphere

Il consorzio confindustriale che ha piantato l'Albero della vita all'esposizione universale a Rho festeggia il 45esimo anniversario del gemellaggio tra Milano e la Windy City con la creazione di Florian Boje

Dopo avere piantato l’Albero della Vita all'Expo 2015 di Milano, il consorzio confindustriale “Orgoglio Brescia” dimostra le sue ambizioni internazionali con una nuova opera: Leosphere.  Si tratta di una sfera in legno alta 45 metri ispirata agli studi di Leonardo da Vinci, che la cordata composta da 18 aziende bresciane ad alta specializzazione porterà al centro di Chicago nel 2018 per celebrare il 45esimo anniversario del gemellaggio tra la città dell'Illinois e Milano. L'opera, creata da Florian Boje, è pensata per rappresentare l'incontro, la contaminazione, il dialogo tra l'ingegno italiano e tecnologia americana.

Un modello in scala di Leosphere rimarrà in esposizione dal 17 novembre al 7 gennaio presso The Mart, il palazzo del Merchandising simbolo della cosiddetta Windy City che con i suoi 372.000 metri quadrati di spazio fu il palazzo commerciale più grande al mondo quando aprì nel 1930. L’opera verrà esposta nel piano terra dell'edificio, nello Spazio Ernesto Meda.

"Siamo dell’idea che solo dei progetti davvero grandiosi e davvero unici abbiano la possibilità di essere apprezzati e valorizzati a livello internazionale", ha dichiarato Paolo Franceschetti, l'uomo alla guida del consorzio nato il 12 dicembre 2014 nella seconda provincia manifatturiera d'Europa, Brescia appunto, che ha la quota di export maggiore (in percentuale) della media italiana. "Oggi noi rappresentiamo un progetto unico nel mondo. Abbiamo l’ambizione di arredare il mondo con le nostre mega strutture, che sono delle imponenti istallazioni, un museo a cielo aperto".

Secondo il presidente del consorzio, "nell’era di Google maps, Orgoglio Brescia si prefigge di creare e istallare opere nelle più importanti città al mondo. Il sogno è di avere un circuito mondiale di storia, cultura e tecnologia che veda nelle opere di Orgoglio Brescia i nuovi 'puntatori di destinazione'".

Giancarlo Turati, vice presidente nazionale di Piccola Industria di Confindustria e team leader del progetto, ha spiegato che "siamo partiti da Milano per Expo con un opera rinascimentale di Michelangelo come l’Albero della Vita; adesso facciamo tappa a Chicago con un grande opera ispirata al genio di Leonardo da Vinci, Leosphere, che verrà inaugurata entro il Columbus Day 2018". Per Turati, "Orgoglio Brescia è molto più di un progetto imprenditoriale; è un messaggio culturale e imprenditoriale. Grazie alle creazione e istallazione di mega strutture così imponenti e spettacolari vogliamo richiamare l’attenzione su un comprensorio come quello bresciano che da sempre è all’avanguardia".

 "Il Gemellaggio tra Chicago e Milano è la dimostrazione tangibile della forza e della concretezza di un evento come Expo 2015 che ha unito popoli e idee, ha detto Francesca Parvizyar, co-presidente del Sister Cities International Milan Committee aggiungendo: "Il nostro progetto nato proprio a Milano in quel periodo ci ha visto in questi ultimi due anni impegnati a dare concretezza e valore a una partnership che lega ancor di più gli Stati Uniti e l’Italia. Il progetto Leosphere è il simbolo dell’ingegno e della concretezza italiana; la città di Chicago è il simbolo dell’accoglienza e della visione".

"Chicago si prepara al 45esimo anniversario del gemellaggio con Milano nel migliore del modi", ha aggiunto Joseph Monastero, che come Parvizyar è di fatto ambasciatore culturale per le due città. "Leosphera è il simbolo di questa straordinaria iniziativa ma sarà anche una grande opera per tutto il mondo. Ringraziamo il consorzio Orgoglio Brescia per la sua opera, per il suo ingegno e per la sua lungimiranza", ha concluso.

La missione a Chicago, patrocinata dal Comune di Milano, è stata organizzata e coordinata con Monastero e Parvizyar e da Robert Allegrini, vice presidente Corporate Communications di The Americas HILTON con il supporto dell’Agenzia ICE di Chicago e dell’Istituto Italiano di Cultura di Chicago.

Altri Servizi

A Wall Street piace la marijuana: performance 'stupefacente' di Tilray

Il titolo del produttore canadese arrivato a guadagnare fino al 94%. Dall'Ipo di luglio +1.100% circa. Il gruppo punta sul beverage e sul pharma

Tilray, produttore canadese di cannabis, ha appena archiviato una seduta sull'ottovolante a Wall Street, confermando una performance 'stupefacente' da quando il gruppo si è quotato sul Nasdaq il 19 luglio scorso. Da allora, quando debuttò il borsa a 17 dollari, l'azione che oggi ha raggiunto un record intraday a 300 dollari ha guadagnato oltre il 1.100%.

Trump difende Kavanaugh ("difficile immaginare che sia successo qualcosa") e si augura che l'accusatrice parli

Il giudice nominato dal presidente alla Corte Suprema accusato di tentato stupro
AP

Il presidente statunitense, Donald Trump, ha detto che dovrà "prendere una decisione" sul futuro della nomina del giudice Brett Kavanaugh alla Corte Suprema, se la sua accusatrice, Christine Blasey Ford, darà "una testimonianza credibile". Sarebbe "meraviglioso" se si presentasse davanti alla commissione Giustizia del Senato, "spiacevole" se non lo facesse, ha aggiunto il presidente.

Facebook verificherà l'autenticità di video e foto

Attenzione non solo ad articoli e link. Ricorrerà a segnalazioni di utenti e tecnologia per individuare "nuovi formati visuali di disinformazione"

Continuano gli sforzi di Facebook volti a individuare i contenuti falsi che circolano sulla sua piattaforma. Con l'aiuto di persone e strumenti tecnologici, il social network verificherà l'autenticità di immagini e video testati.

Bitcoin: verso standard globali contro il riciclaggio, boom di mining illecito

La Financial Action Task Force punta a un quadro normativo uniforme. La Cyber Threat Alliance lancia l'allarme sulla generazione illegale di valite digitali

Sono sempre più vicini gli standard globali contro il riciclaggio di denaro realizzato attraverso criptovalute. La Financial Action Task Force (FATF) creata a questo proposito si riunirà a ottobre e c'è ottimismo affinché venga trovata un'intesa su una serie di standard. "E' essenziale che vengano fissati degli standard globali da usare in modo uniforme", ha dichiarato Marshall Billingslea, il presidente della FATF mentre la Cyber Threat Alliance pubblicava un rapporto secondo cui gli hacker stanno generando illegalmente Bitcoin, Monero e altre valute digitali attraverso uno strumento (Eternal Blue) sviluppato presumibilmente dalla National Security Agency per sfruttare falle di un software Microsoft.

Nafta: Usa e Canada tornano a trattare

Sembra difficile che un accordo possa essere raggiunto entro la scadenza del 30 settembre
AP

A Washington sono ripresi i negoziati tra Usa e Canada per riscrivere il North American Free Trade Agreement (Nafta), l'accordo di libero scambio siglato nel 1994 e che include anche il Messico. E' stato il presidente americano, Donald Trump, a spingere affinché il Nafta - giudicato "l'accordo peggiore di sempre" - fosse rivisto.

Jack Ma 'tradisce' Trump: Alibaba non creerà più 1 mln di posti di lavoro in Usa

La promessa si fondava su "partnership amichevole tra Usa e Cina e relazioni commerciali razionali"
ap

La Cina ammette: in "difficoltà" ma no a svalutazione yuan, unilateralismo inutile

Il premier cinese Li Keqiang parla all'indomani dell'annuncio di nuovi dazi con cui Usa e Pechino si sono colpiti a vicenda

Wall Street, nessun contraccolpo dal nuovo capitolo dello scontro Usa-Cina

I due Paesi continuano a sfidarsi a colpi di dazi
iStock

La Giustizia Usa ordina a due media cinesi di registrarsi da agenti stranieri

Si tratta dell'agenzia Xinhua e dell'emittente China Global Television Network. Stesso destino toccato alle russe RT e Sputnik