Dopo Walmart, anche Amazon dice che i pannelli solari di Tesla si sono incendiati

David Einhorn, a capo dell'hedge fund Greenlight Capital, chiede a Elon Musk di dimettersi
AP

Dopo Walmart, anche Amazon ha detto che i pannelli solari prodotti da Tesla si sono incendiati. Il colosso americano del commercio elettronico ha fatto sapere che nel giugno del 2018 il sistema di pannelli solari installati da SolarCity (divisione di Tesla) è andato in fiamme sul tetto di un magazzino della California. Il gruppo di Jeff Bezos lo ha fatto sapere a Bloomberg, spiegando di non volere installare altri pannelli solari dell'azienda di Elon Musk in aggiunta ai pochi già in uso.

La rivelazione è giunta tre giorni dopo il lancio di una causa legale da parte del colosso mondiale del retail contro Amazon: la tesi di Walmart è che sui tetti di sette negozi i pannelli solari si sono incendiati. I due gruppi hanno poi spiegato in una nota congiunta che "vogliono che ogni sistema di pannelli solari funzioni in modo affidabile, efficiente e in modo sicuro".

Meglio conosciuta per le sue auto elettriche, Tesla ha comprato SolarCity tre anni fa per 2 miliardi di dollari. L'operazione fu controversa perché l'azienda di pannelli solari all'epoca era guidata dal cugino di Musk, che a sua volta era anche presidente del cda dell'azienda.

Tre anni dopo l'acquisizione, le attività dei pannelli solari risultano complicate per una Tesla già alle prese con difficoltà finanziarie. A ciò si aggiunge il fatto che secondo Business Insider, Tesla lo scorso anno è corsa a sostituire parti difettose nei suoi pannelli solari. Non è chiaro se siano quelle ad avere provocato gli incendi sui tetti di Walmart e Amazon.

Tesla ha commentato l'indiscrezione di Business Insider sostenendo che il funzionamento delle componenti prodotte da Amphenol non era in linea agli standard del gruppo.

Nel frattempo David Einhorn, a capo dell'hedge fund Greenlight Capital, ha chiesto a Musk di dimettersi per via delle carenze nei suoi pannelli solari. "Quanti pannelli solari sono ancora difettosi e potrebbero incendiarsi?", ha twittato colui che è famoso per avere posizioni short, ossia per scommettere su un calo di determinate azioni (inclusa quella di Tesla). Secondo Einhorn, il gruppo dovrebbe "immediatamente avvertire le persone che vivono e lavorano in palazzi a rischio". Stando a Einhorn, "un richiamo doveva esserci molto tempo fa". Venerdì 23 agosto, il titolo Tesla ha perso il 4,8% a 211,40 dollari portando a -36,5% la performance da inizio anno.

Altri Servizi

Wall Street, ottimismo sui negoziati Usa-Cina

Pechino ha sospeso i dazi su 16 categorie di prodotti
AP

La Cina sospende i dazi su 16 categorie di prodotti, ma non quelli sui semi di soia

Segnale di distensione in vista dei negoziati, ma i prodotti più importanti restano tassati

La Cina ha annunciato la sospensione per un anno, dal 17 settembre, i dazi su 16 categorie di prodotti importati dagli Stati Uniti in vista della ripresa delle trattative commerciali tra i due Paesi, in programma per l'inizio di ottobre. Lo ha reso noto il ministero delle Finanze cinese. Tra i prodotti esentati ci sono farmaci anti-cancro e prodotti chimici, mentre restano in vigore i dazi sui prodotti agricoli come i semi di soia, che hanno maggiormente danneggiato gli Stati Uniti. In tutto, sono oltre 5.000 le categorie di prodotti soggette ai dazi aggiuntivi cinesi, frutto della guerra commerciale in atto da oltre un anno. Pechino, secondo il South China Morning Post, avrebbe offerto agli Stati Uniti di aumentare gli acquisti di prodotti agricoli Usa in cambio di un rinvio dei nuovi dazi statunitensi e di un allentamento dei divieti su Huawei, inserita nella 'black list' delle società con cui le aziende americane non posso fare affari.

Wall Street, indici vicini ai record

Allentamento tensioni Usa-Cina e stimoli Bce spingono i mercati
AP

Boeing, nuovi problemi: sospesi i test del 777X

Il colosso aerospaziale statunitense, in difficoltà per il 737 Max - a terra dopo due incidenti mortali - punta sul nuovo jet per il rilancio

Nuovi problemi per Boeing, già in difficoltà per il modello 737 Max, costretto a terra dopo due recenti incidenti mortali. Questa volta, i problemi riguardano il 777X, nuovo modello di jet a lungo raggio su cui il colosso aerospaziale statunitense punta per il rilancio. Giovedì, in occasione dei test di pressurizzazione sul nuovo modello davanti agli ispettori dell'Agenzia federale per l'aviazione Usa (Faa), sono però stati riscontrati problemi tali da costringere a sospendere le prove.

AT&T: Elliott all'attacco, investe 3,2mld $ e vuole una nuova strategia

Secondo il fondo, il valore della società di telecomunicazioni può crescere di oltre il 65%, superando per la prima volta i 60 dollari

Elliott Management, la società di gestione degli investimenti di Paul Singer, crede che AT&T abbia "un'opportunità di creare valore" che potrebbe far crescere il suo titolo in Borsa di oltre il 65%. In una lettera al Board of Directors della società di telecomunicazioni statunitense, il fondo ha reso noto di possedere azioni per 3,2 miliardi di dollari (circa l'1,2% dei 264,9 miliardi in capitalizzazione di mercato al prezzo di chiusura di venerdì, pari a 36,25 dollari), uno dei suoi maggiori investimenti, e ha dichiarato che il titolo è "molto sottovalutato". Un piano di ristrutturazione potrebbe portare il titolo oltre i 60 dollari entro la fine del 2021, superando il record di 59,19 dollari del 16 luglio 1999. La lettera di Elliott Management ha spinto il titolo nel premercato fino al +9,2%; dopo circa un'ora dall'apertura della seduta a Wall Street, guadagna il 4,5%.

Trump, nuovo ostacolo per i richiedenti asilo: sarà più difficile ottenere un permesso di lavoro

Le attuali norme prevedono tempi certi, entro i quali chi chiede asilo può iniziare a lavorare. L'attuale amministrazione vuole cancellarli
AP

L'amministrazione Trump ha proposto una nuova norma che renderebbe molto più difficile, per i richiedenti asilo, ottenere un permesso per lavorare, in modo da scoraggiare ulteriormente l'arrivo di rifugiati. Le persone che, negli Stati Uniti, hanno presentato domanda di asilo possono richiedere un permesso di lavoro, se sono in attesa di una decisione sul loro asilo da 150 giorni; secondo le attuali regole, ricevono un permesso di lavoro nei successivi 30 giorni.

Serena Williams perde la finale degli U.S. Open, il record di Margaret Court resta a un passo

La tennista statunitense ferma a 23 titoli del Grande Slam; dal ritorno sui campi, lo scorso anno, ha disputato e perso quattro finali di un torneo del Grande Slam
Ap

Il record di Margaret Court dovrà aspettare, ancora una volta. Serena Williams è stata sconfitta 6-3 7-5 nella finale degli U.S. Open da Bianca Andreescu, 19 anni, prima canadese a vincere un titolo del Grande Slam. Ha vinto al suo primo U.S. Open giocato, visto che nei due anni precedenti aveva perso al primo turno delle qualificazioni, segno di quanto la sua carriera abbia fatto incredibili passi avanti quest'anno; un successo comunque non cos" sorprendente, visto che non perde una partita (completata) dal primo marzo e che ha all'attivo un 8-0 contro le migliori 10 giocatrici del circuito, nel 2019.

Wall Street, attesa per l'evento Apple

Ottimismo per i negoziati Usa-Cina
AP

Trump cancella i colloqui con i talebani, pace in Afghanistan più lontana

Il presidente Usa avrebbe dovuto incontrare in gran segreto i leader ribelli e, separatamente, il presidente afgano. Ma l'attentato a Kabul in cui è morto un soldato Usa ha fatto saltare tutto
AP

Salta la trattativa tra Stati Uniti e talebani per la pace in Afghanistan. Il presidente statunitense, Donald Trump, ha annunciato su Twitter di aver cancellato i colloqui di pace, dopo che un soldato americano e altre 11 persone, tra cui un altro militare (romeno) della missione delle Nazioni Unite, sono morte in un attacco terroristico compiuto a Kabul. Trump ha scritto che era previsto un incontro segreto con i "maggiori leader" talebani a Camp David, in Maryland, una delle residenze presidenziali; inoltre, Trump ha scritto che avrebbe dovuto incontrare anche l'omologo afgano, Ashraf Ghani. Il presidente statunitense ha però scritto di aver cancellato gli incontri non appena i talebani hanno rivendicato l'attentato, avvenuto vicino a un checkpoint.

Wall Street, l'attenzione resta su Usa-Cina

Il prossimo mese attese le trattative ad alto livello; intanto, calano vistosamente le esportazioni cinesi verso gli Stati Uniti
AP