Comprare casa in America? Occhio ai costi

Il prezzo delle case e della vita, da New York a Brownsville

La debolezza del dollaro degli ultimi anni e la bolla immobiliare hanno reso il mercato americano del mattone molto appetibile per gli investitori europei. Per chi ci sta pensando, prima di tutto occorre scegliere la città dove andare a vivere. E non è un'operazione semplice, visto che i centri abitati più noti sono, solitamente, i più costosi.

I fattori da considerare per calcolare il costo della vita in una città sono parecchi: dal costo delle case, a quello dei generi alimentari e della benzina. La città più cara, secondo la classifica pubblicata quest'anno dal magazine finanziaro Kiplinger, è New York. L'analisi si basa sugli stipendi e sul costo di generi alimentari, trasporti, case, cure mediche e altri beni di prima necessità. Il prezzo medio di un appartamento nella Big Apple è di 1,14 milioni di dollari, ma varia molto in base ai quartieri. Un piccolo monolocale in una zona modesta di Manhattan, per esempio, supera facilmente il mezzo milione di dollari. Ma basta spostarsi a Brooklyn, borough a est di Manhattan, per vedere i costi quasi dimezzati.

Un'altra meta molto gettonata, sull'altra costa degli Stati Uniti, è San Francisco. Nella città dei fiori, il prezzo medio di un appartamento è di 808.000 dollari. Un prezzo vagamente giustificabile da un reddito medio per famiglia relativamente alto, pari a 74.876 dollari all'anno, che supera di 10.000 dollari la media di New York. Anche Washington e Boston sono tra le dieci più sconvenienti, rispettivamente al sesto e all'ottavo posto. Al nono e al decimo, infine, si piazzano le grandi città della California meridionale: Los Angeles e San Diego, dove il prezzo medio di un'abitazione è di quasi 600.000 dollari.

Se siete disposti a rinunciare alla vita notturna di New York, alla vitalità di San Francisco e al mare di San Diego, potete risparmiare e permettervi una casa più grande in città meno gettonate. Le più economiche sono in Texas o in altri stati dell'America centrale. In cima alla lista c'è Brownsville, in Texas, dove una casa costa in media 209.000 dollari e i beni di prima necessità sono molto accessibili. Il secondo posto è occupato da Pueblo, in Colorado, seguito da Ft. Hood, in Texas, e Fort Smith, in Arkansas.

Altri Servizi

Trump non ha una strategia in Siria. E il Congresso è diviso su come agire

Lascia aperta la possibilità di un nuovo attacco, ma in realtà i generali sono molto preoccupati per l'assenza di un disegno nella regione
AP

Il presidente americano Donald Trump ha commentato i bombardamenti contro il regime di Bashar al Assad come una "missione compiuta". Nonostante questo ha lasciato aperta la possibilità di nuovi attacchi nelle prossime settimane, se Damasco dovesse continuare a usare armi chimiche.

Wall Street, anche Goldman Sachs batte le stime

Attenzione rivolta alle nuove stime del Fmi sulla crescita mondiale
iStock

Ibm: crescono gli utili ma delude nell'outlook, crolla in borsa

Non batte le attese degli analisti sulle previsioni del 2018

La procura di NY 'interroga' 13 exchange di criptovalute

Chieste informazioni perché "troppo spesso i consumatori non hanno le notizie di base di cui hanno bisogno per valutare l'integrità e la sicurezza delle piattaforme di trading"

Starbucks chiude per un giorno oltre 8mila negozi Usa per formazione antirazzismo

Succederà il 29 maggio nel pomeriggio americano. La mossa segue l'incidente in cui due afroamericani seduti in un punto vendita sono finiti in manette senza avere fatto nulla di sbagliato
Starbucks

Espulsioni facili, la Corte Suprema Usa boccia Trump sugli immigrati con il voto del "suo" giudice

Il presidente ha nominato Neil Gorsuch al posto di Antonin Scalia, morto nel 2016. Proprio il voto di Gorsuch ha spezzato l'equilibrio in favore dei liberali
Immigration and Customs Enforcement

Facebook verso class action miliardaria per uso immagini biometriche

Il social network raccoglie e conserva milioni di dati sui volti dei suoi utenti attraverso la tecnologia "tag suggestions". E secondo alcuni cittadini violerebbe una legge dell'Illinois
AP

Fmi: l'Italia cresce ma meno di tutti nell'Eurozona, incertezza politica aumenta i rischi

Per la Grecia è prevista una performance migliore di quella del nostro Paese, i cui conti pubblici tendono a migliorare. Avanti con riduzione Npl
AP

Tesla rassicura su alt alla produzione della Model 3

Nega ci siano problemi di sicurezza sul lavoro

Fmi: l'economia globale cresce ma lo slancio "non è garantito"

L'istituto di Washington conferma le stime per un +3,9% nel 2018 e nel 2019. Su le previsioni per Usa, Eurozona e Italia. Tra i rischi, una rapida stretta delle condizioni finanziarie e un aumento delle tensioni geopolitiche