Eataly allungherà la vita all'Ultima Cena di Leonardo da Vinci

Oscar Farinetti annuncia in diretta mondiale il finanziamento di un progetto che mira a proteggere il capolavoro leonardesco per altri cinquecento anni

Eataly contribuirà ad allungare di cinquecento anni la vita dell'Ultima cena di Leonardo da Vinci. Con una donazione di un milione di euro il colosso del gusto creato dal cuneese Oscar Farinetti finanzierà insieme al Ministero per i Beni e le Attività Culturali un nuovo sistema di filtrazione dell'aria che proteggerà la tenuta del capolavoro di Leonardo.

L'annuncio è stato dato in diretta mondiale mercoledì 19 aprile da Eataly Smeraldo di Milano, in collegamento con lo store Eataly di San Paolo del Brasile e quello di Downtown Manhattan a New York. "Nessuno di noi decide dove nascere, ma chi ha il privilegio di venire al mondo in Italia ha il dovere, se riesce a fare fortuna nella vita, di dare qualcosa indietro: ha il dovere di dedicare una parte della vita a farsi perdonare questo privilegio", ha detto Farinetti introducendo l'evento. Insieme al patron di Eataly, a Milano erano presenti il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, il presidente di Eataly Andrea Guerra, il socio di Eataly Usa Joe Bastianich, il direttore del Polo Museale della Lombardia Stefano L'Occaso, il vicario episcopale per la Cultura dell'arcidiocesi di Milano monsignor Luca Bressan, la direttrice del Cenacolo Vinciano Chiara Rostagno, e lo scrittore Alessandro Baricco, fondatore della Scuola Holden (che Eataly finanzia e che collaborerà all'iniziativa di restauro con un progetto di scrittura affidato ai suoi studenti).

"Se l'Ultima cena è sopravvissuta fino a oggi non lo si deve a un miracolo, ma alla buona volontà di tante generazioni", ha detto Baricco in collegamento dal Cenacolo vinciano.

Il capolavoro leonardesco, terminato nel 1499, è infatti da sempre molto fragile, per via della tecnica sperimentale con cui è stato dipinto e a causa di una serie di fattori ambientali (umidità, polvere). Le visite al cenacolo sono pertanto limitate da molto tempo a 1.320 presenze giornaliere, e per non più di quindici minuti per gruppo.

Il nuovo sistema di aerazione, progettato dal MIBACT in collaborazione con l'ISCR, il CNR, il Politecnico di Milano e l'Università degli Studi di Milano Bicocca, filtrerà circa 10.000 metri cubi di aria pulita al giorno, rispetto ai 3.500 metri cubi attuali, facendo sì che all'Ultima cena sia garantita la giusta ossigenazione per almeno altri cinquecento anni, e consentendo a un maggior numero di visitatori di accedere al santuario di Santa Maria delle Grazie di Milano, dov'è custodita.

Il progetto sarà coordinato in Italia dall'Arts Council, un'agenzia che si occupa di fondi per la cultura; negli Stati Uniti sarà invece seguito dall'Italian Reinassance Fund, di cui oggi a New York era presente la rappresentante Vera Alemani.

Altri Servizi

Trump, con un video attacca Obama, Clinton e Bush su Gerusalemme

Con un tweet il presidente americano critica i suoi predecessori: avevano annunciato lo spostamento dell'ambasciata Usa in Israele da Tel Aviv nella città contesa ma non lo hanno fatto
AP

Due giorni dopo avere riconosciuto Gerusalemme come capitale d'Israele, Donald Trump ha pubblicato su Twitter un video che mostra tre suoi predecessori - Bill Clinton, George W. Bush e Barack Obama - fare la stessa promessa, poi non mantenute. "Io ho mantenuto le promesse della mia campagna elettorale - altri non lo hanno fatto", ha tuonato il45esimo presidente americano.

Scandali sessuali, tre parlamentari Usa costretti alle dimissioni in tre giorni. Qualcosa di simile accadde solo per la schiavitù

Per il Washington Post, situazione senza precedenti. Quelle dimissioni, prima della Guerra civile, furono un atto politico. Oggi, sono le donne comuni a costringere senatori e deputati a farsi da parte

È stata una settimana straordinaria, quella appena terminata al Congresso statunitense: dopo essere stati accusati di molestie sessuali, tre membri del parlamento si sono dimessi. Per trovare un momento simile, nella storia degli Stati Uniti, bisogna tornare alla Guerra civile e alla schiavitù.

La Nba vuole una squadra della sua lega minore a Città del Messico

La lega professionistica vuole continuare a espandersi e guarda al maggior mercato dell'America Latina. La nuova squadra della G League potrebbe giocare già dalla prossima stagione
Ap

Gerusalemme capitale, rottura tra palestinesi e statunitensi: Abu Mazen non riceverà Pence

Il presidente dell'Autorità palestinese annulla l'incontro con il vicepresidente statunitense previsto a giorni, a causa della decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele

Gli Usa contro la Russia, a 30 anni dal trattato INF per l'eliminazione dei missili

Da tempo Washington denuncia le violazioni di Mosca. L'amministrazione Trump pronta a sviluppare un'arma per restare al passo dei russi
Ap

Apple verso l'acquisto di Shazam, app per riconoscere le canzoni

TechCrunch: il produttore dell'iPhone potrebbe pagare meno di un miliardo di dollari

Obama paragona Trump a Hitler

Invocando lo spettro della Germania nazista, il 44esimo presidente americano avverte i concittadini: non siate compiacenti
Ap

La Casa Bianca cerca di tranquillizzare gli amici newyorchesi di Trump sulle deduzioni

Gli Stati con tasse altre fanno pressing per non vedere ridotta o eliminata la possibilità di detrarre le imposte statali e locali nella dichiarazione dei redditi
AP

Caterpillar fa mea culpa, ha truffato clienti e gettato in mare le prove

Riparazioni inutile ai vagoni di gruppi attivi nel settore ferroviario. Multa da 5 milioni di dollari e rimborsi per 20 milioni. Cifre modeste ma un colpo alla sua reputazione
Caterpillar

L'occupazione Usa cresciuta più del previsto a novembre, Fed pronta a una stretta

Per l'86esimo mese di fila le aziende hanno reclutato personale. I salari orari però sono saliti meno del previsto