Elon Musk resta alla Casa Bianca anche se non è d'accordo con Trump

A differenza dell’amministratore delegato di Uber, Travis Kalanick, il guru di Tesla non lascia il consiglio dei consiglieri economici

Elon Musk ha ricevuto parecchie critiche dopo la sua decisione di unirsi al consiglio dei consiglieri economici del presidente Trump. Già nelle scorse settimane l’amministratore delegato di Tesla ha sostenuto che è meglio far parte di questa squadra piuttosto che abbandonarla, ritenendo di poter fare molto bene come consigliere del neo presidente americano.

Sabato, dopo la riunione assieme agli altri consiglieri, ha scritto su Twitter di essersi impegnato a indirizzare l’attenzione del tycoon newyorchese su questioni importanti come il cambiamento climatico e l’immigrazione. Tema, quest’ultimo, particolarmente caldo dopo l’ordine esecutivo firmato da Trump la scorsa settimana che ha spinto l'amministratore delegato di Uber, Travis Kalanick, ad abbandonare il consiglio per distanziarsi e distanziare Uber dal decreto. Lo stesso Musk aveva sottolineato già venerdì, che la sua partecipazione al consiglio (di cui fanno parte altri 18 grandi imprenditori americani) non significava essere d’accordo con le posizioni del 45esimo presidente.

Lo stesso Ad di Tesla ha specificato che in seguito alla sua esplicita richiesta è stata modificata l’agenda del meeting che inizialmente non prevedeva il "muslim ban" tra gli ordini del giorno, ma che invece è stato trattato come questione primaria. "Ci sono già stati progressi sulla questione e ce ne saranno altri ancora", ha scritto Musk che ha poi aggiunto di aver sollevato la questione riguardante il cambiamento climatico. "Credo che questo sia positivo perciò rimarrò nel consiglio concentrandomi sull’argomento. Fare diversamente sarebbe un errore", ha concluso l’imprenditore statunitense in risposta a quanti hanno sostenuto che il suo appoggio a Trump fosse un errore.

Ieri Musk aveva sostenuto che i suoi "obiettivi sono accelerare la transizione del mondo a un'energia sostenibile e aiutare a rendere l'umanità una civiltà ‘multi-planetaria'", oggi invece, rispondendo a chi lo ha attaccato su Twitter ha risposto che non vuole entrare in politica ma "solo aiutare a inventare e sviluppare tecnologie che migliorano la vita".

Altri Servizi

Wall Street punta a nuovi record

Oggi trimestrale di Citigroup alle 8 (le 14 in Italia). Fiat Chrysler Automobiles presenta un nuovo Cherokee (Suv di Jeep) alle 8:30 (le 14:30 in Italia)
AP

Wall Street chiusa per il Martin Luther King Day

Non sono in calendario dati e trimestrali, riflettori puntati sul salone dell'Auto di Detroit
AP

Spotify vuole rivoluzionare le Ipo a Wall Street: per banche commissioni più basse

I tre adviser di Spotify, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Allen & Co, si divideranno probabilmente commissioni per 30 milioni di dollari, cifra che potrebbe cambiare in base alle dimensioni della società al momento del debutto e al successo della quotazio
iStock

Spotify ha rivoluzionato il mondo della musica con il proprio servizio di streaming. Ora la società svedese si prepara a fare lo stesso anche con Wall Street: le banche che stanno lavorando alla quotazione del gruppo, che seguirà una procedura inconsueta, riceveranno commissioni molto più basse rispetto a quelle consuete.

Per Astaldi contratto da 108 milioni di dollari per costruire una tratta autostradale in Usa

È prevista la costruzione di 8 chilometri di nuova autostrada lungo il tracciato State Road 429–State Road 46 (Wekiva Parkway, Sezione 7A), compresi 12 ponti e tutte le opere connesse.

Contratto negli Stati Uniti per Astaldi. La società, uno dei principali contractor in Italia e tra i primi 25 a livello europeo nel settore delle costruzioni, si è aggiudicata un appalto da 108 milioni di dollari per la realizzazione di una tratta dell'autostrada Wekiva Parkway, in Florida.

La nipote di Martin Luther King difende Trump: "Non è razzista e le sue politiche aiutano gli afroamericani"

Nel giorno in cui si festeggia negli Stati Uniti il Martin Luther King Day, la figlia del fratello minore del premio Nobel per la Pace difende il presidente, che dice: "Il sogno di Martin Luther King è il nostro sogno, è il sogno americano".

La nipote di Martin Luther King difende Donald Trump. Alveda King, figlia del fratello minore del premio Nobel per la Pace, ex deputata democratica statale in Georgia e ora dichiaratamente repubblicana e collaboratrice di Fox News, ha preso le parti del presidente degli Stati Uniti, sottolineando le opportunità economiche che sta dando agli afroamericani.

General Electric: oneri 6,2 mld $ in IV trim. su revisione attività assicurative

Al lordo delle tasse l'onere è di 9,5 miliardi (con la nuova aliquota fiscale passata dal 35 al 21% con la riforma voluta da Donald Trump la cifra scenderebbe a 7,5 miliardi).
General Electric

General Electric ha fatto sapere che la revisione di North American Life & Health, il portafoglio assicurativo in run-off di Ge Capital, porterà a oneri straordinari per 6,2 miliardi di dollari al netto delle tasse nel quarto trimestre. Al lordo delle tasse l'onere è di 9,5 miliardi (con la nuova aliquota fiscale passata dal 35 al 21% con la riforma voluta da Donald Trump la cifra scenderebbe a 7,5 miliardi).

Trump all'attacco: non sono razzista, su immigrazione democratici mi ostacolano

Il presidente ha spiegato di voler concludere un accordo sull'immigrazione, ma di essere ostacolato dagli avversari democratici: "Noi siamo pronti, desiderosi e capaci di ottenere un accordo sui Daca", ha detto.
AP

"Non sono razzista. Sono la persona meno razzista che abbiate intervistato, questo lo posso dire per certo". Donald Trump, parlando dalla Florida, prova ancora a gettare acqua sul fuoco delle polemiche, come aveva già fatto venerdì, e a placare il vespaio scatenato da alcune sue presunte frasi molto poco "politically correct" su Paesi come Haiti riportate la settimana scorsa dal Washington Post.

Gli Usa vogliono due nuove armi nucleari per contrastare Russia e Cina

A breve, sarà pubblicata una revisione della strategia nucleare statunitense
Shutterstock

Gli Stati Uniti hanno intenzione di sviluppare due nuovi armi nucleari per rispondere alle crescenti capacità militari di Cina e Russia. È quanto emerge dalla revisione della strategia nucleare del dipartimento della Difesa.

Citigroup: perdite nette 18,3 miliardi, pesano oneri per 22 miliardi per riforma fiscale

Nell'intero 2017 il giro d'affari è salito del 2% a 71,449 miliardi di dollari. L'onere straordinario legato alla riforma fiscale ha pesato anche sui profitti dell'intero anno: Citigroup ha messo a segno perdite nette per 6,204 miliardi.
iStock

Nel quarto trimestre Citigroup ha virato in rosso, riportando perdite nette per poco meno di 18,3 miliardi di dollari. Come si legge in una nota, hanno pesato oneri straordinari per 22 miliardi di dollari, legati al cambiamento della regolamentazione previsto dalla riforma fiscale voluta dal presidente Donald Trump.

SpaceX difende il lancio di un satellite top secret Usa, giallo su sua scomparsa

Si chiama Zuma ed è stato prodotto da Northrop Grumman. L'azienda di Elon Musk: tutto è stato fatto correttamente
AP

Space Exploration Technologies (SpaceX), il gruppo aerospaziale del fondatore di Tesla Elon Musk, ha detto di avere fatto tutto correttamente quando domenica scorsa ha lanciato un satellite spia per conto del governo americano; eppure si intensifica il giallo sull'apparente scomparsa del satellite stesso, nome in codice Zuma.