Equifax patteggerà una multa di 700 milioni di dollari per il furto di dati subito nel 2017

L'attacco hacker mise a rischio i dati di 143 milioni di persone, quasi esclusivamente cittadini statunitensi
Shutterstock

Equifax è vicina a chiudere una serie di indagini statali e federali su un furto di dati subito, che ha esposto quasi 150 milioni di numeri della Social Security e altre informazioni sensibili, quasi esclusivamente di cittadini statunitensi (un dato enorme, se si considera che la popolazione Usa è di circa 330 milioni di persone).

L'agenzia di valutazione del credito, tra le più grandi al mondo, ha accettato di patteggiare una multa di circa 700 milioni di dollari con la Federal Trade Commission, il Consumer Financial Protection Bureau e una serie di procure statali, secondo il Wall Street Journal; l'accordo servirà anche a chiudere la class-action intentata contro l'agenzia. L'accordo potrebbe essere annunciato già lunedì.

Nel settembre 2017, Equifax aveva ammesso che i suoi server erano stati violati e le informazioni personali di 143 milioni di clienti rubate, in uno dei più gravi attacchi hacker di sempre. Gli hacker avrebbero approfittato di carenze e malfunzionamenti nei sistemi di protezione di Equifax, riuscendo ad accedere a nomi, date di nascita, indirizzi, numeri di patente e numeri di Social Security (simili ai nostri codici fiscali); rubati, inoltre, i numeri di carta di credito di 209.000 persone. La comunicazione dell'attacco hacker era però stata data sei settimane dopo e, si è poi scoperto, nel frattempo alcuni manager della società avevano venduto due milioni di azioni. Il grave attacco hacker aveva poi portato all'allontanamento dell'amministratore delegato e presidente del Cda, Richard Smith.

Con l'accordo, sarà creato un fondo per risarcire i consumatori; inoltre, Equifax accetterà di rafforzare la sicurezza nella gestione e protezione dei dati personali; la società sta già spendendo 1,25 miliardi di dollari per aggiornare i suoi sistemi.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap