Facebook: i conti battono le stime grazie alla pubblicità

Il titolo ha sofferto nel dopo mercato: il social network ha annunciato un nuovo format del suo bilancio e un rallentamento degli introiti da inserzioni promozionali

Nonostante le polemiche legate alla diffusione di "fake news" e alla gestione di contenuti violenti ed espliciti, persino di omicidi e suicidi, Facebook ha chiuso un altro trimestre con ricavi in forte rialzo grazie al traino delle inserzioni pubblicitarie. L'ultimo bilancio del social network ha battuto le stime su ogni fronte. Non a caso l'amministratore delegato Mark Zuckerberg ha detto che il gruppo "ha avuto un buon inizio del 2017". E il direttore operativo, Sheryl Sandberg, ha garantito: sulla piattaforma "non c'è spazio" per quei contenuti controversi. Il direttore finanziario David Wehner però ha detto che si aspetta un rallentamento degli introiti da pubblicità e dei cosiddetti "ad load", le inserzioni presenti sulla piattaforma

Nei tre mesi chiusi il 31 marzo scorso, il gruppo ha messo a segno profitti per 3,064 miliardi di dollari, in aumento del 76% rispetto a 1,738 miliardi dello stesso periodo del 2016. I profitti per azione diluiti sono passati a 1,04 dollari da 0,60 dollari dell'anno precedente, oltre le stime degli analisti per 0,87 dollari per azione. Facebook ha detto che non pubblicherà più gli utili non-GAAP. 

In quello che per il gruppo di Menlo Park (California) è il primo trimestre fiscale, i ricavi sono cresciuti del 48% a 8,032 miliardi di dollari contro attese del mercato per 7,84 miliardi di dollari. Sono stati gli introiti da pubblicità, cresciuti del 51% a 7,857 miliardi, a sostenere le vendite spingendosi oltre le previsioni ferme a 7,68 miliardi; del totale di questa categoria, quelli generati da dispositivi mobili hanno rappresentato l'85% circa del totale, in aumento dall'82% del periodo gennaio-marzo 2016.

Gli utenti attivi su base giornaliera a marzo sono stati in media 1,28 miliardi (+18% annuo), sopra 1,26 miliardi del consensus. Per mettere le cose in prospettiva, quelli di Snapchat sono 168 milioni e queli di Twitter sono 158 milioni. Gli utenti attivi mensilmente hanno raggiunto quota 1,94 miliardi (+17%), oltre quota 1,91 miliardi attesi dagli analisti e contro i 328 milioni del sito di microblogging fatto di 'cinguettii'.

A dimostrazione di come la strategia di focalizzazione sui video stia premiando Facebook, Zuckerberg ha detto che il tempo trascorso quotidianamente sui video live è quadruplicato rispetto all'anno scorso. 

In attesa dei conti, arrivati a mercati chiusi, il titolo Facebook aveva terminato la seduta in calo dello 0,64% a 151,80 dollari. Nel dopo mercato ha ceduto il 3%. Da inizio anno ha guadagnato il 32% e negli ultimi 12 mesi il 29%.

Altri Servizi

La Cina tende la mano a Trump

Pechino smentisce l'offerta per ridurre di 200 miliardi di dollari l'avanzo commerciale annuo che vanta sugli Stati Uniti. Ha però eliminato dazi sul sorgo Usa

La Cina non ha offerto a Donald Trump una riduzione di 200 miliardi di dollari dell'avanzo commerciale annuo che vanta sugli Stati Uniti ma ha comunque teso la mano agli Stati Uniti.

Tom Wolfe, autore de "Il falò della vanità", è morto a 88 anni

A lui si deve l'espressione "radical chic" e il New Journalism
AP

Tom Wolfe, il celebre scrittore de "Il falò delle vanità", è morto all'età di 88 anni in un ospedale di Manhattan, New York. La notizia del decesso, avvenuto il 14 maggio, è stata data dal suo agente Lynn Nesbit, secondo cui l'autore era stato ricoverato per polmonite.

Donald Trump chiede l'apertura di un'inchiesta sull'Fbi

Il tycoon domanderà al Dipartimento di Giustizia di accertare eventuali infiltrazioni durante la sua campagna del 2016

Sparatoria in Texas: tra le vittime anche la ragazza che disse "no" al killer

Emergono nuovi dettagli sulla strage avvenuta nella scuola di Santa Fe venerdì mattina

Tesla, Elon Musk svela nuovi dettagli della Model 3

Il visionario Ceo annuncia su Twitter le caratteristiche della versione top della gamma: "Costerà 78mila dollari con tutti gli optional e sarà più veloce di una Bmw"
Tesla

Melania torna a casa dopo l'intervento, Trump l’accoglie sbagliando il suo nome su Twitter

Il presidente americano la chiama Melanie. L’errore, subito corretto, non è passato inosservato agli utenti della rete

Stati Uniti-Cina: prove di disgelo sul fronte commerciale

Raggiunto l’accordo per tagliare il deficit commerciale americano. Pechino importerà più prodotti Made in Usa

Oltre la Russia. Anche alcuni paesi del Golfo offrirono aiuto a Trump

Il New York Times parla di incontri tra Trump Jr. e altri membri del comitato elettorale del presidente con funzionari dei governi del Medio Oriente e una società israeliana

Dopo lo scandalo di Philadelphia, Starbucks studia nuove regole per gli "ospiti che non consumano"

Nessuno potrà più essere cacciato negli 8.000 negozi americani del gruppo
Starbucks

Come funziona la riforma delle prigioni che Trump promette di approvare?

Migliorerà le condizioni dei detenuti, dovrebbe liberare 4.000 carcerati federali, ma per il Senato non risolve il problema, visto che non diminuisce le pene per i reati minori