Facebook crolla del 24% a Wall Street: la crescita degli utenti rallenta

Effetto Cambridge Analytica e GDPR in Europa, dove il numero degli iscritti attivi ogni giorno sul social è diminuito. Ricavi deludenti seppur in rialzo del 42% con il traino della pubblicità. Attesa frenata dei ricavi

Nel secondo trimestre dell'anno in corso, Facebook ha registrato ricavi più deboli del previsto. Anche il numero di utenti attivi quotidianamente sul social network ha deluso, e in Europa è calato, segno che c'è stato qualche effetto negativo dato dalle preoccupazioni alimentate dallo scandalo di Cambridge Analytica (esploso lo scorso marzo) e dall'introduzione nella Ue della General Data Protection Regulation (Gdpr), un nuovo provvedimento volto a tutelare la privacy ed entrato in vigore il 25 maggio scorso.

Il titolo Facebook, che nel corso della seduta di ieri aveva raggiunto un altro record, nell'after-hours è arrivato a perdere oltre il 10% subito dopo la pubblicazione dei conti ma il sell-off è arrivato a superare il 24% non appena il direttore finanziario nella call ha stimato un continuo rallentamento della crescita dei ricavi nella seconda metà del 2018 per via di "venti contrari sul fronte valutario" e di investimenti in sicurezza, prodotti, marketing, acquisizione di contenuti e realtà virtuale. Sono così stati bruciati 145 miliardi di dollari di capitalizzazione, pari a fine seduta a 629,6 miliardi. Il Cfo ha aggiunto che si aspetta un "modesto impatto" dato dalla Gdpr nel terzo trimestre.

Nei tre mesi chiusi il 30 giugno 2018, Facebook ha messo a segno 5,1 miliardi di utili netti, in rialzo del 31% rispetto allo stesso periodo del 2017. Gli utili per azione sono cresciuti a 1,74 dollari da 1,32 dollari, superando di 2 centesimi le stime degli analisti.

I ricavi sono saliti su base annua del 42% a 13,23 miliardi di dollari, sotto il consenso per 13,36 miliardi. Nella prima piena trimestrale dallo scandalo legato alla ormai defunta società londinese di dati, accusata di avere "impropriamente" condiviso informazioni di 87 milioni di utenti Facebook, le vendite generate da pubblicità hanno continuato a farla da padrone: sono aumentate del 42% a 13,038 miliardi. Il 91% del fatturato generato dalle inserzioni è arrivato da dispostivi mobili, in rialzo dall'87% del secondo trimestre del 2017.

In una nota a commento dei conti, il Ceo Mark Zuckerberg ha detto che "la nostra comunità e il nostro business continuano a crescere rapidamente. Siamo impegnati a investire per tenere al sicuro le persone e per continuare a sviluppare nuovi modi significativi per aiutare gli individui a mettersi in contatto".

Gli utenti attivi su base giornaliera nel mondo sono stati pari a 1,47 miliardi (+11% annuo) contro un consenso per 1,49 miliardi di unità. In Nord America i cosiddetti "Daily active users" (DAU) sono stati pressoché stabili a 185 milioni contro attese per 185,4 milioni; in Europa sono scesi a 279 milioni da 282 milioni del trimestre precedente, sotto le stime per 279,4 milioni. Gli utenti attivi mensilmente hanno raggiunto quota 2,23 miliardi (+11%) contro attese per 2,25 miliardi. I ricavi per utente in media sono stati di 5,97 dollari, 2 centesimi sopra i calcoli degli analisti.

In attesa dei conti, arrivati a mercati chiusi, il titolo Facebook aveva terminato la seduta in rialzo dell'1,32% a 217,5 dollari. Da inizio anno ha guadagnato il 23,26% e negli ultimi 12 mesi il 31,59%.

Altri Servizi

Fca: richiama in Usa quasi 900mila vetture, non rispettano standard su emissioni

Epa soddisfatta dell'azione volontaria del gruppo. La mossa segue test condotti dall'azienda e dall'Agenzia per la protezione ambientale. Fca: veicoli sicuri, nessuna multa
FCA

Fiat Chrysler Automobiles ha deciso di richiamare quasi 900mila vetture negli Stati Uniti, per l'esattezza 862.520. La mossa segue test sulle emissioni condotti dall'Agenzia per la protezione ambientale americana (l'Epa) e dall'azienda stessa come richiesto dalla legge. A dare l'annuncio è stata l'Epa, che "dà il benvenuto all'azione di Fiat Chrysler di richiamare volontariemente i suoi veicoli che non rispettano gli standard sulle emissioni Usa".

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la sua campagna presidenziale

La senatrice è la sesta donna in campo per le primarie democratiche
Ap

La senatrice Kirsten Gillibrand ha ufficialmente lanciato la propria candidatura alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi del prossimo anno, con un video intitolato "Il coraggioso vince", che parte da un verso dell'inno nazionale (Di' dunque, sventola ancora la nostra bandiera adorna di stelle sulla terra dei liberi e la patria dei coraggiosi?) per affermare che il coraggio degli americani può aiutare il Paese a raggiungere risultati come il sistema sanitario universale, il congedo parentale per tutti e una nuova riforma per l'ambiente. "Abbiamo bisogno di un leader che faccia delle scelte notevoli e coraggiose. Qualcuno che non sia spaventato dal progresso. Ecco perché mi candido alla presidenza".

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Wall Street sotto pressione per Boeing

Il dipartimento dei Trasporti ha aperto un'indagine sull'approvazione della Faa al Boeing 737 Max
AP

Wall Street, speranze su accordo Usa-Cina

Atteso il dato sulla fiducia dei consumatori di marzo
AP

Trump propone budget da 4.700 mld di dollari, Congresso pronto a bocciarlo

Chiede 8,6 miliardi aggiuntivi per il muro. A ottobre rischio shutdown

Il presidente americano, Donald Trump, ha presentato una proposta di budget per l'anno fiscale 2020 che vale 4.700 miliardi di dollari ma che rischia già in partenza di creare tensioni al Congresso, che deve approvare la manovra (la prima, firmata Trump, con una Camera controllata dall'opposizione democratica).

Boeing: "piena fiducia" nel 737 Max ma vari Paesi ne impediscono l'uso

Regno Unito, Francia e Germania tra le nazioni che puntano su sicurezza. Romney primo senatore Gop a chiedere lo stop all'uso del jet. L'aviazione civile Usa dalla parte del gruppo. Passeggeri preoccupati. Trump: aerei troppo complessi.

Messo sotto pressione dalle autorità dell'aviazione civile nel mondo, Boeing ha diffuso un comunicato difendendo la sicurezza dei suoi jet 737 Max, nei quali ha "piena fiducia".

Federcalcio Usa sorpresa dalla causa per discriminazione intentata dalle giocatrici della nazionale

Carlos Cordeiro ha detto che le atlete non si erano mai lamentate del contratto collettivo. Le campionesse del mondo chiedono di essere pagate (e trattate) come gli uomini
Ap

Il presidente della Federcalcio statunitense, Carlos Cordeiro, ha manifestato la propria sorpresa, e quella dell'organizzazione che presiede, nel prendere atto della causa intentata dalle calciatrici della nazionale per discriminazione di genere. Cordeiro ha detto che non aveva mai sentito lamentele sull'accordo collettivo contrattato e firmato tra le due parti due anni fa.

Lyft lancia il road show per la sua Ipo da 2 miliardi di dollari

Sarà la prima del settore dei trasporti on-demand a quotarsi a Wall Street, ma sarà presto seguita da Uber

Parte lunedì il road show di Lyft per la sua Ipo, durante la quale cercherà di raccogliere fino a due miliardi di dollari, per arrivare a una valutazione di oltre 20 miliardi di dollari. Lyft dovrà cercare di convincere gli investitori a preferire la sua Ipo a quella di Uber, che dovrebbe lanciarla il prossimo mese.