Fca investe oltre 1 miliardo di dollari in Usa, creerà mille posti

Le mosse riguardano impianti di assemblaggio in Illinois e Ohio. Obiettivo: adeguare la produzione per sostenere il marchio di Suv Jeep

Fca Us, la divisione americana di Fiat Chrysler Automobiles, ha annunciato investimenti da oltre un miliardo di dollari nelle sue fabbriche di assemblaggio in Illinois e Ohio. L'obiettivo è adeguarle affinché possano "sostenere la crescita futura del marchio Jeep".

In una nota, l'azienda automobilistica guidata da Sergio Marchionne ha spiegato che "come risultato di questi investimenti, verranno creati mille nuovi posti di lavoro", totale "soggetto alle condizioni di mercato".

L'impianto Belvidire, in Illinois, riceverà 350 milioni di dollari per produrre il Suv a marchio Cherokee "che verrà trasferito dal suo attuale luogo di produzione a Toledo (Ohio) nel 2017". Qui circa 300 posti di lavoro verranno creati. La produzione di Dodge Dart terminerà a settembre e quella di Jeep Compass e Patriot a dicembre.

Nel complesso di Toledo arriverà un'iniezione di 700 milioni di dollari che permetterà la produzione della prossima generazione della Jeep Wrangler. Là saranno circa 700 i posti di lavoro creati. Queste azioni, precisa Fca Us, sono soggette all'approvazione formale di incintivi da parte di entità statali e locali.

Dal 2009 Fca Us dice di avere annunciato investimenti di oltre 6,8 miliardi e di avere aggiunto alle sue attività americane oltre 23.500 persone (incluse le 18.000 pagate a ore).