Fca si rafforza nella guida autonoma con start-up Aurora

Tra le opzioni possibili, furgoni autonomi per le consegne e robo taxi come quelli testati a Phoenix e dintorni da Waymo, a cui il gruppo fornisce minivan ibridi a marchio Chrysler Pacifica

Fca Us, la divisione americana di Fiat Chrysler Automobiles, ha siglato un memorandum of understanding con la start-up Aurora spianando la strada a una "potente partnership per lo sviluppo e il lancio di veicoli commerciali a guida autonoma". L'annuncio segue di qualche giorno il ritiro da parte di Fca della proposta di merger con la francese Renault. I termini finanziari dell'accordo non sono stati comunicati ma secondo Cnbc, lo scorso anno Aurora ha ricevuto fondi per oltre 530 milioni di dollari e a iniettarli c'era anche Amazon.

In base all'intesa, Aurora Driver - la piattaforma self-driving della start-up - verrà integrata nei veicoli commerciali del produttore italo-americano di auto. Questo, recita un comunicato, "permetterà una serie di soluzioni personalizzate per i clienti di veicoli commerciali in un momento in cui cambiamenti di stili di vita e modalità di shopping online stanno creando opportunità logistiche". Ciò suggerisce varie opzioni potenziali tra cui furgoni autonomi per le consegne e robo taxi come quelli testati a Phoenix e dintorni da Waymo (Google) utilizzando i minivan ibridi a marchio Chrysler Pacifica.

Il Ceo Mike Manley ha spiegato in una nota che "come parte della strategia di Fca in merito ai veicoli autonomi, continueremo a lavorare con partner strategici per rispondere alle esigenze dei clienti in un'industria in rapido cambiamento". Secondo il successore di Sergio Marchionne, "Aurora porta con sé un insieme di competenze uniche insieme a una tecnologia avanzata e rilevante che completa e potenzia il nostro approccio alla guida autonoma".

Sterling Anderson, co-fondatore e direttore prodotto di Aurora, ha spiegato che nella start-up sono "felici di siglare una partnership con Fca Usa per sviluppare un modello di business significativo al fine di rendere concreti i benefici dati da veicoli a guida autonoma".

Fondata nel 2017 e con uffici a Palo Alto, San Francisco (California) e Pittsburgh (Pennsylvania), Aurora è guidata da Chris Urmson, uno dei suoi tre cofondatori considerato un pioniere della guida autonoma; si occupò di un progetto in Google fino allo scorporo di quella che è poi diventata Waymo, la divisione dedicata alle attività self-driving. La partnership con Aurora, potrebbe mettere Fca in contatto diretto con Amazon. Il gruppo guidato da Jeff Besoz ha investito anche in una start-up di Detroit (Michigan) chiamata Rivian Automotive, produttore di truck elettrici. Questo investimento espone Amazon a Ford, che in Rivian ha iniettato 500 milioni di dollari lo scorso aprile.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap