Fed: prima inizione di denaro in sistema finanziario dal 2008

Oggi la mossa verrà ripetuta

Per il secondo giorno di fila la Federal Reserve intende iniettare 75 miliardi di dollari in un angolo cruciale del sistema finanziario, quello cosiddetto "money market". Lo farà oggi, dalle 14.15 alle 14.30 italiane, all'indomani del primo intervento di tale portata dal 2008.

Dopo "problemi tecnici", le grandi banche che fungono da controparte della Fed ieri martedì 17 settembre hanno sfruttato una tale misura per 53 miliardi contro il massimo di 75 miliardi previsto. Come spiegato in un comunicato pubblicato sul sito della Fed di New York, l'obiettivo è lo stesso di ieri: "Aiutare a manterene i tassi dei federal fund all'interno del range che va dal 2% al 2,25%".

Nell'operazione in questione - la "Repurchase Operation" o "repo" - un soggetto compra un asset da qualcun altro, che promette di ricomprarlo a un prezzo più alto spesso nel giro di 24 ore. Così facendo gli acquirenti possono generare rendimenti usando il cash che altrimenti resterebbe fermo; allo stesso tempo, le banche e altri operatori finanziari sfruttano i prodotti in loro possesso (spesso bond) senza doverli cedere per ottenere liquidità a breve termine (di fatto un prestito). L'asset scambiato funge dunque da collaterale che limita i rischi per chi lo compra e allo stesso tempo rende il mercato più liquido.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap