Figlio di Biden e amico della famiglia Kerry nel cda di gruppo ucraino del gas

Conflitto di interessi? Dipartimento di Stato e Casa Bianca negano. Burisma controllata da ex funzionario del deposto presidente ucraino Yanukovych

Il figlio del vicepresidente americano Joe Biden e un amico stretto del figliastro del segretario di Stato John Kerry sono entrati a fare parte del consiglio di amministrazione di un produttore di gas ucraino controllato da un ex funzionario del deposto presidente ucraino Viktor Yanukovych, oggetto di sanzioni americane e ora rifugiato in Russia. La reazione di Mosca non si è fatta attendere, visti i ruoli diplomatici di Biden e Kerry nel tentare di risolvere la crisi a Kiev, dove Washington ha sostenuto i dimostranti che lo scorso febbraio hanno fatto cadere il governo Yanukovych - appoggiato dal Cremlino.

Da questo mese Hunter Biden, un avvocato e il più giovane dei due figli del numero due della Casa Bianca, siede nel board di Burisma Holdings con responsabilità nella divisione legale. La sua nomina segue di poche settimane quella riguardante Devon Archer, ai tempi universitari il coinquilino del figliastro di Kerry (Christopher Heinz, erede del colosso del ketchup Heinz). Archer è stato inoltre consulente nella campagna presidenziale del 2004 di Kerry. Ora il suo compito è quello di attrarre investitori americani per conto di Burisma, migliorare la sua governance e ampliare le sue attività.

"Il fatto che io faccia parte del cda è legato alla volontà del gruppo di crescere", ha spiegato Archer in un'intervista ai media ucraini e pubblicata sul sito di Burisma, gruppo che con altri gruppi privati del gas rappresentano insieme meno del 10% della produzione domestica. Il resto deriva da società controllate totalmente o parzialmente dallo stato ucraino.

Il giovane Biden, 44 anni, e Archer, 39, lavorano per Rosemont Seneca Partners, una società di investimento americana controllata al 50% da Rosemont Capital, società di private equity che i due hanno cofondato.

Il dipartimento di Stato così come la Casa Bianca hanno descritto le attività di Hunter Biden come quelle di un cittadino privato. In particolare il portavoce del presidente Barack Obama ha detto che "il vicepresidente non sostiene nessuna particolare società e non ha alcun coinvolgimento in questa".

Altri Servizi

Wall Street, restano le tensioni commerciali Usa-Cina

Dati: in programma la fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan
AP

Stormy Daniels rinuncia all'ultima causa contro l'ex legale di Trump

La pornostar aveva accusato Micheal Cohen di collusione con il legale che la rappresentava all’epoca dell’accordo da 130mila dollari per il silenzio sui rapporti con il tycooon
Ap

La pornostar Stormy Daniels ha raggiunto un accordo con l'ex legale di Donald Trump, Michael Cohen, ritirando l'ultima delle tre cause avviate dal suo ex legale Michael Avenatti, nell'ambito della presunta relazione avuta nel 2006 con l'attuale presidente degli Stati Uniti. Lo riporta la Cnn che cita i documenti del tribunale.

Bezos vince la battaglia per il dominio ".amazon", America Latina sconfitta

Lo scontro era iniziato nel 2012. La decisione è stata presa dall'Icann, visto che la società di Seattle e i governi non hanno trovato un accordo
AP

Tesla: il ritorno all'utile? Per analisti, è come scalare il Kilimangiaro

Wedbush, a dicembre tra il più ottimista, taglia l'obiettivo di prezzo sotto la media di Wall Street. Il titolo sotto i 200 dollari, prima volta da oltre due anni. Situazione da "codice rosso"
AP

L’Italia dell’High Tech protagonista alla Collision Conference a Toronto

Matteo Picariello, direttore Ice Canada: portiamo 19 aziende, prima presenza in assoluto

Wall Street, si guarda ai rapporti Usa-Cina

Google ha deciso di vietare a Huawei l'aggiornamento di Android
AP

Operazioni sospette di Trump e Kushner, Deutsche Bank ignorò l'allerta antiriciclaggio

Il New York Times: i vertici della banca ignorarono le segnalazioni dei dipendenti nel 2016-2017
AP

Venezuela, Usa al lavoro per tenere fuori Russia e Cuba

Ue e Gruppo di Lima, intanto, lavorano a un negoziato tra Maduro e l'opposizione
AP

Trump vuole graziare dei militari condannati o accusati di crimini di guerra

Lo sostiene il New York Times, secondo cui il presidente vorrebbe i documenti pronti per il Memorial Day (27 maggio)
US Departement of Defence