Filippo Berio, i 150 anni dell'olio più venduto negli Stati Uniti

Nato in provincia di Lucca, quest'estate girerà l'America con un food truck.

Se la cucina italiana nel mondo è sinonimo di qualità, negli Stati Uniti anche dire semplicemente "olio d'oliva" significa dire Italia. Quello più venduto in America è l'olio Filippo Berio, prodotto vicino a Viareggio, che quest'anno festeggia centocinquant'anni di attività e ieri sera è stato celebrato all'Italian Trade Commission di New York.

"Centocinquant'anni fa negli Usa si votava per l'ammissione del Nebraska. In mezzo ci sono state due guerre mondiali, la fondazione dell'Unione Europea, l'uomo sulla luna", ha detto introducendo la serata Maurizio Forte, presidente dell'Ice.

Nel 1867 Filippo Berio, di origine ligure, fondava a Lucca un marchio di olio con il suo nome. Nel 1870 iniziò a esportarlo in Nord America, e nel 1878 ricevette un premio speciale all'Esposizione Universale di Parigi. "Un vero gentiluomo, un patriota, un uomo d'affari e d'onore... Fa affari alla maniera antica, con sincerità e dignità", diceva di lui alla fine del diciannovesimo secolo il giornale locale lucchese "Il Figurinaio".

Nel 1896, due anni dopo la morte di Filippo, il marchio venne registrato negli Usa da sua figlia Albertina e dal socio storico di Berio, Giovanni Silvestrini. "Solo un business etico può sopravvivere per centocinquant'anni", ha detto Marco de Ceglie, amministratore delegato di Salov, la società che Albertina Berio e Silvestrini fondarono nel 1919 unendo le forze con altri produttori di olio e di vino (e che oggi possiede i marchi Filippo Berio per i mercati esteri e Sagra per quello italiano).

Ora Filippo Berio è esportato in settanta diversi Paesi, ed è il marchio d'olio più venduto negli Stati Uniti. Per festeggiare il suo centocinquantesimo anniversario e lo speciale rapporto con l'America, l'azienda ha deciso di mandare in giro per gli Usa, per tutta l'estate, un food truck che farà assaggiare agli americani olio e ricette speciali preparate con l'extra vergine Filippo Berio. "Stare sulla strada è fondamentale. In un mese percorreremo 7.500 miglia, e faremo conoscere 150 modi per usare l'olio Filippo Berio", ha spiegato de Ceglie. Ci sarà anche una lotteria, che metterà in palio un premio speciale: la possibilità di vincere un'esperienza di una settimana nella scuola di cucina Toscana Saporita, in provincia di Lucca. Per ogni biglietto della lotteria venduto, Filippo Berio donerà un dollaro a Careers Through Culinary Arts, un'organizzazione che prepara giovani in difficoltà al lavoro di cuochi ed esperti nel settore dell'ospitalità.


Altri Servizi

Ottimismo a Wall Street, giornata di trimestrali

Attesi i dati di Campbell Soup, Dollar Tree, DSW, Guess, Hewlett Packard Enterprise, HP e Salesforce
AP

Charlie Rose accusato di molestie. Pbs sospende il programma

Lui ammette: sono colpevole e chiede scusa. Le accuse da parte di otto donne sono contenute in un articolo del Washington Post

Lo storico giornalista americano, Charlie Rose, è stato coinvolto in uno scandalo sessuale: almeno otto donne lo hanno sostenuto di essere state molestate dal settantacinquenne. Per questo motivo, Cbs ha deciso di sospenderlo dalla conduzione della trasmissione "CBS This Morning" e da "60 Minutes", a cui contribuisce regolarmente. PBS e Bloomberg Television ha annunciato lo stop alla produzione e alla distribuzione del programma "Charlie Rose" che il 75enne conduce dal 1991.

Gli Usa verso la fine della neutralità della rete: "Troppe regole frenano la crescita di internet"

Il capo della Fcc ha presentato il proprio piano, che sarà votato (e approvato) il 14 dicembre. I repubblicani metteranno fine alle regole volute da Obama, che equiparavano internet ai servizi di pubblica utilità

Ajit Pai, a capo della Federal Communications Commission (Fcc), l'agenzia che regola il settore delle comunicazioni negli Stati Uniti, ha presentato il piano repubblicano per cancellare le regole volute nel 2015 dall'amministrazione Obama a favore della neutralità della rete, il principio secondo cui non si può creare un rete a due velocità per favorire chi è disposto a pagare di più.

Molestie sessuali, emergono vecchie accuse contro un deputato democratico

Il caso di John Conyers, secondo la stampa Usa, è un esempio di un meccanismo segreto e perverso che permette ai parlamentari di tenere segrete le accuse di molestie

Il democratico John Conyers, il deputato statunitense che da più tempo siede alla Camera, ha licenziato un'impiegata che, secondo l'accusa, non avrebbe ceduto ai suoi approcci sessuali; poi, ha trovato un accordo con la donna, che aveva denunciato il licenziamento illegittimo. A riportare i fatti, risalenti al 2015, è stato il sito BuzzFeed. Come parte dell'accordo, Conyers non ha ammesso alcuna responsabilità; contattato da BuzzFeed per commentare il fatto, non ha voluto parlare. Conyers, 88 anni, è deputato dal 1965, in rappresentanza del Michigan.

L'ex segretario al Tesoro Jacob Lew torna alla finanza

Lavorò nell'amministrazione Obama. Diventa partner della società di private equity Lindsay Goldberg. Avrà un ruolo attivo. Mossa simile a quella del suo precessore Timothy Geithner
United States Government Work

Jack Lew è diventato l'ultimo esempio di chi ha ricoperto incarichi di alto livello dentro il governo Usa e che ha poi deciso di darsi al settore privato. L'ex segretario al Tesoro durante il secondo mandato del presidente americano Barack Obama ha deciso di unirsi alla squadra della società di private equity Lindsay Goldberg nei panni di partner. Lo ha annunciato il gruppo con sede a New York con circa 130 dipendenti e che vanta capitali per 15 miliardi di dollari.

Trump e Putin cercano intesa sulla Siria, ma le difficoltà sono molte

L'intesa, ancora alle fasi iniziali, traballa già dopo uno scontro alle Nazioni Unite. Questo getta acqua sul fuoco dell'ottimismo e solleva dubbi in vista delle riunioni internazionali sulla spinosa questione.
AP

Il presidente americano Donald Trump e il suo omologo russo Vladimir Putin sono al lavoro su un accordo sulla Siria, ma la strada appare in salita. L'intesa, ancora alle fasi iniziali, traballa già dopo uno scontro alle Nazioni Unite. Come spiega l'Afp in un'analisi, questo getta acqua sul fuoco dell'ottimismo e solleva dubbi in vista delle riunioni internazionali sulla spinosa questione.

Hillary Clinton: "Trump è ossessionato da me"

L’ex candidata democratica ha parlato da Little Rock, in Arkansas, dove ha festeggiato il 25esimo anniversario della vittoria presidenziale del marito Bill
Ap

A poco più di un anno dalle elezioni americane che hanno segnato il trionfo di Donald Trump, lo scontro tra lui e Hillary Clinton sembra non essersi ancora placato. L’ultima frecciata arriva dall’ex candidata democratica secondo cui il presidente americano è ossessionato da lei. L’ex segretario di Stato ha parlato durante un forum a Little Rock, in Arkansas, dove è andata a celebrare il 25esimo anniversario della vittoria presidenziale del marito e i 13 anni di vita del centro a lui intitolato.

New Orleans, eletto il primo sindaco donna in 300 anni di storia

La democratica LaToya Cantrell ha battuto la rivale Desiree Charbonnet con il 60% dei voti
@LaToyaForNOLA

Una notte elettorale storica quella che si è vissuta a New Orleans, in Louisiana, dove per la prima volta in 300 anni di storia cittadina è stato eletto un sindaco donna. A trionfare, in un ballottaggio tutto al femminile, è stata la democratica LaToya Cantrell che ha battuto la rivale Desiree Charbonnet con il 60% delle preferenze.

Banche Use: nel terzo trimestre profitti +5,2% a 47,9 miliardi di dollari

Con tassi di interesse bassi e un aumento della competizione, alcune istituzioni vanno a caccia di rendimenti; emergono rischi potenziali
Shutterstock

Le banche americane hanno archiviato il terzo trimestre del 2017 con utili netti pari a 47,9 miliardi di dollari, in rialzo del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2016.

Wall Street punta sul rimbalzo

Ieri per il DJIA è stata la peggiore seduta dal 19 ottobre
AP