Filippo Berio, i 150 anni dell'olio più venduto negli Stati Uniti

Nato in provincia di Lucca, quest'estate girerà l'America con un food truck.

Se la cucina italiana nel mondo è sinonimo di qualità, negli Stati Uniti anche dire semplicemente "olio d'oliva" significa dire Italia. Quello più venduto in America è l'olio Filippo Berio, prodotto vicino a Viareggio, che quest'anno festeggia centocinquant'anni di attività e ieri sera è stato celebrato all'Italian Trade Commission di New York.

"Centocinquant'anni fa negli Usa si votava per l'ammissione del Nebraska. In mezzo ci sono state due guerre mondiali, la fondazione dell'Unione Europea, l'uomo sulla luna", ha detto introducendo la serata Maurizio Forte, presidente dell'Ice.

Nel 1867 Filippo Berio, di origine ligure, fondava a Lucca un marchio di olio con il suo nome. Nel 1870 iniziò a esportarlo in Nord America, e nel 1878 ricevette un premio speciale all'Esposizione Universale di Parigi. "Un vero gentiluomo, un patriota, un uomo d'affari e d'onore... Fa affari alla maniera antica, con sincerità e dignità", diceva di lui alla fine del diciannovesimo secolo il giornale locale lucchese "Il Figurinaio".

Nel 1896, due anni dopo la morte di Filippo, il marchio venne registrato negli Usa da sua figlia Albertina e dal socio storico di Berio, Giovanni Silvestrini. "Solo un business etico può sopravvivere per centocinquant'anni", ha detto Marco de Ceglie, amministratore delegato di Salov, la società che Albertina Berio e Silvestrini fondarono nel 1919 unendo le forze con altri produttori di olio e di vino (e che oggi possiede i marchi Filippo Berio per i mercati esteri e Sagra per quello italiano).

Ora Filippo Berio è esportato in settanta diversi Paesi, ed è il marchio d'olio più venduto negli Stati Uniti. Per festeggiare il suo centocinquantesimo anniversario e lo speciale rapporto con l'America, l'azienda ha deciso di mandare in giro per gli Usa, per tutta l'estate, un food truck che farà assaggiare agli americani olio e ricette speciali preparate con l'extra vergine Filippo Berio. "Stare sulla strada è fondamentale. In un mese percorreremo 7.500 miglia, e faremo conoscere 150 modi per usare l'olio Filippo Berio", ha spiegato de Ceglie. Ci sarà anche una lotteria, che metterà in palio un premio speciale: la possibilità di vincere un'esperienza di una settimana nella scuola di cucina Toscana Saporita, in provincia di Lucca. Per ogni biglietto della lotteria venduto, Filippo Berio donerà un dollaro a Careers Through Culinary Arts, un'organizzazione che prepara giovani in difficoltà al lavoro di cuochi ed esperti nel settore dell'ospitalità.


Altri Servizi

Wall Street, attenzione rivolta all'Fmi

Il Fondo monetario internazionale pubblica il Global Financial Stability Report e il Fiscal Monitor
iStock

Nordcorea: Pompeo ha incontrato Kim in vista del vertice con Trump

Allo studio cinque luoghi per il faccia a faccia storico. Discussioni di "alto livello" in corso. Abe vuole denuclearizzazione
Mike Pompeo Ap

Tra la Corea del Nord e l'amministrazione Trump ci sono già state trattive dirette di "livello molto alto" in vista del potenziale incontro tra il leader americano e quello della nazione più isolata al mondo. E' stato il leader Usa a dirlo ieri, durante un incontro con il premier giapponese Shinzo Abe.

Fmi: settore bancario più resiliente, in Europa le banche più deboli e Npl alti

Nell'Eurozona i Npl sono sotto i 900 miliardi di euro di cui poco meno di 600 miliardi si trovano in Italia, Irlanda e Spagna

"Il settore bancario è diventato più resiliente dalla crisi finanziaria globale" esplosa nel 2008. Lo sostiene il Fondo monetario internazionale, che però sottolinea come la maggior parte delle banche ancora deboli sia "concentratta soprattutto in Europa (dentro e fuori l'Eurozona)". Nel suo Global Financial Stability Report (Gfsr), il rapporto redatto nell'ambito dei lavori primaverili in corso a Washington, l'istituto guidato da Christine Lagarde sottolinea quanto sia "vitale" garantire "il completamento dell'agenda post crisi di riforme regolatorie". Per il Fondo, "sebbene l'adozione di Basilea III abbia aiutato a rafforzare il settore bancario, ci sono ancora cose di cui occuparsi". In questo contesto, "garantire l'indipendenza della supervisione sarà cruciale" cos" come l'affrontare le nuove sfide poste dalla tecnologia.

Facebook ritorna al riconoscimento facciale in Europa, chiede consenso a utenti

C'è l'opzione per dare al gruppo il consenso di usare la tecnologia
iStock

Facebook sta tornando al riconoscimento facciale in Europa dopo avere promesso ai regolatori che avrebbe abbandonato quella tecnologia sei anni fa. Rob Sherman, il numero due del social network responsabile della privacy, ha detto che il riconoscimento facciale sarà "per gli europei una nuova opzione" che per anni era attiva altrove.

Fmi lancia allarme: debito globale oltre il record del 2009, Cina fa da capofila

Nelle economie avanzate è ai massimi dalla Seconda guerra mondiale. In quelle emergenti è al top degli anni '80

Il Fondo monetario internazionale ha lanciato l'allarme debito: nel mondo ha raggiunto "massimi storici, essendo arrivato al picco record di 164mila miliardi di dollari nel 2016, equivalente al 225% del Pil mondiale".

"Iniziare un consolidamento fiscale credibile e ambizioso per mettere il debito su una rotta decisa al ribasso". E' questa quella che secondo il Fondo monetario internazionale deve essere "la priorità" per l'Italia, dove la politica fiscale è vista rimanere sostanzialmente "neutrale" nel 2018. Il Fondo ha migliorato le stime sul debito ( che tra le economie avanzate resta il terzo peggiore dopo quello di Giappone e Grecia) ma non quelle sul deficit.

Le aziende Usa alle Fed: i dazi di Trump preoccupano

Balzo notevole dei prezzi dell'acciaio. Per alcuni le tariffe "stanno uccidendo" aziende e posti di lavoro

Saranno anche "in generale ottimiste" sull'outlook americano, ma le aziende americane sembrano temere l'effetto negativo dato dai dazi che l'amministrazione Trump ha introdotto (su pannelli solari, lavatrici, acciaio e alluminio) o che si prepara a fare scattare su una vasta gamma di prodotti Made in China. E' quanto emerge dal Beige Book della Federal Reserve, in base al quale l'economia statunitense ha continuato a espandersi a un passo tra il "modesto" e il "moderato" tra marzo e l'inizio di aprile.

Fed: Trump vuole economista Pimco al fianco del governatore Powell

Si tratta di Richard Clarida, un repubblicano né 'falco' né 'colomba'

E' un economista di Pimco ad aggiudicarsi con ogni probabilità il secondo incarico più importante all'interno della Federal Reserve, quello di vicepresidente del board della banca centrale stessa. Si tratta di Richard Clarida, visto come una persona pragmatica e dunque perfetta per affiancare il numero uno Jerome Powell (il primo governatore in oltre tre decenni a non avere un dottorato di economica).

La procura di NY 'interroga' 13 exchange di criptovalute

Chieste informazioni perché "troppo spesso i consumatori non hanno le notizie di base di cui hanno bisogno per valutare l'integrità e la sicurezza delle piattaforme di trading"

Il procuratore generale di New York, Eric Schneiderman, ha annunciato l'avvio di un'indagine sugli exchange di criptovalute come Bitcoin (che su Coinbase si mantiene sopra gli 8.000 dollari).

Starbucks chiude per un giorno oltre 8mila negozi Usa per formazione antirazzismo

Succederà il 29 maggio nel pomeriggio americano. La mossa segue l'incidente in cui due afroamericani seduti in un punto vendita sono finiti in manette senza avere fatto nulla di sbagliato
Starbucks

Starbucks corre ai ripari e dopo le scuse del suo Ceo passa all'azione per prevenire fenomeni razzisti all'interno dei propri punti vendita.