Fmi all'Italia: serve consolidamento "credibile e notevole"

Per Gaspar, la tenuta dei conti pubblici è essenziale per la stabilità della nazione. La crescita? "Deludente da anni"

Il Fondo monetario internazionale crede che, sul piano della politica fiscale, in Italia serva un "consolidamento credibile e notevole nel medio termine, necessario per salvaguardare i conti pubblici e mettere il ratio debito/Pil saldamente su una strada in discesa".

Lo ha detto Vitor Gaspar, il direttore del dipartimento degli Affari fiscali del Fondo monetario internazionale. Parlando da Bali (Indonesia) a commento del Fiscal Monitor, il rapporto pubblicato nella notte nell'ambito degli Annual Meetings dell'istituto, Gaspar ha sottolineato che "i nostri consigli per l'Italia sono costanti da anni" e che il consolidamento fiscale "è particolarmente importante per fare in modo che l'Italia sia in grado di rispondere efficacemente ai rischi al ribasso nel caso questi si materializzassero". Gaspar ha anche ribadito che "la tenuta dei conti pubblici è a sua volta una pietra miliare per la stabilità finanziaria nella nazione".

Gaspar ha anche aggiunto: "Siamo molto d'accordo con chi dice che la crescita in Italia è stata deludente da anni". Ventiquattro ore prima, il Fondo aveva diffuso il World Economic Outlook, che ha lasciato invariate le stime di crescita dell'Italia nel 2018 e nel 2019, rispettivamente a un +1,2% e a un +1% (sotto il +1,5% promesso per l'anno prossimo dal governo Conte e giudicato troppo ottimista dall'Ufficio parlamentare di bilancio, che ha bocciato la manovra). Sia nel Weo sia nel Fiscal Monitor le previsioni sui conti pubblici sono però peggiorate con solo Giappone e Grecia che ci battono in termini de debito/Pil e gli Usa che fanno peggio di noi con il deficit/Pil. L'esperto ha anche segnalto quanto siano "cruciali" le riforme strutturali. Tra di esse ha citato quelle realizzate nel mercato del lavoro, nel mercato dei prodotti e dei servizi, nella pubblica amministrazione oltre ai cambiamenti nelle procedure di insolvenza.

Prima di lui nella conferenza a commento del Fiscal Monitor, Tobias Adrian, direttore del dipartimento Monetario e dei mercati dei capitali del Fondo, aveva fatto capire di tenere monitorati gli sviluppi politici in Italia e anche lo scontro tra il Paese e la Ue sulla manovra finanziaria. Rispondendo a una domanda sui rischi associati al nostro Paese, ha detto: "Gli spread italiani si sono allargati abbastanza. Ieri hanno continuato ad ampliarsi". Secondo lui "dobbiamo guardare al processo politico per vedere se si arriva a un compromesso che il mercato reputa sostenibile".

Altri Servizi

Nfl, scandalo a luci rosse sul proprietario dei New England Patriots

Robert Kraft incriminato per sfruttamento della prostituzione e traffico di esseri umani
©Ap

Warren Buffett scrive agli azionisti: "Scarse prospettive per la caccia agli elefanti"


Pubblicata l’annuale lettera agli investitori dell’Oracolo di Omaha all'indomani del venerdì nero di Kraft che ha perso il 27,46% in borsa

Trump nomina Kelly Knight Craft ambasciatrice all'Onu


Dopo l’incarico in Canada prenderà il posto di Nikki Haley
©WikimediaCommons

R.Kelly si è consegnato alla polizia dopo le accuse di molestie

Nei confronti del cantante sono stati formulati dieci capi d’accusa per abusi. Il processo inizierà il prossimo 8 marzo
©Ap

Trump ottimista: un accordo tra Usa e Cina è possibile ma restano ostacoli

Toni incoraggianti anche da Xi, che il presidente Usa potrebbe vedere a marzo. Lighthizer cauto. Ross: presto per lo champagne. Mnuchin: raggiunto accordo su valute ma mancano dettagli

Democratici pronti a bloccare il muro di Trump

Alla Camera sarà votata una risoluzione contro l'emergenza nazionale al confine tra Usa e Messico invocata dal presidente americano
AP

Fed: tensioni commerciali e Brexit minacciano stabilità, outlook fiscale Italia "deteriorato"

Pubblicato il rapporto che anticipa la testimonianza semestrale al Congresso del governatore Powell

I fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più

Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative, ma servirà l'approvazione del Congresso
Ap

Wall Street fiduciosa sulla trattativa Usa-Cina

Oggi, il presidente Usa Donald Trump incontra il vicepremier cinese Liu He
AP