Gli abusi fisici 'entrano' alla Casa Bianca, Trump infuriato con Kelly

L'ormai ex segretario di gabinetto, Rob Porter, accusato di violenze dalle due ex mogli. Il capo di gabinetto sapeva da mesi e ha persino affidato più responsabilità all'accusato
AP

I massimi funzionari della Casa Bianca sapevano da mesi delle accuse di abusi fisici delle due ex mogli contro il segretario di gabinetto, Rob Porter, che ha annunciato le dimissioni due giorni fa; il consigliere della Casa Bianca, Donald McGahn, lo sapeva addirittura da un anno. Nonostante le accuse, a Porter è stato permesso di svolgere uno dei compiti più delicati alla Casa Bianca, quello di filtro per le informazioni e le comunicazioni che devono arrivare al presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Inoltre, secondo le fonti del Washington Post, non è stata nemmeno aperta un'indagine per appurare i fatti. Il capo di gabinetto, John Kelly, ha saputo in autunno delle accuse e dei ritardi nel concedere il nulla osta di sicurezza a Porter, a causa di un'indagine aperta dall'Fbi. Ciononostante, Kelly ha affidato addirittura più responsabilità a Porter, che ha detto che le accuse contro di lui sono "semplicemente false", decidendo però di dimettersi quando sono divenute di dominio pubblico.

Secondo le fonti di Axios, nessuno lo avrebbe spinto a lasciare l'incarico e in molti, al contrario, avrebbero cercato di convincerlo a "restare e combattere", tra cui Kelly. Sempre secondo Axios, Trump sarebbe infuriato, nonostante non si senta toccato direttamente da questo scandalo. Ieri, il viceportavoce della Casa Bianca, Raj Shah, ha ammesso che avrebbero potuto gestire meglio la situazione.

L'alta considerazione del presidente per Kelly si sarebbe però esaurita, secondo le fonti del giornale online, e il generale in pensione non avrebbe più nemmeno il sostegno del suo staff. Per questo, Trump starebbe addirittura pensando di licenziarlo, anche se i suoi consiglieri dubitano che abbia davvero intenzione di farlo. Secondo le fonti del New York Times, Trump si sarebbe addirittura lamentato di Kelly con Reince Priebus, ovvero il precedente capo di gabinetto, cacciato dallo stesso presidente.

Altri Servizi

Immigrazione, scontro tra California e amministrazione Trump

Le autorità locali non collaborano nella lotta contro gli irregolari, Washington lancia un'operazione nell'area di Los Angeles: 212 immigrati arrestati
Immigration and Customs Enforcement

Immobiliare, esperti e costruttori avvisano: "Crisi in arrivo"

Si costruiscono molte case di lusso e pochi alloggi a prezzi accessibili. Le famiglie con un reddito medio-basso spendono proporzionalmente di più per l'affitto

McMaster contro Iran, Siria e Russia alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco

Il consigliere per la sicurezza nazionale statunitense chiede di "agire contro Teheran". Assad "usa ancora armi chimiche" contro la popolazione, mentre le prove sulle interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali sono "incontrovertibili"
Ap

Google non ha violato le leggi sul lavoro licenziando l'ingegnere sessista

Il National Labor Relations Board ha dato torto a James Damore, che ora punta tutto su una class action contro il colosso tech: "Discrimina gli uomini bianchi e conservatori come me"
iStock

Mueller: la Russia ha condotto una guerra informatica contro gli Usa

Lo scopo: favorire Trump e Sanders con migliaia di troll, pubblicità e interferenze nella campagna elettorale. Facebook e Twitter chiudono in rosso a Wall Street
AP

Strage in Florida, l'Fbi: "Avvertiti sul killer, ma non abbiamo agito"

Il Federal Bureau aveva ricevuto una segnalazione da una persona vicina a Cruz sul suo "desiderio di uccidere"

Il dip.Commercio a Trump: imponiamo dazi e quote su alluminio e acciaio

La Casa Bianca ha tempo fino ad aprile per prendere una decisione

Uber fa concessioni per riottenere la licenza a Londra

La City rappresenta il mercato europeo più grande per il gruppo
BigStock

Black Panther come Star Wars, stime da record per incassi

Uscito oggi negli Stati Uniti (il 14 febbraio in Italia), potrebbe diventare un altro dei grandi successi di Walt Disney. Il titolo del film è stato il più twittato del 2018, ha superato tutte le prevendite sulle piattaforme americane Imax e Amc.
AP