Google: dati di 500mila account esposti, chiude il social network Google+

Il gruppo ha detto di non avere prove che i dati dei profili potenzialmente a rischio siano stati compromessi

Google ha confermato la chiusura per i consumatori di Google+, il social network lanciato nel 2011 per contrastare Facebook e risultato il più grande fallimento della controllata di Alphabet. L'annuncio è legato a un'altra conferma: un bug ha potenzialmente esposto i dati associati a un massimo di 500mila account di Google+. Viene così confermato quanto aveva anticipato il Wall Street Journal, che per primo aveva detto che il colosso tech aveva evitato di annunciare l'incidente per timore di sollevare l'attenzione dei regolatori e di compromettere la sua reputazione finendo per essere paragonato al social network guidato da Mark Zuckerberg.

Google ha detto di non avere prove che i dati dei profili potenzialmente a rischio siano stati compromessi o che gli sviluppatori fossero consapevoli del bug. L'incidente chiama in causa nome e cognome di un utente, il suo indirizzo email e quello di casa, l'occupazione, il genere e l'età.

Per Google si tratta di un passo falso visto che il gruppo fino ad ora aveva evitato scandali legati alla tutela della privacy che invece hanno colpito in più occasioni Facebook; a marzo il più grande social network al mondo accusò Cambridge Analytica di avere "impropriamente condiviso" i dati di 87 milioni di suoi utenti e a fine settembre annunciò un attacco hacker a danno di 50 milioni di account.

Google+ verrà chiuso nell'arco dei prossimi 10 mesi visto che il 90% degli iscritti ci trascorre meno di 5 secondi per sessione, ha spiegato il gruppo; resterà attiva la versione per aziende.

“Ogni anno inviamo milioni di notifiche agli utenti in merito a bug e problemi di privacy e sicurezza. Ogni qualvolta potrebbero essere stati coinvolti dati degli utenti, andiamo oltre gli obblighi di legge e applichiamo criteri rigorosi avendo riguardo ai nostri utenti per decidere se inviare una notifica", ha spiegato un portavoce di Google, secondo cui "il nostro Privacy e Data Protection Office ha valutato questo problema, valutando il tipo di dati coinvolti, se fosse possibile identificare con accuratezza gli utenti da informare, se vi fosse alcuna evidenza di abuso e se ci fossero azioni che uno sviluppatore o un utente avrebbero potuto intraprendere in risposta a quanto accaduto. Questo caso non ha raggiunto la soglia per nessuno dei criteri".

Al Nasdaq il titolo Alphabet ha perso l'1% a 1.155,92 dollari.

Altri Servizi

Trump ottimista: un accordo tra Usa e Cina è possibile ma restano ostacoli

Toni incoraggianti anche da Xi, che il presidente Usa potrebbe vedere a marzo. Lighthizer cauto. Ross: presto per lo champagne. Mnuchin: raggiunto accordo su valute ma mancano dettagli

Democratici pronti a bloccare il muro di Trump

Alla Camera sarà votata una risoluzione contro l'emergenza nazionale al confine tra Usa e Messico invocata dal presidente americano
AP

Fed: tensioni commerciali e Brexit minacciano stabilità, outlook fiscale Italia "deteriorato"

Pubblicato il rapporto che anticipa la testimonianza semestrale al Congresso del governatore Powell

I fondi che Trump voleva usare per il muro non ci sono più

Più di un terzo è stato già speso; il Pentagono cerca alternative, ma servirà l'approvazione del Congresso
Ap

Wall Street fiduciosa sulla trattativa Usa-Cina

Oggi, il presidente Usa Donald Trump incontra il vicepremier cinese Liu He
AP

Trump apre alla Cina: Usa vincano competendo, non bloccando tecnologie avanzate

Mentre proseguono i negoziati commerciali, il presidente Usa sembra sminuire le preoccupazioni degli esperti americani sui rischi associati all'uso di attrezzature Huawei
AP

Usa-Cina: i negoziati commerciali di alto livello entrano nel vivo

Bloomberg: Pechino si impegna a comprare 30 miliardi di dollari addizionali di materie prime agricole americane. Reuters: al lavoro su sei memorandum

Gli Usa allenteranno le regole per vendere droni armati ai Paesi arabi

Washington al momento non li vende a causa di una ferrea politica sulle esportazioni di tecnologia militare. Ma ora vuole contrastare la Cina

Wall Street, segnali positivi dai negoziati Usa-Cina

Le due potenze mondiali cominciano a delineare l'accordo per porre fine alla guerra commerciale
iStock