Coronavirus, governo Usa pronto a fornire finanziamenti fino a 4.000 miliardi di dollari alle imprese

Lo dice il segretario al Tesoro, Steven Mnuchin, a Fox News.

Il governo federale e la Federal Reserve sono pronti a fornire finanziamenti alle aziende colpite duramente dagli effetti della pandemia da coronavirus per 4.000 miliardi di dollari. Lo ha detto il segretario al Tesoro statunitense, Steven Mnuchin, durante un’intervista a Fox News.

Mnuchin ha detto che parte delle misure di stimolo che i legislatori americani di ambedue gli schieramenti vogliono fare avere alle aziende consisterebbe in una serie di azioni congiunte da parte del Tesoro e della banca centrale americana.

La Fed ha gia’ lanciato una serie di programmi per garantire la liquidita’ al sistema finanziario, intervenendo per assicurare i finanziamenti alle banche e alle imprese e muovendosi per sostenere la liquidita’ persino nel mercato dei ‘muni bond’, le obbligazioni emesse da enti ed amministrazioni locali.

Alcuni di questi programmi sono stati resi possibili attraverso la concessione da parte del Tesoro di alcuni poteri speciali alla Fed e sono sostenuti da garanzie fornite dal Tesoro che la Fed può utilizzare come leva per fornire finanziamenti ancora maggiori. Mnuchin ha spiegato che, per esempio, la Fed potrebbe utilizzare i 10 miliardi di dollari che il Tesoro ha fornito la scorsa settimana a garanzia per finanziamenti aziendali a breve termine come leva per erogare fino a un massimo di 1.000 miliardi di dollari.

Il segretario ha detto che i finanziamenti saranno erogati a tutte le tipologie di imprese e non solo quelle di grandi dimensioni. E  ha notato come, sebben all’inizio, il governo avesse preso in considerazioni di fornire aiuti solo alle compagnie aeree e a poche altre industrie, adesso i fondi che erogherà assieme alla Fed interesseranno diversi settori dell’economia.

“Siamo in grado di ottenere fino a 4.000 miliardi di dollari per aiutare tutti, dalle piccole alle grandi aziende, a superare i prossimi 90-120 giorni mentre vinciamo questa guerra", ha detto il segretario.

Queste misure di stimolo dirette all’economia dovrebbero essere in aggiunta agli sgravi fiscali da circa 2.000 miliardi di dollari. 

Ieri, il massimo consigliere economico della Casa Bianca, Larry Kudlow, aveva detto che il terzo pacchetto di aiuti discusso al Congresso statunitense per contrastare l'impatto della pandemia di coronavirus vale più di 2.000 miliardi di dollari.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap