Grecia bocciata da Eurogruppo e Tesoro Usa

Bruxelles rispedisce al mittente il piano di riforme. Washington Dc chiede più riforme strutturali

La Grecia è bersaglio oggi di un doppio messaggio (e di una doppia bocciatura). Da Bruxelles, l'Eurogruppo ha detto che sta perdendo tempo e che il governo di Alexis Tsipras deve accelerare sul piano delle riforme. Da Washington DC il dipartimento del Tesoro fa capire che tutto dipende da Atene e che servono più riforme strutturali.

Nel giorno in cui le sette riforme presentate dalla Grecia ai ministri delle Finanze dell'Eurozona sono state giudicate insufficienti per sbloccare parte dell'ultima tranche da 7,2 miliardi di euro di aiuti, è il sottosegretario al Tesoro americano Nathan Sheets a cambiare rotta rispetto ai commenti pubblici fatti recentemente dall'amministrazione Obama e dal segretario al Tesoro Jack Lew, che avevano fatto pressioni sui creditori europei affinché allentassero le tensioni nei negoziati con Atene quando quest'ultima non aveva ancora ottenuto l'estensione da quattro mesi dei finanziamenti Ue.

Nel suo intervento odierno alla conferenza 2015 della National Association for Business Economics (Nabe), Sheets si è concentrato sulla Grecia: "Ulteriori riforme strutturali sono necessarie per permettere al lato dell'offerta della sua economia di competere con successo in Europa e a livello internazionale. E' importante che la Grecia lavori con i partner europei e la comunità internazionale per sostenere il suo progresso verso la ripresa e le riforme".

I fari si spostano a mercoledì, quando inizieranno discussioni tecniche tra Grecia e la troika (Commissione europea, Banca centrale europea e Fondo monetario internazionale). Quelle discussioni sono necessarie per il raggiungimento di un accordo politico che porti all'esborso di fondi. Atene vuole negoziare con Bruxelles e fino ad ora ha cercato di evitare una visita da parte degli esperti della Troika nel Paese. Funzionari europei hanno tuttavia sostenuto che il loro ritorno in Grecia è necessario per avere accesso a dati fondamentali e per incontrare gli esperti di vari ministeri.

Altri Servizi

Usa: -701.000 posti di lavoro a marzo, la disoccupazione sale al 4,4%

Primi effetti del coronavirus, ma i dati si riferiscono solo fino al 12 marzo, all'inizio dell'applicazione delle misure restrittive per contenere la diffusione della pandemia

Wall Street, attesa per il rapporto sull'occupazione

Petrolio in rialzo dopo il diffuso ottimismo sul taglio della produzione
AP

Usa, effetto coronavirus: 10 milioni di disoccupati in due settimane

La scorsa settimana, 6,6 milioni di nuove richieste di sussidi di disoccupazione, il doppio della settimana precedente
Ap

Wall Street, attenzione alle richieste di disoccupazione

In programma anche il deficit della bilancia commerciale
AP

Coronavirus, Pence: "Situazione Usa comparabile a quella dell'Italia"

Il vicepresidente Usa: "Il futuro è nelle nostre mani". I casi negli Stati Uniti sono 189.633, i morti 4.081

Wall Street riparte dopo il primo trimestre peggiore della sua storia

Oggi atteso il dato sull'occupazione nel settore privato
AP

Trump allenta gli standard ambientali per le auto

Le nuove norme, che cancellano le misure volute da Obama, saranno subito portate in tribunale da Stati e gruppi ambientalisti

Cuomo: "Coronavirus sottovalutato". Nello Stato di New York, 75.795 casi e 1.550 morti

I positivi aumentati del 14% in un giorno, i morti del 27,2%
iStock

Wall Street, resta l'agitazione per coronavirus e petrolio

Dati in programma: indice dei prezzi e fiducia dei consumatori
AP

Coronavirus, Trump: picco a Pasqua, il numero di morti calerà molto entro giugno

Il presidente Usa intervistato da Fox News: "Se non avessi fatto nulla, avremmo rischiato 2,2 milioni di morti; avremo fatto un buon lavoro se saranno al massimo 200.000"
Ap